✹ Ti piace il nostro sito? Lascia una recensione! ✹

La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Premio Letterario Nazionale “Raffaele Pellicciotta”

Premio Letterario Nazionale “Raffaele Pellicciotta” 

Edizione 2019

TEMA DEL CONCORSO:

“Attimi”

Il concorso letterario “R. Pellicciotta”, indetto dal Comune della Città di Perano, è nazionale e  si articola in 4 sezioni adulti e giovani:

RACCONTO –  POESIAPOESIA DIALETTALEFIABA

Ciascuna sezione è aperta a tutti, purché le opere presentate siano inedite. Su proposta del Comitato Organizzativo, l’Amministrazione Comunale ha deliberato l’istituzione di un riconoscimento al personaggio abruzzese che si è distinto con il suo operato.

Ai vincitori del concorso verrà consegnata una targa ed una pergamena a testimonianza del risultato raggiunto. È poi previsto un premio speciale per la scuola che ha partecipato con un maggior numero di studenti.

La Giuria premierà il miglior lavoro di un autore, in età  compresa tra gli 8 e i 18 anni, con una borsa di studio di duecentocinquanta euro. Come espressamente citato dal regolamento, tutti i partecipanti al concorso acconsentono tacitamente alla pubblicazione della propria opera, qualora questa dovesse risultare vincitrice.

La premiazione dei vincitori del concorso avverrà nel mese di agosto, a Perano,  in data che sarà tempestivamente comunicata.

 

Visita la Pagina Ufficiale del Premio

 

COMITATO ORGANIZZATIVO

Presidente Onorario

Avv. Gianni Bellisario, Sindaco di Perano

Coordinatore dell’’evento

Giuseppe Angelucci

Presidente

Maria Pellicciotta

Segretario

Yuri Moretti

Direttore Artistico

Luigi Baldacci

Consulente Artistico

Alberto Baldacci

Consulente Informatico

Elena Pellicciotta

Collaboratore letterario

Antonio Di Santo

Collaboratrice letteraria

Arianna D’Alonzo

GIURIA

Presidente: Preside Prof. Mario Gaetano

Componenti della GIURIA (in ordine alfabetico)

Ingegnere Igor Baldacci

Prof.ssa Francesca Calvi

Archeologo Prof. Tomaso Di Fraia

Maestra Filomena Di Virgilio

Egittologa Prof. Gianna Giannesi

Scrittrice-Attrice Prof. Franca Minnucci

Architetto Claudia Teodori

Prof.ssa Elena Pasquini

Prof.ssa Floranna Vendola

Scrittrice- giornalista Prof. Daniela Quieti

REGOLAMENTO

Art. 1

Ogni partecipante può aderire ad una sola sezione. Per ogni sezione i partecipanti verranno suddivisi nelle due categorie Giovani e Adulti in base all’età, precisando che i partecipanti di età compresa tra gli 8 e i 18 anni verranno inseriti nella Categoria Giovani e quelli di età superiore ai 18  anni nella Categoria Adulti.

Art. 2

Il titolo dell’opera presentata deve essere diverso dal tema generale delle tre sezioni del concorso.

Art. 3

Le opere per la sezione Racconto non dovranno superare le 5 pagine digitate e le opere  per la sezione Poesia non dovranno superare le 2 pagine digitate e le opere per la sezione Fiaba non dovranno superare le 5 pagine digitate. Una pagina digitata equivale ad un foglio A4, di 35 righe massimo da circa 100 battute ciascuna.

Art. 4

Per partecipare al concorso è necessario inviare in busta chiusa il materiale di seguito elencato:

•dieci copie cartacee dell’opera su fogli bianchi in formato A4, NON FIRMATE e NON RECANTI il nome dell’autore o alcun segno identificativo, pena l’esclusione dal concorso.

•Fotocopia dell’avvenuto versamento su bollettino postale C/C n° 12598660 di 10,00€ (dieci euro) per contributo spese postali al seguente indirizzo:

Yuri Moretti presso Comune di Perano Piazza Umberto I – 66040 Perano Chieti

Una copia dell’opera con cui si intende partecipare va inviata anche al seguente indirizzo e-mail: yurimoretti.90@alice.it, ciò non esclude le copie cartacee, il coupon di partecipazione del presente regolamento, debitamente compilato

Art. 5

Il materiale inviato dovrà pervenire entro e non oltre il 30 aprile  2019

Art. 6

I lavori inviati non saranno restituiti.

Art. 7

Il giudizio della Giuria, presieduta dal Preside Mario Gaetano è insindacabile.

Art. 8

La partecipazione al concorso comporta l’automatica accettazione del presente regolamento.

Art. 9

Sono ammessi anche i lavori della Scuola per l’Infanzia.