La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

METTI UN RACCONTO A CENA

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

METTI UN RACCONTO A CENA – I CONCORSO NAZIONALE PER RACCONTI BREVI A TEMA LIBERO

“Metti un racconto a cena” è il primo concorso nazionale per racconti brevi a tema libero proposto dalla Montegrappa Edizioni.

Quella che vogliamo lanciare agli autori è una vera e propria sfida: riusciremo a scrivere un racconto che ci offra emozioni, storie, sorprese o ilarità, drammi o follie, il tutto condensato in  sole due cartelle?

Noi pensiamo di sì, e aspettiamo i vostri lavori, rigorosamente a tema libero.

Per partecipare occorre spedire un racconto di massimo 2 cartelle (1800 caratteri per ogni cartella) in un unico file word che contenga anche i vostri dati personali (nome, cognome, indirizzo, telefono, indirizzo di posta elettronica) e BREVE CURRICULUM LETTERARIO a: info@montegrappaedizioni.com o su facebook GLI AVVENTORI entro il 10 settembre 2017.

I migliori racconti verranno pubblicati nella racconta antologica METTI UN RACCONTO A CENA nel mese di OTTOBRE 2017.

La presentazione della I RACCOLTA ANTOLOGICA avverrà a OTTOBRE  2017 a Monterotondo. Durante la partecipazione verranno premiati i migliori CINQUE racconti. I premi consistono in libri editi dalla Montegrappa Edizioni..  Un attestato di partecipazione verrà rilasciato a chiunque parteciperà alla giornata.

Tutti coloro che partecipano all’iniziativa danno implicitamente assenso al fatto che la propria opera qualora selezionata, possa essere inserita gratuitamente nel volume antologico che verrà realizzato. I diritti sul suddetto componimento restano dell’autore

Direttrice della collana Anna Ludovici, scrittrice e collaboratrice della Montegrappa Edizioni