La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

L’orto in nero

 

“L’Orto Conviviale”, nata nel maggio del 2017, è un’azienda agricola ai piedi del Monte Somma e a conduzione familiare, dove ciò che conta più di tutto è l’amore. Solo chi lavora con le mani nella terra sa che la terra è brulicante di forme di vita senza le quali non c’è fertilità né rigenerazione. Per questo motivo, abbiamo deciso di adottare tecniche di coltivazione che non contemplano l’uso dell’agrochimica, ma l’apporto di conoscenze e di lavoro manuale, riducendo più che si può l’impatto ambientale.

Nell’intento di coltivare le persone, prima che la terra, e di parlare loro di “agri-cultura” – cioè di valori come l’attesa, campagna bene comune, rispetto per l’ambiente e rivalutazione del territorio – l’Orto Conviviale organizza periodicamente eventi per la rassegna “Incontriamoci nell’Orto: laboratori di Agri-Cultura e Tempo Ritrovato” in collaborazione con molte altre energie territoriali. I nostri laboratori, rivolti ad ogni fascia d’età, spaziano dai convegni tematici, al cinema d’epoca, ad attività prettamente contadine accompagnate da momenti di lettura, eventi in beneficenza, ecc. 

 

Inoltre L’Orto Conviviale

·      ha aderito al progetto “Seminiamo Diritti”, finanziato dal Ministero del Lavoro e promosso da NeXt Nuova Economia per Tutti e Acli Napoli

·      fornisce prodotti al progetto “Cestonesto” di Sottoterra Movimento Antimafie di Frattamaggiore (NA) in seno all’iniziativa “Vota con il portafoglio”

·      aderisce alla neonata “Verso RES – Campania”, declinazione regionale della Rete di Economia Solidale italiana

·      è parte fortemente attiva della coalizione campana “Stop Biocidio” e della “Rete di Cittadinanza e Comunità” che condensa la resistenza ambientalista in Terra dei Fuochi  

·      esprime la propria visione del mondo sul blog “Georgika – Terre dei Fuochi. E di vita” perché, come scriveva Virgilio, “L’agricoltura è palestra di virtù civili”

 

 

Per contatti:

L’Orto Conviviale/Facebook

https://www.facebook.com/ortoinnero/

 

 

 

 

 

REGOLAMENTO:

 

Racconto inedito

Norme di Partecipazione

 

1) Il premio è aperto a tutti i cittadini di lingua italiana.
2) Le opere devono essere scritte in lingua italiana.
3) Le opere devono essere inedite, ovvero non devono mai essere state pubblicate, neppure online. Il soggetto di ogni racconto dovrà tenere in considerazione tematiche quali: devastazioni ambientali e terre dei fuochi. 
4) I racconti, di lunghezza non superiore alle 10.000 battute (spazi compresi), dovranno pervenire,

esclusivamente in formato elettronico, entro il 24 luglio 2020 all’indirizzo e-mail: ortoinnero@gmail.com

5) Ogni autore può partecipare con un solo elaborato.

6) Il racconto vincitore verrà premiato il giorno 6 ottobre 2020 in un’apposita manifestazione che si svolgerà a Sant’Anastasia presso la sede dell’Orto Conviviale. Al vincitore verrà consegnata una targa ed un cesto di prodotti coltivati dalla cooperativa L’Orto Conviviale. 
Il secondo ed il terzo classificato riceveranno una targa. È prevista, inoltre, la pubblicazione dei migliori racconti all’interno di una antologia, pubblicata dalla casa editrice Melagrana, che servirà ad autofinanziare la militanza delle associazioni. La raccolta si aprirà con l’autorevole prefazione di Nello Trocchia (giornalista d’inchiesta esperto di ecomafie e cronista per La7).

7) Si concorre inviando un racconto giallo e/o noir inedito in lingua italiana che non sia stato

premiato o segnalato in altri concorsi. La comunicazione e-mail dovrà contenere l’indicazione del nome, cognome, data di nascita, indirizzo e numero di telefono dell’autore (dati che non dovranno comparire nel file del racconto) e il titolo del racconto e i seguenti allegati: il racconto corredato di titolo (in forma anonima);

Si fa divieto di usare pseudonimi. Ogni concorrente può inviare un unico racconto.

8) La giuria sarà composta da attivisti delle associazioni organizzatrici, da lettori, da scrittori.

9) I vincitori del concorso saranno avvisati entro il 20 agosto 2020.

10) Il trattamento dei dati personali dei partecipanti, nel rispetto delle norme vigenti, è finalizzato

alla gestione delle attività inerenti al concorso, anche mediante l’utilizzo di procedure

informatiche e archiviazione cartacea dei relativi atti.

11) La partecipazione al premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del

presente regolamento.

 

 

  • 13
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *