La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Caro Fabrizio, ti racconto di un amore

Causa COVID 19 proroga fino al 25 maggio

“Caro Fabrizio,  ti racconto di un amore”  è un concorso di narrativa aperto a chiunque  voglia esprimere ed imprimere su carta un amore,  in forma scritta oppure illustrata. L’AMORE, il sentimento sovrano, universale che muove tutto il genere umano; l’amore per l’altro/altra, per l’arte, per la musica, per la natura, per gli animali, per le passioni tutte. Amori perduti, amori ritrovati, amori sognati, amori del cuore e amori dell’anima. Narrerai o illustrerai l’Amore a Fabrizio, amico e interlocutore speciale, che diventa il silenzioso confidente che non giudica, a cui si possono rivelare amori segreti, reali o di fantasia. Potrai includere Fabrizio come “protagonista”, come personaggio o scegliere di coinvolgerlo come semplice ascoltatore. Il concorso è dedicato a chi conosce Fabrizio, ma anche a chi non lo ha mai incontrato, ma sente di essersi affezionato a lui attraverso la sua storia. E’ come se lui fosse lì per ascoltare la voce di chi racconta. Fabrizio diventa così il custode dei nostri amori e dell’AMORE.

http://www.fabriziocatalano.it/proroga-concorso-caro-fabrizio-ti-racconto-di-un-amore/

L’emergenza Covid-19 ha stravolto le vite di tutti.  “Ma l’amore non lo ferma nessuno!”

Prorogata la scadenza al 25 maggio per  offrire la possibilità di  inviare ancora, con più tempo a disposizione, i vostri racconti, i vostri disegni. Perché per noi rappresentano e sostituiscono quell’abbraccio che ora è a tutti negato e quindi più che mai bramato. Ma ben sappiamo che, l’amore e l’affetto, nonostante tutto, non vengono meno, anzi li sentiamo più prepotenti ed esplosivi che mai dentro di noi, proprio perché non li possiamo esprimere attraverso la fisicità”.

10 maggio è stata la Festa della Mamma. Possiamo ancor più dedicare il nostro pensiero, più speciale di sempre, a tutte le mamme del mondo: a quelle volate nel cielo, alle mamme/papà, ai papà/mamme e a tutte quelle che, crudelmente, hanno dovuto sopravvivere ai loro figli. Raccontiamo loro il nostro amore anche per quello sport che non riusciamo a praticare per quel luogo che non possiamo raggiungere facendo fare da ‘postino’ a Fabrizio, contribuendo così alla pubblicazione dello “scrigno d’amore ai tempi del Covid-19”.

 

 Organizzazione:

L’Associazione  “Cercando Fabrizio e…” si propone di continuare le ricerche di Fabrizio Catalano, e di mille altri Fabrizi. L’associazione  vuole sostenere e dare voce ai familiari degli scomparsi, per contrastare l’oblio e l’indifferenza, per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni, al fine di ottenere collaborazione, sostegno, strumenti normativi e operativi adeguati. (Secondo il dato più aggiornato contenuto nella relazione del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, in Italia, dal 1° gennaio 1974 al  30 giugno  2019, sono 59.044 le persone italiane e straniere ancora da rintracciare e 2644 sono i cadaveri senza nome che giacciono negli obitori, di cui 1724 connessi al fenomeno migratorio).

In collaborazione con Vol.TO Centro Servizi per il volontariato, l’Università della Terza Età di Collegno e Rivoli, FORME d’arte di Valeria Tomasi, PrimAntenna e le associazioni: AGAMUS di Grugliasco, LA FABBRICA DELLA PACE di Collegno, TLC di Silvia Merrcuriati e Firmatodonna  di Pianezza.

Scadenza iscrizione:

30/4/2020 (fa fede la data dell’e-mail) PROROGA  causa Covid 19  25 maggio 2020

Spedizione dei racconti scritti  e del racconto  illustrato:

L’elaborato scritto in formato .doc o .docx  o la scansione dell’opera illustrata, ad alta risoluzione, in formato  .jpg deve essere inviato  all’indirizzo e-mail   concorsoletterario@fabriziocatalano.it

Insieme all’elaborato  deve  essere inviata una scheda riportante i seguenti dati: la sezione a cui si partecipa, il titolo del racconto, nome e cognome dell’autore, data e luogo di nascita, età, indirizzo, numero di telefono, indirizzo email e, nel caso di studenti, il nome dell’Istituto scolastico di appartenenza, con una dichiarazione, firmata in calce,  attestante che l’opera in concorso (specificando il titolo) è inedita e, contestualmente, l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lg. Nr. 196/2003. (vedi fac- simile)

Modalità di partecipazione:  “Caro Fabrizio, ti racconto di un amore ”.

–          racconto di un  amore rivolgendosi a Fabrizio – Il racconto, in lingua italiana, deve essere inedito e deve essere composto di non più di 10.000 caratteri, spazi inclusi.

–           racconto illustrato con  tecnica libera formato A/3 o A/4  su supporto libero, corredato da un titolo e un frase o breve testo.

Ogni autore può partecipare con un unico elaborato.

La sezione    è suddivisa a seconda dell’età:

–          Junior  dai 13 ai 20 anni

–          Senior dai 20 anni in avanti

–           Per il racconto illustrato non ci sono limiti di età .

La partecipazione è gratuita.

Premi:

Tablet:   1° classificato Sezione/Junior; 1° classificato Sezione /Senior1° classificato racconto  illustrato.

Pubblicazione  di una piccola antologia  sul web con i 10 racconti classificati   (5 per i Junior e 5 per i Senior)  e la scansione dei  primi 5 racconti illustrati. Per i racconti illustrati   verrà creata anche una galleria  sul sito e l’opera più significativa sarà utilizzata per la copertina  dell’antologia che sarà lo “scrigno d’amore ai tempi del Covid 19”

A tutti gli autori classificati per ogni sezione verrà consegnato l’ attestato/pergamena  e un piccolo premio in funzione degli sponsor che sosterranno l’iniziativa.

 Notizie sui risultati:
La proclamazione dei racconti   vincitori e classificati avverrà il 21 luglio 2020, con la pubblicazione sul sito www.fabriziocatalano.it, per ricordare il giorno della scomparsa di Fabrizio.

Premiazione:
La premiazione avverrà   sabato 28/11/2020, per ricordare il giorno in cui Fabrizio compie 35 anni,   presso il Teatro Arpino a Collegno (TO). Il premio sarà consegnato personalmente ai vincitori

Giuria:
I lavori saranno valutati da una giuria di esperti formata da scrittori, giornalisti, insegnanti, artisti ed esperti aderenti ad associazioni culturali.

Fabrizio Catalano di Collegno aveva diciannove anni al momento della sua scomparsa. Se ne sono perse le tracce il 21 luglio 2005 ad Assisi, dove frequentava il secondo anno di un Corso di musicoterapia. La sua sacca e la sua chitarra sono stati rinvenuti, in luoghi e tempi diversi, sul sentiero francescano della pace Assisi-Gubbio. Profondamente religioso e molto impegnato nel volontariato, giocava a hockey nella squadra di Pianezza (TO) e suonava nel gruppo strumentale Agamus di Grugliasco (TO). Amava la scrittura e, attraverso il linguaggio poetico e magico delle parole, sapeva esprimere il suo mondo interiore di forza e generosità, apertura e accoglienza. Da quel giorno i suoi genitori non hanno mai smesso di cercarlo, con ogni possibile iniziativa.Con il contributo  del Comune di Collegno  –  Richiesto  il patrocinio:
della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, del Comune di: Torino, Collegno,   Rivoli,

Grugliasco, Pianezza.

Informazioni:

Associazione  CERCANDO FABRIZIO E…

Sede: 10093 Collegno (TO)      E-mail associazione@fabriziocatalano.it –  www.fabriziocatalano.it

  • 71
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *