La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Concorso artistico-letterario RACCONTIAMOCI CON CURA

Art. 1. È indetta la I edizione del concorso artistico-letterario “RACCONTIAMOCI CON CURA” che ha lo scopo di promuovere elaborati inediti (sotto forma di racconti brevi, poesie ed immagini) che esprimano il rapporto con la malattia e il percorso di cura. Il concorso é aperto a pazienti, ex pazienti, operatori con esperienza di lavoro in ambito sanitario-assistenziale e caregiver, ovvero persone che si stiano prendendo o si siano prese cura di persone colpite da qualsiasi tipo di patologia (in qualità di familiari, amici, volontari).

Art. 2. Il concorso rientra tra le iniziative organizzate dall’Associazione di Promozione Sociale “RacconTiamo con Francesca” che ha come obiettivo principale quello di diffondere sul territorio la Medicina Narrativa come strumento di cura.

Art. 3. Il tema della I edizione del concorso è #IoMiEmoziono. Il focus é quindi dedicato al tema delle emozioni, note spesso difficili da ascoltare, ma che da sempre accompagnano la metrica della vita di ciascuno e la guidano. Tutti gli elaborati dovranno ispirarsi al tema indicato.

Art. 4. La partecipazione al premio è gratuita e aperta a tutti i cittadini italiani, ai cittadini di uno degli stati membri dell’Unione Europea e/o dei paesi EFTA (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e ai cittadini extracomunitari residenti in Italia. In caso di partecipanti minorenni, si richiede l’autorizzazione scritta del genitore o di chi ne fa le veci ai fini del trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 10, D.Lgs 196/2003 e relativo aggiornamento D.Lgs 101/2018.

Art. 5. Il concorso è suddiviso in tre sezioni distinte:

Narrativa: un racconto letterario in lingua italiana, dattiloscritto con carattere Arial dimensione 12, per una lunghezza massima di 6 cartelle (ovvero 6 pagine da 30 righe). Ogni partecipante potrà concorrere con un unico racconto.Poesia: una poesia in lingua italiana, dattiloscritta con carattere Arial dimensione 12, non superiore ai 50 versi. Ogni partecipante potrà concorrere con una sola poesia.Fotografia: sono ammesse solo fotografie in formato digitale (riprese con apparecchio digitale oppure con apparecchio tradizionale poi digitalizzate) a colori o in bianco e nero. Non vi sono limitazioni per quanto riguarda le modalità di acquisizione, correzione ed elaborazione in post produzione dell’immagine. Ciascuna fotografia può essere accompagnata da una breve didascalia in carattere Arial dimensione 12 non superiore alle 5 righe. Ogni partecipante potrà concorrere con un numero massimo di 2 fotografie.

È possibile partecipare a più sezioni.

Art. 6. Gli elaborati dovranno pervenire esclusivamente nei seguenti formati:

Narrativa e Poesia: formato .pdf. Non saranno valutate eventuali illustrazioni inserite nel testo.Fotografia: formato .jpg. Il nome del file (es. “nomefile.jpg”) non deve contenere caratteri speciali (accenti, apostrofi, simboli ecc.). La risoluzione di ciascuna foto deve essere di 300 dpi (dimensione minima lato lungo 3000px). L’eventuale didascalia della foto andrà inviata con file a parte in formato .pdf.

Tutti gli elaborati dovranno essere rigorosamente inediti e non dovranno contenere, a pena di esclusione, dati che possano contribuire a rilevare l’identità dei partecipanti come nomi, cognomi, città di residenza, nomi di strutture sanitarie e ospedaliere. Non sono ammesse fotografie o immagini ritenute offensive, secondo la sensibilità e l’insindacabile giudizio della Giuria. In caso di presentazione a concorso di immagini che ritraggano persone riconoscibili, l’autore dovrà dichiarare, sotto sua completa ed esclusiva responsabilità, di essere in possesso di autorizzazione scritta e firmata da parte del/i soggetto/i ritratto/i per la pubblicazione della foto stessa a titolo gratuito e senza limiti di tempo. Tutti gli invii non conformi saranno esclusi.

Art. 7. Tutti gli elaborati, accompagnati dalla domanda di partecipazione correttamente compilata, dovranno pervenire alla Segreteria Organizzativa entro e non oltre il 15 Settembre 2020 all’indirizzo e-mail info@raccontiamoconfrancesca.it. Gli elaborati pervenuti oltre la scadenza non verranno presi in considerazione dalla Giuria. La Segreteria si impegna a spedire via e-mail comunicazione di avvenuta ricezione. Si declina ogni responsabilità per il mancato o ritardato recapito dei lavori in concorso.

Art. 8. Gli elaborati saranno giudicati da una Giuria appositamente selezionata che sarà composta da:

2 rappresentanti dell’Associazione RacconTiamo con Francesca3 esperti con esperienza di fotografia ed elaborazione dell’immagine per la sezione “fotografia” (nominati ad insindacabile giudizio dell’associazione) − 3 esperti con esperienza in ambito letterario per la sezione “poesia” e “racconto” (nominati ad insindacabile giudizio dell’associazione)3 esperti con esperienza in ambito letterario per la sezione “racconto” (nominati ad insindacabile giudizio dell’associazione)

Art. 9. La Giuria esaminerà gli elaborati applicando i seguenti criteri di giudizio:

Pertinenza con il tema assegnatoOriginalità del soggettoQualità tecnica e capacità compositiva/espressiva

I giudizi della Giuria sono insindacabili e non sono ammessi ricorsi. La Giuria avrà a disposizione le copie degli elaborati in forma rigorosamente anonima.

Art. 10. La Giuria stabilirà 3 vincitori per ciascuna sezione. La Giuria si riserva inoltre la possibilità di premiare altre opere meritevoli e discutere eventuali ex aequo. Dopo la valutazione dei lavori pervenuti da parte della Giuria, la Segreteria Organizzativa si impegna a comunicare i risultati del concorso in forma scritta via e-mail a tutti i partecipanti entro il 15 Ottobre 2020. In tale occasione verranno comunicate, sempre via e-mail, anche la sede, la data e la modalità della cerimonia di premiazione. Premi: I 3 vincitori per ogni categoria riceveranno un attestato specifico. A tutti i partecipanti verrà consegnata una copia del libro del concorso in formato digitale, realizzato non a scopo commerciale, che raccoglierà le opere vincitrici in forma integrale ed estratti degli altri elaborati. Le opere vincitrici ed estratti degli altri elaborati verranno, inoltre, pubblicati sul sito e sui canali social dell’associazione.

Art. 11. I diritti sugli elaborati restano riconosciuti agli autori. Ogni autore è personalmente responsabile dei contenuti nonché della totale paternità dell’opera inviata e della titolarità di tutti i diritti relativi alla stessa. Con l’accettazione e il conseguente invio del materiale, l’autore autorizza l’Associazione RaconTiamo con Francesca aps, ferme restando le prescrizioni di cui al D.Lgs196/2003 e relativo aggiornamento D.Lgs 101/2018, a riprodurre e diffondere i materiali trasmessi su qualunque supporto, compresi canali online, costituendo la sottoscrizione del presente regolamento ampia liberatoria ai sensi di legge. Resta inteso che gli autori potranno pubblicare il materiale inviato al concorso senza preventiva autorizzazione da parte dell’Associazione. Art. 12. La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente regolamento, sollevando l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di terzi. I dati acquisiti saranno utilizzati esclusivamente dall’Associazione per lo svolgimento e l’analisi del concorso ai sensi dell’art. 10, D.Lgs 196/2003 e relativo aggiornamento D.Lgs 101/2018.

Riferimenti segreteria organizzativa del concorso: Telefono: +39 3491438579 (Lun / Ven 17.00 – 20.00) E-mail: info@raccontiamoconfrancesca.it

  • 18
  •  
  •  

5 Commenti a Concorso artistico-letterario RACCONTIAMOCI CON CURA

  1. Colosio Giacomino ( Mino)

    Sono un professore in pensione e, con mia moglie e i miei figli, abbiamo ospitato, curato e seguito nella sua malattia, l’Alzheimer, quella che io consideravo una seconda madre: mia suocera.
    Essendo un appassionato scrittore di racconti( ho scritto più di 300 racconti), quando mio suocera è morta ho sentito il desiderio di narrare in prima persona l’evolversi della malattia, insomma parlarne come se fosse successo a me. Gli episodi narrati sono praticamente tutti veri, descritti però dall’interno, dal punto di vista del malato. pensate che possa andar bene? Altra domanda…devo controllare la lunghezza: se fosse più lungo del richiesto, devo per forza ridurlo in qualche modo?…grazie.

    • Erica

      Buongiorno. La tipologia dei racconti è assolutamente adatta al concorso. Purtroppo dobbiamo rispettare in modo rigido i parametri stabiliti nel bando per quanto riguarda la lunghezza, per cui per partecipare sarebbe necessario adattarli. Grazie

    • Erica

      Buongiorno. La tipologia di racconti è assolutamente adatta al concorso. Per quanto riguarda la lunghezza dobbiamo osservare rigidamente quanto scritto sul bando, quindi nel caso in cui volesse partecipare dovrebbe adattarli. Grazie.

  2. Isabelle Bambust

    Serenissimi Signori,

    Dove potrei trovare la domanda di partecipazione?

    Saluti cordiali,

    Isabelle Bambust

    ♪♫

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *