La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Percorsi inVersi – poesia e street art in movimento

progetto: “Percorsi InVersi”

2018/2019 – 2a edizione

PRIMO PREMIO: MURALES DELLA SINTESI DEL TESTO

Il progetto “Percorsi InVersi” è realizzato dalla START EVENTS con l’intento di promuovere l’espressione e la comunicazione attraverso la poesia nel territorio nazionale, con finale a Roma .

Questo si svilupperà in due aree:

• Concorsuale (con la realizzazione di un murales della poesia vincitrice)

• Laboratorio nelle scuole elementari

LA NOSTRA MOTIVAZIONE

I versi poetici racchiudono significati che trascendono il senso dei singoli termini utilizzati. Le parole assumono valore di simboli.

Questo permette al poeta di muoversi lungo una linea di confine, tra realtà e immaginazione, tra coscienza e inconscio. La parola poetica permette di racchiudere significati che vanno oltre il linguaggio della razionalità, accedendo alle immagini, a quanto è indicibile, accedendo all’inconscio come fanno i sogni.

Il poeta ha un linguaggio che possiamo accomunare al linguaggio del delirio psicotico, pur conservando il primo un legame col reale che manca nella condizione patologica del secondo. La potenza del linguaggio poetico viaggia tra due mondi: da una parte la realtà, la ragione, la consapevolezza, dall’altra l’irrealtà, l’intuizione, l’inconscio.

Questi aspetti danno alla poesia la possibilità di divenire veicolo comunicativo privilegiato per contenuti anche molto difficili da esprimere altrimenti.

In questo senso la poesia diventa, oltre che mezzo artistico, manifestazione del bello, anche

veicolo espressivo di sé, un modo per non trattenere emozioni e pensieri, per elaborarli in una maniera altra che aiuti a sollevi anche da situazioni poco positive.

La START sente viva la responsabilità di veicolare messaggi profondi attraverso i propri lavori inerenti la cultura e l’arte.

Si vuole inoltre promuovere il linguaggio poetico nelle scuole, con una delle sezioni speciali del concorso, una presenza non in gara, ma di grande rilievo per il valore espressivo e di crescita che la poesia per menti anche molto giovani può costituire.

Quest’anno il tema del concorso è “VIAGGIARE”, il viaggio inteso nelle sue molteplici sfumature.

A questo proposito ci piace citare il verso di un brano musicale:

“viaggiare non è solamente partire e tornare

ma è imparare le lingue degli altri, imparare ad amare”

(“Cuore di cane”Mannoia)

e le meravigliose parole di Proust:

“Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre,

ma nell’avere nuovi occhi”.

Il tema scelto va ad amplificare il senso del titolo del progetto legato ai molti versi, intesi anche come direzioni, lungo cui la poesia può condurci.

ARTICOLAZIONE DEL CONCORSO POETICO:

Sezione “A” – Poesie inedite

Ciascun concorrente può partecipare con un massimo di 5 componimenti di massimo 30 versi ciascuno con tema “Il Viaggio” (inteso nelle più diverse declinazioni)

Le poesie possono essere scritte in lingua italiana, in dialetto o in lingua straniera. A quelle in dialetto, o in altre lingue, deve essere allegata la traduzione in lingua italiana. La quota di partecipazione è di 10 euro per le spese di segreteria. La quota dovrà essere versata sul conto: Banca : Unicredit, Agenzia 00751, Roma (Ostia) Titolare: Mario Marcello Iban: IT 49 J 02008 05243 000104455592

con la causale: iscrizione concorso poesia “Percorsi InVersi 2018/2019 – 2° edizione”, allegare ricevuta di pagamento all’invio delle opere e della liberatoria.

Sezione SPECIALE “Poesia a scuola”

Questa sezione sarà dedicata ad alcune scuole del territorio in cui gli insegnanti vorranno condividere insieme a noi la promozione di laboratori e/o momenti di approfondimento sulla poesia. La sezione non è in gara e la partecipazione è gratuita, e gli elaborati verranno inseriti in un volume di raccolta “targati Start Events”.

REGOLAMENTO

Sezione: “Poesie inedite”

Possono partecipare alla sezione A persone che hanno compiuto il quindicesimo anno di età allo scadere della presentazione degli elaborati. Per i minorenni sarà necessario che la liberatoria di partecipazione sia firmata dai genitori.

Le poesie dovranno essere inviate solo in “formato elettronico” unitamente alla scheda di partecipazione debitamente compilata e alla ricevuta dall’avvenuto pagamento delle spese di segreteria alla mail: casting@startevents.one

Tutte le opere dovranno essere inviate entro e non oltre 30 novembre 2018

Allo stesso indirizzo e-mail sopra citato si può fare riferimento per richiedere informazioni e chiarimenti sul concorso.

La scheda di partecipazione per la sez. A poesie inedite che dovrà essere compilata da tutti i partecipanti in tutte le sue parti, firmata in modo leggibile e spedita, unitamente alle opere, via mail è scaricabile dal sito: http://www.startevents.one/percorsi_inversi_II_edizione.html

È inteso come inedito un componimento che, alla data di scadenza per la partecipazione al Premio, non sia stato pubblicato (in formato cartaceo o e-book) da editore in volume, anche collettivo, commercializzato (ovvero dotato di codice ISBN). Si considerano inedite anche quelle composizioni comparse su siti Internet o quelle che abbiano semplicemente partecipato, senza essere premiate, ad uno o più concorsi. I volumi auto-pubblicati non vengono considerati editi.

Tutte le informazioni relative al premio sono consultabili sul sito www.startevents.one. http://www.startevents.one/percorsi_inversi_II_edizione.html

I concorrenti premiati sono invitati a presenziare alla premiazione.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

Secondo quanto previsto dalla legislazione in vigore e in particolare a quanto normato dalla Legge 675 del 31/12/96 e D.L. 196/03  i partecipanti acconsentono al trattamento, diffusione e ufficializzazione dei dati personali da parte dell’organizzazione o di terzi per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al presente premio di letteratura.

Per la sezione “A” – Poesie inedite

1° classificato:

Realizzazione grafica dell’opera con un murales (vedi il bando relativo).

Le altre poesie selezionate (e naturalmente la vincitrice) verranno raccolte in un’antologia dal titolo “Percorsi InVersi”.

Sezione: “Scuole”

La sezione SCUOLA implica una progettualità sperimentale e “non in gara”, la raccolta delle produzioni poetiche avverrà attraverso incontri di promozione del linguaggio poetico e impulso alla scrittura in versi quale mezzo espressivo personale. Le poesie raccolte faranno parte di uno spazio dedicato nella raccolta antologica del concorso letterario.

Potranno inoltre essere assegnati, a discrezione della giuria, ulteriori premi e riconoscimenti.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL PROGETTO:

Entro 30 novembre 2018 dovranno pervenire tutte le poesie al concorso.

Saranno svolti due reading: una selezione ed una semifinale.

Saranno comunicati per tempo luogo e data della selezione e della semi-finale, che si svolgeranno a Roma, in modo da consentire ai partecipanti di essere presenti senza difficoltà. La presenza è importante e caldamente consigliata poiché una parte del voto sarà appannaggio del pubblico attraverso applausi e una parte ad opera di una giuria. In particolare nell’incontro di selezione l’80% del voto avverrà ad opera della giuria e il 20% da parte del pubblico. Nella semi-finale il voto sarà composto al 50% dalla giuria e al 50% dal pubblico. Alla fine della “semi-finale” verranno selezionati i tre finalisti.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma, presso il luogo di realizzazione della poesia in graffiti (murales).

Sarà così decretato il vincitore e tutti potranno ammirare l’opera e acquistare l’antologia del concorso che raccoglierà tutte le poesie partecipanti alla semi-finale e quelle selezionate della sezione speciale Scuole, non in gara, ma presenti nella raccolta antologica.