La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “IL PALIOTTO”

Premio Letterario Nazionale “Il Paliotto”

Bando indetto dal Rotary Club Torino Duomo

1a edizione: anno 2020

Il Rotary Club Torino Duomo organizza il Premio Letterario Nazionale “Il Paliotto” il quale si svolgerà in alternanza annuale: narrativa e poesia/drammaturgia.
La prima edizione è rivolta alla narrativa.
Il primo classificato della Sezione Opere Inedite avrà in premio la pubblicazione dell’opera con la casa editrice Araba Fenice.

REGOLAMENTO

Art. 1: SEZIONI DEL PREMIO
A. libro edito in lingua italiana, sia come narrativa, monografia, saggi etc., della seguente tematica: un viaggio a livello emozionale nell’Arte in tutte le sue forme;
B. libro inedito in lingua italiana, sia come narrativa, monografia, saggi, etc., della seguente tematica: un viaggio a livello emozionale nell’Arte in tutte le sue forme;
Per opera inedita qui si intende mai pubblicata da Casa Editrice riconosciuta e abilitata. Le pubblicazioni di componimenti stampate su personale iniziativa dell’autore e/o da organizzazioni di concorsi a premi per uno o più candidati si considereranno inediti, così come i componimenti pubblicati da siti web di primaria importanza o da riviste letterarie.

Art. 2: TERMINI DI PRESENTAZIONE
I componimenti dovranno essere inviati mezzo posta e/o corriere entro il termine massimo di giovedì 30 luglio 2020 (farà fede la data del timbro di spedizione).

Art. 3: PARTECIPANTI AMMESSI
L’iscrizione al concorso è aperta agli autori di qualsiasi nazionalità, l’opera dev’essere scritta in lingua italiana. L’adesione da parte dei minori deve essere controfirmata da chi ne esercita la patria potestà.
Ogni concorrente può liberamente partecipare a più categorie e può concorrere alle categorie A e B con più elaborati (in tal caso la quota associativa è da considerarsi multipla come specificato all’art. 4 comma B. del presente bando).
Ogni candidato si assume la piena responsabilità del contenuto dei componimenti inviati e ne dichiara la paternità e la proprietà intellettuale e creativa. A tal fine è necessario compilare e firmare tale dichiarazione di responsabilità nella scheda di partecipazione allegata al presente regolamento. L’organizzazione inoltre declina ogni responsabilità in caso di plagio o falso da parte dei candidati e ricorda che tale illecito è perseguibile a norma della L. 633/41 sul “Diritto d’autore”. Il Rotary Club Torino Duomo non risponde di alcuna conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate. Non è consentita la partecipazione agli ex giurati, presidenti, soci onorari e collaboratori del premio e a loro parenti e affini di 1° e 2° grado.

Art. 4: MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
I candidati dovranno inviare, in un unico plico, entro il 30 luglio 2020 al seguente indirizzo:

Rotary Club Torino Duomo
c/o lo Studio dell’Avv. Marco Novara
Via Saccarelli n. 29
10078 – Venaria Reale (TO)

1. le composizioni come indicate nel seguente punto A.;
2. fotocopia del versamento bancario come indicato nel seguente punto B.;
3. scheda di partecipazione debitamente compilata, con dichiarazione di paternità dei componimenti e autorizzazione al trattamento dei dati personali (come da allegato 1. del presente bando);
4. fotocopia documento di identità e codice fiscale;
5. breve sinossi dell’opera;

A. i componimenti esclusivamente in formato cartaceo:
• per quanto concerne la categoria A, opere edite: inviare n. 3 copie del libro;
• per quanto concerne la categoria B, opere inedite: inviare n. 3 copie dell’opera inedita, stampata su pagina A4, carattere Arial, font 12;
tutte le opere edite pervenute in cartaceo, resteranno a disposizione del Rotary Club Torino Duomo e della biblioteca presente nel museo diocesano di Torino.
Le opere inedite non ammesse alla premiazione verranno distrutte a tutela del copyright.
Per entrambi i casi non è prevista comunque la restituzione, né alcun tipo di rimborso.

B. ciascun concorrente dovrà versare un contributo (quota associativa relativa all’evento) di € 30,00 (euro trenta) per ogni singola categoria e per ogni singolo elaborato. Per i concorrenti che intendessero partecipare al presente Premio Letterario con più di una opera letteraria dovranno corrispondere per ogni opera in più rispetto alla prima un ulteriore contributo di € 15,00 (euro quindici) per mezzo di bonifico alle seguenti coordinate bancarie:
iban: IT 16 V 02008 01118000104855166 – Unicredit Banca
con intestazione: Rotary Club Torino Duomo,
causale: “concorso letterario IL PALIOTTO nome e cognome dell’autore – titolo/i dell’opera”.

Ogni candidato riceverà dalla segreteria, entro i 10 giorni successivi alla ricezione del materiale, una e-mail di riscontro con la conferma dell’ammissione al Premio e della corretta iscrizione.
Le adesioni non conformi a quanto previsto nel presente regolamento e non regolarizzate entro i termini di scadenza indicati non saranno prese in considerazione e non daranno diritto alla restituzione del contributo di partecipazione.

Art. 5: LA GIURIA
La giuria è composta da personaggi illustri del mondo artistico, letterario ed editoriale, da esperti qualificati nel campo culturale e interassociativo per la diffusione e la promozione del sapere, i cui nominativi saranno resi noti in sede di premiazione.

Patrono dell’evento: Marco Novara.

Art. 6: PREMIAZIONE e PREMI
Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile.
L’organizzazione si riserva il diritto di escludere dal concorso tutti i componimenti eventualmente ritenuti offensivi della morale pubblica e/o di persone, istituzioni, ecc., o che presentino elementi razzisti, blasfemi, pornografici o di incitamento all’odio, alla violenza, alla discriminazione, senza alcun avviso e senza obbligo di restituzione del contributo di partecipazione.

La premiazione avrà luogo domenica 13 dicembre 2020 alle ore 16:00 a Torino nel Museo Diocesano di Torino Cattedrale Metropolitana di San Giovanni Battista alla presenza della Giuria e delle Autorità.

I premiati riceveranno a domicilio la relativa comunicazione/invito entro il 15 novembre 2020.

Non è prevista comunicazione scritta per coloro i quali non siano finalisti. Tutti i partecipanti potranno comunque consultare gli elenchi dei vincitori direttamente sul sito del Rotary Club Torino Duomo, che verranno inseriti entro il 1° dicembre 2020.
I vincitori dovranno ritirare personalmente i premi assegnati, o mandare persona fidata munita di delega, comunicando assolutamente a mezzo e-mail la loro presenza entro il 5 dicembre 2020.
Non vi sarà alcun rimborso per i costi di vacazione e soggiorno per il ritiro del premio, che resteranno a carico dei concorrenti.

PREMI:
Categoria A: libro edito in lingua italiana, sia come narrativa, monografia, saggi etc., della
seguente tematica: un viaggio a livello emozionale nell’Arte in tutte le sue forme:
1° Classificato: trofeo, opera d’arte e diploma;
2° Classificato: opera d’arte e diploma;
3° Classificato: opera d’arte e diploma;
a ciascuno dei primi tre classificati verranno omaggiati 5 libri editi dalla casa editrice Araba Fenice
e scelti dall’editore stesso.
Categoria B: libro inedito in lingua italiana, sia come narrativa, monografia, saggi etc., della
seguente tematica: un viaggio a livello emozionale nell’Arte in tutte le sue forme:
1° Classificato: pubblicazione dell’opera con la casa editrice Araba Fenice, opera d’arte e diploma;
2° Classificato: opera d’arte e diploma;
3° Classificato: opera d’arte e diploma;
a ciascuno dei primi tre classificati verranno omaggiati 5 libri editi dalla casa editrice Araba Fenice
e scelti dall’editore stesso.

L’organizzazione si riserva, altresì, la possibilità di assegnare eventuali ulteriori premi speciali ai
candidati che si sono distinti per la pregevolezza dei loro elaborati che verranno premiati con la
consegna di targhe e/o diplomi di merito.

Art. 7: AUTORIZZAZIONI E INFORMAZIONI
La partecipazione al Premio implica automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente regolamento, vincolante per tutti i candidati, i quali rinunciano ad ogni e qualsiasi rivalsa futura nei confronti del Rotary Club Torino Duomo.
La partecipazione al Premio implica la tacita autorizzazione a pubblicare i componimenti, senza ulteriori formalità, sui siti degli organizzatori e sulle pagine dei social network, nonché́ sul materiale pubblicitario e informativo del Premio, unitamente a eventuali foto della premiazione su quotidiani, riviste culturali.
La menzione del nome dell’autore è prevista nel rispetto dell’Art. 20 del DPR n.19 del 8/01/1979.
Non è previsto alcun compenso per diritti d’autore, né alcun obbligo di acquisto.

Eventuali ulteriori informazioni, chiarimenti e/o comunicazioni potranno essere rivolte all’indirizzo e-mail premioletterario.ilpaliotto@gmail.com

L’organizzazione, ove necessario, si riserva il diritto di apportare variazioni al presente regolamento e al piano premi. L’inosservanza di una qualsiasi delle norme nello stesso prescritte costituisce motivo di esclusione dal Premio. Per quanto non previsto dal presente bando, valgono le deliberazioni del Consiglio Direttivo e si applica la normativa vigente.

ART. 8: PRIVACY
Con la sottoscrizione della scheda di partecipazione, ciascun candidato autorizza espressamente l’Organizzazione del Premio al trattamento e alla tutela dei dati personali trasmessi ai sensi della legge 675/96 (Legge sulla Privacy) e successive modifiche D.Lgs 196/2003 (Codice Privacy), aggiornamento informativa ai sensi dell’Art. 13 del Regolamento EU 2016/679 (GDPR) in vigore dal 25/05/2018.
L’organizzazione garantisce che tali dati saranno utilizzati esclusivamente per lo svolgimento degli adempimenti inerenti alla I Edizione del Premio Letterario Nazionale “Il Paliotto” e trattati in base al citato regolamento dell’Unione Europea in materia di trattamento dei dati personali; pertanto non saranno comunicati o diffusi a terzi ad alcun titolo.

——————————————————————————–

“IL PALIOTTO”
Paolo Antonio Paroletto (attivo a partire dal 1736)
Paramento da altare raffigurante il Miracolo di Torino – 1740 – 1741
Argento gettato, sbalzato e cesellato, cm 110 x 37, 8
Torino, Cattedrale Metropolitana di San Giovanni Battista
— * —

Il paramento d’altare in argento, attualmente collocato all’interno del Museo Diocesano di Torino, è
un’opera realizzata su disegno del pittore Sebastiano Galeotti (Firenze 1676 – Mondovì 1741) dalla
bottega dell’argentiere Paolo Antonio Paroletto negli anni 1740 – 1741.
La scena rappresenta il Miracolo di Torino.
“Partendo dallo stiacciato di fondo per finire al tutto tondo delle figure in primo piano, l’argentiere
ha disposto sulla scena, con sapiente sequenza, gli attori di questo evento epocale per la comunità̀
ecclesiale di Torino.
Sul fondo si intravede la facciata, resa in forme barocche, della chiesa di San Silvestro; in alto, tra le
nubi e circondata da una schiera di angeli, campeggia l’ostia circondata da raggi dorati e al suo
interno si può osservare una minuscola crocifissione. L’agitarsi delle falde del baldacchino, dei
paramenti e vesti dei religiosi e dei fedeli crea una sorta di convulsa attesa che si placa nella figura
ieratica del vescovo Ludovico di Romagnano, che eleva il calice in attesa che l’ostia vi cada dentro.
La soma scalcita come se volesse scappare ma è trattenuta da una forza che la inchioda a terra.
La figura a tutto tondo che occupa l’angolo sinistro e la testa alata di cherubino circondata da una
conchiglia crea il giusto rapporto tra scena ed esterno. Il racconto è compreso entro una cornice
importante: due volute (con fori che testimoniano la presenza di importanti decori decurtati) che
raccordano la semplice base, liscia e decorata con ro- sette, con la cornice superiore adornata con
una fitta serie di foglie di acanto stilizzate, interrotta a metà da un’elegante inflorescenza” (Natale
Maffioli).

  • 87
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *