La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Concorso letterario Nazionale scolastico "Centro Studi Monti Dauni"

CONCORSO LETTERARIO

CENTRO STUDI MONTI DAUNI

Seconda Edizione

Il Centro Studi “Monti Dauni” organizza, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Monti Dauni” di Celenza Valfortore e con l’Associazione “Stupor Mundi” di Lucera la seconda edizione del concorso letterario nazionale “CENTRO STUDI MONTI DAUNI”.

La particolare attenzione dedicata alla storia locale, soprattutto negli ultimi anni, sta incrementando l’interesse verso la storia e le arti in genere, argomenti che lo stesso Centro Studi intende valorizzare.

I personaggi, reali o leggendari, i luoghi della propria terra, ma soprattutto l’evoluzione del modo di comunicare saranno il tema da trattare negli elaborati redatti dai giovani concorrenti.

Il concorso darà spazio sia a storie vere sia alla creatività, per cui saranno ammessi altresì testi riferiti a personaggi o luoghi nati dalla fantasia popolare.

Regolamento

Articolo 1

Il premio “CENTRO STUDI MONTI DAUNI” è un concorso letterario per racconti brevi aperto a tutti i generi e a tutte le forme della narrativa.

Articolo 2 Il concorso è diviso in due sezioni:

a) Sezione A – Alunni di 4 e 5 di Scuola Primaria;

b) Sezione B – Alunni della Scuola Secondaria di I grado.

Possono partecipare tutte le scuole d’Italia.

Articolo 3

È possibile partecipare con un racconto breve, inedito, della lunghezza massima di 5000 battute (compresi gli spazi e la punteggiatura). Gli elaborati possono essere realizzati singolarmente o in gruppo.

Articolo 4

Il tema previsto per la seconda edizione 2019 è “Quando i dinosauri mandavano le cartoline – generazioni a confronto nella storia della comunicazione”.

Articolo 5

Gli elaborati, in formato elettronico PDF compatibile, dovranno tassativamente pervenire, quali allegati e-mail, entro il 18 aprile 2019 all’indirizzo mail concorsomontidauni@gmail.com.

Le e-mail di partecipazione dovranno contenere, pena la non ammissione, oltre all’elaborato:

 La Scheda di partecipazione debitamente compilata, firmata e scansionata;

 Titolo del racconto (diverso dal titolo del concorso);

 Indirizzo e-mail della scuola;

 Nominativo e recapito del docente referente;

 Dati anagrafici del/dei partecipante/i;

 Elaborato in formato .pdf o compatibile;

 Liberatoria.

Tutti i diritti commerciali dei racconti rimarranno di proprietà del Centro Studi che potrà utilizzarli liberamente, anche a fini commerciali, senza alcuna futura pretesa da parte degli autori che cedono, con la partecipazione al concorso, il proprio diritto d’autore.

Articolo 6

Una Giuria qualificata valuterà, in forma anonima e con decisione insindacabile, tutti i racconti pervenuti e selezionerà per ciascuna categoria un massimo di 10 racconti finalisti, che potranno successivamente essere stampati in un’antologia.

Articolo 7

La Giuria selezionerà tra i finalisti gli elaborati vincitori per le due sezioni in concorso, rivelando i vincitori solo nel corso della manifestazione finale.

Tutti i racconti ammessi, compresi quelli non selezionati, saranno pubblicati nella versione e-book dell’Antologia.

I lavori potranno essere pubblicati anche su altri media (Radio, TV, web) e format come riviste, e-book, poster, volantini, ecc.

Rimarranno esclusi dalla pubblicazione, a giudizio insindacabile dell’organizzazione, i racconti non corrispondenti a quanto richiesto dal presente bando nonché le opere con contenuto ingiurioso o offensivo.

Articolo 8

Gli autori partecipanti accettano le norme del presente bando, autorizzando la pubblicazione a titolo gratuito in tutte le forme previste agli articoli 5, 6 e 7.

Articolo 9

In data 25 maggio 2019 si terrà una serata di premiazione alla quale potranno partecipare tutti gli autori concorrenti. Solo gli autori degli elaborati finalisti riceveranno apposita comunicazione da parte dell’Organizzazione.

La premiazione si terrà presso la “Domus Mariae” di San Marco La Catola (Fg).

Il premio per la Sezione A consisterà in una targa/coppa e una Borsa di Studio di € 600,00 in memoria dell’Avv. Vincenzo Scarcia, Presidente di “Ferrovie del Gargano”;

Il premio per la Sezione B consisterà in una targa/coppa e una Borsa di Studio di € 600,00 offerta dalla ditta “Auto Di Carlo” di Motta Montecorvino.

Ulteriori premi o riconoscimenti potranno essere assegnati a insindacabile giudizio della Giuria o dell’organizzazione ad altre opere meritevoli di segnalazione.

Articolo 11

Articolo 10

L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali plagi, diritti di terzi lesi o dichiarazioni non conformi a verità, restando gli autori o chi ne esercita patria potestà direttamente responsabili.

I premi non ritirati nel corso della premiazione saranno trattenuti dall’organizzazione e utilizzati nella successiva edizione del premio.

Articolo 12

Tutti i partecipanti autorizzano il trattamento dei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

In caso di controversie è competente il Foro di Foggia. Celenza Valfortore, 12 febbraio 2019

Il Direttore del Centro Studi “Monti Dauni” Prof. Tommaso Albano

Il Presidente del Centro Studi “Monti Dauni” Dirigente Scolastico Prof.ssa Rosa Manella

  • 35
  •  
  •