La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Premio Nazionale di Cultura Liberale

1° Edizione del Premio Nazionale di Cultura Liberale

” Pensiero Liberale: ieri, oggi e domani”

I partecipanti troveranno tutti i riferimenti sul bando di concorso che si trova sul sito ufficiale del Partito Liberale Italiano al seguente link:

www.partitoliberale.it/16720/attivita-del-pli/premio-nazionale-di-cultura-liberale.html

Ad esso si è aggiunta, a grande richiesta, una sezione a parte, senza limiti di età, in cui i concorrenti potranno esprimere i loro pensieri sulla LIBERTA’ nella forma a loro più consona, poesia o prosa, purché inediti.

Per ulteriori spiegazioni chiamare Elena Ribotta al 370 3609103  o scrivere a ribotta.elena@hotmail.it

REGOLAMENTO

1) PARTECIPANTI Il Premio Nazionale di Cultura Liberale è riservato agli autori, esordienti e noti, di qualsiasi nazionalità, che presentino un saggio inedito, scritto in lingua italiana, suddivisi per età in due sezioni:
Sezione 1 ) dai 18 ai 35 anni compiuti

Sezione 2) oltre i 35 anni

LE OPERE Il Premio Nazionale di Cultura Liberale è riservato a saggi inediti, scritti in lingua italiana, sul tema “Pensiero Liberale: ieri, oggi e domani”Le opere concorrenti devono essere rigorosamente inedite. Sono escluse perciò dal Premio opere già pubblicate integralmente o parzialmente in formato cartaceo, on line, on demand, sotto forma di self-publishing, in e-book.Le opere concorrenti sono tenute a rispettare un limite massimo di 30.000 caratteri (spazi inclusi).
Il testo dev’essere in formato word e, preferibilmente ma non tassativamente, in carattere Arial corpo 12.

Gli autori possono partecipare al Premio con un solo testo; la partecipazione è gratuita.

PRESENTAZIONE DELLE OPERE AL PREMIO Gli scrittori che concorrono al Premio dovranno spedire l’opera entro il mese di luglio 2019
Ogni opera dovrà essere inviata per e-mail, come allegato in formato word, a: ribotta.elena@hotmail.it

Per garantire l’anonimato nelle procedure di valutazione, il file contenente il saggio non deve riportare il nome dell’autore o altri riferimenti atti a farlo riconoscere.

Assieme ad esso, in un file separato, si dovrà inviare scansione o fotografia leggibile del modulo di partecipazione, debitamente compilato e firmato. Si specifica che la dichiarazione liberatoria sulla privacy deve essere firmata espressamente.

Il modulo da compilare è allegato a questo regolamento.

Il Partito Liberale Italiano terrà informati i partecipanti al Premio attraverso comunicati stampa e attraverso il proprio sito internet (www.partitoliberale.it).

TITOLARITÀ, ORIGINALITÀ E DIVULGAZIONE DELLE OPERE
La presentazione di un’opera al concorso implica necessariamente l’accettazione totale delle seguenti condizioni da parte dei partecipanti:

1) L’autore acconsente alla eventuale divulgazione di estratti dell’opera sulla stampa e sui media italiani.

2) La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità il Partito Liberale Italiano, della titolarità e originalità dell’opera presentata e inoltre che essa non sia copia o modificazione totale o parziale di altra opera propria o altrui.

3) La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità il Partito Liberale Italiano, del carattere inedito in tutto il mondo dell’opera presentata e della esclusiva titolarità da parte del concorrente dei diritti di sfruttamento dell’opera, senza limitazione o onere alcuno sulla stessa nei confronti di terzi, e la garanzia che essa non sia stata presentata a nessun altro concorso in attesa di risoluzione.

La presentazione dell’opera di per sé sola garantisce l’impegno da parte del suo autore a non ritirarla dal concorso.

COMITATO DI LETTURA
Il Comitato di Lettura sarà composto dai seguenti membri designati dal Partito Liberale Italiano:

Mario Rampichini, PLI, Presidente onorario regionale Lombardia
Carlo Arrigo Pedretti, Università Statale di Milano, Geografia Storica
Giovanni Carpani, PLI, Segretario regionale Lombardia
Il sistema di analisi, selezione e valutazione delle opere presentate sarà insindacabilmente stabilito dal Partito Liberale Italiano.

Una commissione designata dal Partito Liberale Italiano realizzerà la lettura di tutte le opere ammesse al concorso e sceglierà le 12 opere che considererà migliori.

L’elenco delle opere selezionate sarà annunciato nel mese di settembre 2019.
Queste dodici opere saranno sottoposte a lettura e valutazione del COMITATO DI LETTURA che sceglierà, a suo insindacabile giudizio, le cinque opere finaliste, che saranno annunciate nel mese di settembre 2019.

Qualsiasi deliberazione del COMITATO DI LETTURA sarà segreta.

Il Partito Liberale Italiano non risponde delle opinioni manifestate dal COMITATO DI LETTURA o da qualunque suo membro, prima o dopo l’assegnazione del Premio, in relazione a qualsiasi opera presentata.

PREMIGli autori delle 5 opere classificate avranno diritto all’iscrizione gratuita al Partito Liberale Italiano (se la desiderano), ad un diploma con coppa e alla pubblicazione dell’opera all’interno di una raccolta di Pensieri Liberali.
Il Partito Liberale si riserva di pubblicare anche altri saggi che abbiano ricevuto una menzione speciale da parte della commissione.

Il primo classificato vincerà, oltre ai premi sopra menzionati, un dipinto incorniciato di autore moderno.

La decisione del COMITATO DI LETTURA, che sarà inappellabile, sarà resa pubblica nel corso della cerimonia di premiazione che avrà luogo durante il mese di ottobre 2019, in ora e luogo della provincia di Milano che saranno indicati sul sito internet del Partito Liberale Italiano, presenti personalità di rilievo del Partito Liberale Italiano e della cultura.

CESSIONE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO DELL’OPERA Il conseguimento del Premio da parte dell’autore dell’opera vincitrice implica che l’autore ceda in esclusiva al Partito Liberale Italiano tutti i diritti di sfruttamento dell’opera, intendendo con questi i diritti di riproduzione parziale e totale dell’opera in qualsiasi forma, tipografica, elettronica e digitale in Italia e nel mondo.Per quanto qui non espressamente previsto, il presente concorso letterario deve ritenersi disciplinato dalle norme del Codice Civile. Il concorso letterario, in particolare, non è soggetto alla disciplina del DPR 430/2001 relativo al regolamento concernente la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, avendo ad oggetto la produzione di un’opera letteraria per la quale il conferimento del premio rappresenta un riconoscimento di merito personale e, di conseguenza, opera la fattispecie di esclusione di cui all’art. 6 comma 1 lettera a) del DPR 430/2001.

  • 264
  •  
  •