La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Riflessi sul Lago. Tre giorni d'ispirazione a Riva del Garda.

“Riflessi sul Lago. Tre giorni d’ispirazione a Riva del Garda”

Sfida letteraria per scrittori di ogni età nella splendida cornice della città di Riva.

L’Associazione Culturale “Siderea acg”, con il patrocinio del Comune di Riva del Garda e in collaborazione con la Biblioteca Civica e il Mag indice la Prima Edizione del Concorso-Sfida Letteraria “Riflessi sul Lago” che si terrà in loco nel settembre 2017. Il Concorso è rivolto ai Ragazzi dai 14 ai 18 anni e agli Adulti, senza limiti di età, ai residenti e ai non residenti. La partecipazione è gratuita.

     

Prima edizione

15-16-17 Settembre 2017

Guarda Immagina scrivi!

Sul perché dell’iniziativa

Uno scrittore, in quanto tale, è animato da un inesauribile desiderio di scoprire, ragionare, immaginare, creare e condividere. Può trarre ispirazione da qualsiasi luogo e in qualsiasi posto dare vita a una storia. Se questo luogo offre una grande quantità di stimoli come la nostra Città perché non portare ad essa più artisti possibile che condividano tutti la passione per la scrittura? No, non è il solito concorso letterario. Il partecipante avrà tre giorni a sua disposizione da passare a Riva. Durante il primo giorno dovrà esplorarla, cogliere scorci e informazioni, visitare monumenti, ammirare il paesaggio e scattare fotografie, armato solo del suo talento e pervaso dall’ispirazione che Riva non può che suscitare. Il solo limite a ciò che potrà realizzare sarà la sua stessa fantasia e…tre giorni! Oltre al lavoro sul campo dovrà riuscire a ideare il racconto, scriverlo e consegnarlo nei tempi prestabiliti. Esso dovrà essere accompagnato da tre fotografie di Riva che riescano a sottolineare le sensazioni che l’hanno ispirato e che ne completino l’atmosfera suggerendo da dove sia giunta la scheggia d’ispirazione che ha permesso allo scrittore di fissare la sua idea nero su bianco. E’ una vera propria sfida a tema libero, una corsa contro il tempo, ma la scrittura è anche impegno e duro lavoro. Riusciranno i partecipanti a portare a termine il loro progetto?

Premessa. Come nasce l’idea.

L’intento principale della manifestazione è quello di aggregare gli scrittori in una comunità, anche se per un breve lasso di tempo, alla scoperta di una città come Riva del Garda nella quale mettere alla prova il proprio talento. La sfida in questione è più rivolta a sé stessi, al proprio desiderio di scrivere e creare e alla propria immaginazione, più che alla mera competizione con gli altri partecipanti. Durante i tre giorni della sfida si cercherà di creare aggregazione tra i partecipanti con serate a tema in cui conoscere e incontrare un noto scrittore, lo stesso che premierà i vincitori del concorso. Alla cerimonia di premiazione che si terrà nel pomeriggio del terzo giorno, dopo la consegna degli elaborati e il giudizio insindacabile della giuria, presiederà oltre al suddetto scrittore e il presidente della giuria, l’assessore alla Cultura del comune, il responsabile della Biblioteca, la stampa locale nonché un fotografo che immortalerà l’evento.

Le sezioni in concorso.

Il Concorso prevede come unica categoria la forma letteraria breve del Racconto. Non sono quindi ammesse poesie. Le sezioni in gara saranno due, Ragazzi e Adulti, divise ognuna in due sotto sezioni, Residenti e Non Residenti. I vincitori saranno due, Primo e Secondo classificato, per ogni sotto sezione in concorso di ogni singola sezione ossia Ragazzi e Adulti. Inoltre la giuria si riserverà di premiare per ogni sezione un menzionato speciale che con la sua opera abbia colto l’aspetto più originale della città ossia “Lo sguardo più acuto sulla città.” I vincitori, invece, verranno giudicati sia sulla qualità della storia narrata che sul modo usato per narrarla (stile, linguaggio ecc..) e al contempo verranno prese in esame le tre fotografie proposte che concorreranno alla scelta del vincitore. I vincitori potranno comunicare al pubblico, durante la cerimonia di premiazione, le fonti da cui hanno attinto nella realizzazione del Racconto (luoghi, atmosfere, personaggi) e quello che pensano di Riva e comunicarlo alla stampa.

I Premi.

Primo Classificato: Targa, un buono sconto per l’acquisto di libri nella locale libreria e un libro autografato con dedica dall’ospite della manifestazione. (per il vincitore Non Residente anche un buono Cena)

Secondo Classificato: Pergamena e un libro autografato con dedica dall’ospite della manifestazione.

Menzionato: Pergamena e un libro fotografico su Riva del Garda.

I racconti del primo e del secondo classificato (8 in totale) verranno letti in pubblico dal gruppo “Il Tè delle Letture”.

Regolamento.

1.

E’ bandito il Concorso-Sfida letteraria “Riflessi sul Lago” Prima Edizione 2017 per Racconti di ogni genere ispirati e ambientati a Riva del Garda

La Registrazione ufficiale dei partecipanti avverrà il giorno venerdì 15 settembre 2017 presso la Biblioteca civica di Riva a partire dalle ore 16 e si concluderà alle ore 20. Al momento della registrazione al candidato verrà consegnata una busta contenente le frasi da inserire necessariamente nel racconto, una cartina della città con riportati i luoghi convenzionati  e i punti di interesse culturali, storici e paesaggistici di Riva, i buoni sconto per i Non Residenti da spendere nei locali convenzionati, 2 gadget ricordo e la scheda di registrazione da compilare in loco, nonché il programma della manifestazione aggiornato e i recapiti telefonici utili per ogni evenienza. Per i minorenni è necessaria la presenza di un genitore e della sua firma.

2.

a. Requisiti.

I racconti dovranno avere i seguenti requisiti:

_Lunghezza massima: 3 cartelle editoriali, con un numero totale di caratteri (spazi inclusi) pari a 5400 battute. Una cartella dovrà presentare 30 righe da 60 battute a riga, per un massimo di 1800 battute a cartella spazi compresi. Dimensione carattere: 12, senza elementi caratterizzanti (disegni, cornici ecc..), in caratteri tipografici Times New Roman o Courier New. Il file spedito dovrà essere un file Word, in alternativa si potrà consegnare a mano l’elaborato su normali fogli A4.

_Essere scritti esclusivamente in lingua italiana

_Essere inediti (quindi non essere stati riadattati per l’occasione ma di essere solo frutto del lavoro sul campo nei tre giorni di svolgimento del concorso)

_Essere l’opera del singolo partecipante (Non sono accettati lavori di gruppo)

_Essere ambientati a Riva del Garda e che l’azione si svolga in essa

_Viene ammesso un solo Racconto per autore

_Di non contenere volgarità, elementi di discriminazione di ogni genere e di non eccedere in contenuti eccessivamente violenti o forti né di contenere stralci di opere note.

_Di contenere le 2 frasi chiave citate nella busta al momento della registrazione, pena l’esclusione.

Le fotografie dovranno avere le seguenti caratteristiche:

_Possono essere in qualsiasi formato, ben visibile ma che siano allegabili in un’unica mail

_Possono essere in bianco e nero o seppia o a colori e non modificate altrimenti

_Di essere state scattate dall’autore del racconto (un normale smartphone va benissimo)

_Possono contenere scorci di Riva, dei suoi monumenti, dei paesaggi, di persone o cose che caratterizzano il racconto sempre che non ledano la privacy o la dignità di alcuno. I concorrenti possono darsi una mano e fare da modello l’uno all’altro.

 b. Consegna dei Lavori.

Le opere devono essere inviate via e-mail entro e non oltre le ore 12.45 di domenica 17 settembre all’indirizzo di posta elettronica isenzatregua@outlook.it , in un’unica copia allegata alla stessa mail insieme alle tre foto. La mail dovrà riportare nell’oggetto solo il nome del partecipante in modo da velocizzare il lavoro della giuria. Dato che ogni partecipante sarà registrato in un elenco non servirà aggiungere altro.

Chi vorrà consegnare l’opera in forma cartacea potrà farlo presso la Biblioteca Civica non oltre le ore 13 dello stesso giorno con le fotografie allegate al racconto e che riportino come lo stesso testo il nome del partecipante (ancora meglio se il tutto venga imbustato).

Riassumendo.

•            Il tema del racconto è libero, necessariamente ambientato a Riva e corredato di tre fotografie scattate dall’autore sul territorio del Comune che colleghino la storia narrata al luogo.

•            La lunghezza del racconto non dovrà superare le tre cartelle word, da 1800 battute l’una, 30 righe a cartella. La brevità non è atta a limitare ma è stata scelta per espandere la fantasia, la capacità di sintesi e quella di cogliere l’essenza di un momento, di uno scorcio, di un’atmosfera.

•            La sfida si svolgerà in tre giorni: esplorazione e ideazione, stesura, battitura e consegna. Il concorrente potrà accedere ai servizi bibliotecari e del museo all’inizio del contest e verrà registrato la mattina del primo giorno.

•            Nel pomeriggio del terzo giorno la giuria decreterà il vincitore tra tutti i racconti consegnati, che verrà premiato la sera stessa insieme a due segnalati per qualità delle opere proposte.

Sul perché delle frasi da inserire nel racconto:

Sono due frasi contenenti un luogo e una situazione ognuna, legate alla città. Quelle consegnate ai Residenti conterranno un grado di difficoltà maggiore rispetto a quelle per i Non Residenti. Le frasi in questione non sono finalizzate a limitare bensì ad evitare che un concorrente possa preparare il racconto precedentemente. L’idea, al contrario e in linea di massima, può tranquillamente essere già presente nel progetto dello scrittore, come del resto è naturale che sia.

La Giuria.

Sarà composta da personalità locali interessati alla materia, lettori assidui e volontari (10 in tutto), adulti e ragazzi. Il loro contributo sarà limitato al terzo giorno, per la scelta dei vincitori e la premiazione. Ogni giurato leggerà un tot di racconti valutandoli da 1 a 5. I racconti che raggiungono 5 di valutazione passano la prima scrematura. Poi vengono mescolati e si passa alla seconda fase, con un massimo di 20 racconti. Da questa ulteriore scrematura usciranno 10 racconti per sottosezione per ogni sezione., che a turno i giurati leggeranno, valutandoli singolarmente con un range da 1 a 5. I racconti che otterranno la media punti più alta dovranno essere 3. Il presidente della giuria sarà lo scrittore Renzo Saffi il quale designerà il vincitore tra i due proposti per ogni sezione e sotto sezione. (Il menzionato speciale è a discrezione della giuria) Renzo Saffi è un nome noto nel campo della letteratura e il suo giudizio sarà insindacabile. Lo scrittore che invece premierà i vincitori avrà solamente un ruolo cerimoniale e non potrà in alcun modo influenzare la giuria. Anch’egli ascolterà i racconti dei vincitori per la prima volta durante la premiazione.

Programma della manifestazione.

Venerdì 15/09:

ore 16-20: registrazione dei partecipanti

ore 20-21: ricevimento di benvenuto e piccola conferenza in Biblioteca

ore 21: cena tutti conviviale per conoscersi in ristorante da definire

Sabato 16/09:

ore 20.30: serata con gli scrittori, con aperitivo, firma libri e quattro chiacchiere in compagnia

Ospiti d’onore: Piergiorgio Pulixi (scrittore – “Il canto degli innocenti”) e Sofia Assirelli (sceneggiatrice de “La porta rossa”)

Domenica 17/09;

ore 12.45: termine per l’invio delle opere via mail

ore 13.00: termine per la consegna delle opere in forma cartacea

ore 16.30: cerimonia di premiazione in una sala del Comune o nel cortile della Rocca

Info Point:

I partecipanti potranno trovare tutte le informazioni necessarie su Riva del Garda presso la Biblioteca Civica su di un banchetto allestito appositamente nella giornata di venerdì e sabato mattina o presso la Rocca e il suo Museo per tutta la durata della manifestazione. Il personale sarà inoltre a disposizione per chiarire ogni aspetto o curiosità sulla cittadina.

I luoghi convenzionati:

Ai non residenti verranno consegnati dei buoni sconto da spendere nelle strutture convenzionate sul territorio comunale, quali bar, birrerie e ristoranti:

-Birreria 104

-Ristorante Benacense

-Bar La Paz

-Ristorante Pizzeria Fenice

-Bar Corallo

Se i partecipanti vorranno pernottare in due strutture consigliate è preferibile prenotare con un certo anticipo presso:

-Hotel Virgilio

-Hotel Riviera (anche per appartamenti)

-Residence Garnì Borgo San Nazzaro

-www.appartamenticristina.it (ampia scelta di appartamenti)

Tutti gli indirizzi saranno presenti e riportati sulla mappa della città contenuta nel fascicolo consegnato al momento della registrazione. Ulteriori indirizzi potranno essere aggiunti prima dell’inizio della manifestazione e quindi comunicati ai partecipanti contattando i recapiti riportati in seguito.

Conferma di partecipazione:

E’ richiesta a tutti coloro che vogliano partecipare al concorso una conferma di massima un mese e mezzo prima dell’inizio del concorso stesso da inviare alla mail di riferimento completa dei dati anagrafici. Questo per dare modo all’organizzazione di preparare al meglio l’evento e i gadget e di pianificare le sale e il personale.

Trattamento dei dati personali:

I dati personali non verranno divulgati a terzi né utilizzati per altri fini oltre quelli puramente legati all’organizzazione. Le stesse opere rimarranno proprietà degli autori. I testi dei vincitori, previo assenso degli stessi autori, potranno essere pubblicato sulla pagina del giornale locale e/o sul sito di promozione turistica del luogo senza fini di lucro ma solo per far conoscere il vincitore, il suo talento nonché per promuovere culturalmente la città.

Partecipazione:

La partecipazione al concorso è aperta a tutti coloro che presentino i requisiti richiesti.

Non possono partecipare al concorso:

I membri della giuria, i loro coniugi e i parenti fino al secondo grado nonché i collaboratori attivi nell’organizzazione, l’organizzatore nè i membri dell’associazione culturale “Siderea acg”.

Recapiti:

Per ogni richiesta, dubbio o informazione ci si può rivolgere ai seguenti recapiti:

all’indirizzo mail :    isenzatregua@outlook.it

al numero :               342-7649720

su facebook :            al nome Lorenzo Bernasconi, riconoscibile dal logo del Concorso

o potete scrivere a: Lorenzo Bernasconi, via Rovigo 28/b, 38066 Riva del Garda (Tn)

Note:

Le spese di pernottamento e di ristoro sono a carico del partecipante.

Nel caso si sia impossibilitati a partecipare dopo aver consegnato la pre-iscrizione è richiesta una tempestiva comunicazione.

L’organizzazione non risponde dei disguidi causati dai trasporti pubblici ma è disponibile a venire incontro alle necessità del concorrente nel caso di forza maggiore (es. registrazione posticipata)

Consigli: cosa portarsi: un computer o un tablet con connessione internet e l’occorrente per le foto.

Confidando nella più larga partecipazione, non esitate a contattarci!

Guarda Immagina Scrivi!

  •  
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.