La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Premio Letterario Marcello Colombo ottava edizione

NONA EDIZIONE PREMIO LETTERARIO

“MARCELLO COLOMBO”

Il nono premio letterario Marcello Colombo è organizzato dall’Associazione

Amici di Marcello in collaborazione con il Comune di Cabiate, il Comune di

Meda e altri enti pubblici e privati. La nona edizione del premio letterario

succede alle manifestazioni svoltesi con cadenza biennale a partire dal 2002.

Attraverso l’iniziativa gli organizzatori si prefiggono di serbare la memoria di

un ragazzo eccezionale.

Di questo precoce scrittore e instancabile affabulatore, di questo curioso del

mondo e della gente nonché delle sue passioni, l’Associazione riceve idealmente

l’eredità: essa persegue lo scopo di aiutare i ragazzi a crescere così

che facciano esperienza del mondo, coltivino i propri talenti e insieme rifuggano

da facili omologazioni. L’Associazione con questo premio vuole aiutare

i giovani, raccogliendone le voci e permettendo loro di esprimersi.

ARTICOLO 1

Il premio letterario è intitolato a Marcello Colombo, giovane autore strappato

prematuramente alla sua passione per la scrittura. Il premio intende accostare

i giovani alla scrittura creativa e valorizzare nuovi talenti letterari.

ARTICOLO 2

Il premio è riservato a racconti inediti, in lingua italiana, incentrati sul tema

“CATTIVI RAGAZZI”, tratto da un racconto del libro “Whatiliketowrite” di

Marcello Colombo.

La precedente apparizione in riviste a distribuzione gratuita (ad esempio

giornali scolastici o informatori comunali) non precluderà la partecipazione

al concorso. Il premio si rivolge esclusivamente ad autori nati tra il 1° gennaio

1993 e il 31 dicembre 2004. I racconti, anche brevi, non dovranno superare

la lunghezza massima di quattordici cartelle dattiloscritte di duemila

battute l’una spazi inclusi (font: Times New Roman; corpo: 14; interlinea:

doppia; allineamento: a sinistra; salvataggio: formato .rtf ).

ARTICOLO 3

Contestualmente l’Associazione si riserva di assegnare a un racconto particolarmente

vicino allo spirito dell’iniziativa il Premio speciale “Roberto Costi”,

per ricordare un giovane amico oggi lontano, ma vicino all’Associazione per

l’entusiasmo e l’impegno per gli altri.

ARTICOLO 4

Alla selezione saranno ammessi tutti i racconti fatti pervenire in 5 copie cartacee

entro il 15 Ottobre 2018 presso l’Associazione Amici di Marcello, via

Montello 122, 22060 Cabiate (CO).

L’opera, accompagnata da una sintetica nota biografica dell’autore, dalla

fotocopia del documento di identità (o da autocertificazione) e dalla

scheda di adesione, dovrà essere inviata, oltre che in 5 copie cartacee,

anche in formato digitale all’indirizzo mail amicidimarcello.org

Le copie non saranno restituite.

ARTICOLO 5

La giuria sarà suddivisa in due gruppi:

1. un comitato di lettura designato dall’Associazione;

2. una giuria tecnica composta da studiosi ed esperti impegnati

nel mondo della cultura, dell’editoria e della scuola.

ARTICOLO 6

Il comitato di lettura selezionerà tra tutti i racconti pervenuti cinque finalisti

che verranno sottoposti all’esame della giuria tecnica. Il giudizio della

giuria e la selezione operata dal comitato di lettura sono insindacabili.

ARTICOLO 7

La proclamazione del vincitore avverrà nel gennaio 2019.

Al vincitore verrà garantita la pubblicazione a titolo gratuito del racconto

in 30 copie e verrà consegnata la somma di 500,00 euro.

ARTICOLO 8

Gli organizzatori si riservano il diritto di scegliere e pubblicare le composizioni

nell’ambito di eventuali occasioni riepilogative e comunque attinenti

al premio letterario, senza ulteriore autorizzazione o compenso per

gli autori. Ogni altro e futuro diritto di pubblicazione rimane agli autori.

La partecipazione al premio comporta l’accettazione integrale delle norme

contenute nel presente bando.

I coordinatori Daniela Galimberti e Manuela Colombo

C/o Associazione Amici di Marcello

associazione@amicidimarcello.org

www.amicidimarcello.org

Con il contributo del Comune di Cabiate,

del Comune di Meda e

della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù