La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Riscontri letterari – I ed.

 

L’associazione culturale “Riscontri” – comunità di autori, di lettori e di studiosi nata dall’attività dell’omonima rivista che, dal 1979, rappresenta un presidio di libertà e di cultura critica – indice, in collaborazione con il Terebinto Edizioni, la prima edizione del concorso letterario e figurativo:

 

Riscontri letterari

PRIMA EDIZIONE

2018

 

REGOLAMENTO

 

Art. 1 – Partecipanti

Il concorso è a tema libero e la partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

 

Art. 2 – Oggetto del concorso

Il concorso è riservato ad illustrazioni e racconti inediti, scritti in lingua italiana. È possibile inviare le proprie proposte in riferimento alle seguenti sezioni:

 

CRIME (Giallo/Thriller/Noir)

a cura di Claudio Pastena

 

FANTASCIENZA

a cura di Carlo Crescitelli

 

FANTASY

a cura di Dario Rivarossa

 

HORROR

a cura di Angelo Michele Imbriani

 

REALISTICO/PSICOLOGICA

a cura di Antonella Russoniello

 

ROSA

a cura di Emilia Dente

 

UMORISMO

a cura di Ettore Barra

 

Art. 3 – Le illustrazioni

Il progetto prevede la pubblicazione di volumi illustrati, per questo verranno selezionate illustrazioni adatte a ciascuna sezione (ad esempio per la sezione Crime potrebbe essere valida una scena del crimine; per Fantascienza un’immagine spaziale ecc…).

Le illustrazioni possono essere realizzate con qualsiasi tecnica. È preferibile che ogni immagine sia accompagnata da un titolo e da una breve didascalia.

Le illustrazioni selezionate potranno essere utilizzate per la copertina o per l’interno del volume. Nel primo caso esse potranno essere a colori, nel secondo invece esclusivamente in bianco e nero.

 

Art. 4 – Pubblicazione delle antologie

Le illustrazioni e i racconti vincitori saranno pubblicati in raccolte antologiche. Ogni sezione avrà una sua collana di antologie, con articoli di presentazione – degli autori e dei racconti ospitati in ogni opera – pubblicati su “Riscontri” e sul sito della rivista.

Tutte le antologie saranno pubblicate gratuitamente, in coedizione con l’associazione “Riscontri”, dal Terebinto Edizioni ed entreranno a far parte del catalogo. Le opere saranno disponibili sul sito dell’editore e sulle maggiori librerie online (come Amazon e Ibs) in cartaceo e in ebook.

La pubblicazione è riservata agli iscritti dell’associazione. Gli autori delle illustrazioni e dei racconti vincitori che non risultassero ancora soci avranno la possibilità di iscriversi, pagando la quota annuale di 25,00 euro, per accedere a tutti i servizi riservati ai soci (tra cui l’abbonamento digitale gratuito alla rivista).

Per rendere possibile la pubblicazione gli autori dovranno anche rilasciare una liberatoria. La liberatoria non prevede la cessione dei diritti d’autore, ma è necessario quindi che gli autori siano tuttora gli unici titolari dei relativi diritti.

Gli autori avranno anche la possibilità, se lo desiderano, di acquistare le antologie a prezzo scontato.

 

Art. 5 – Invio degli elaborati

Gli elaborati devono essere inviati esclusivamente via email entro il 15/12/2018, all’indirizzo concorsi.riscontri@gmail.com. I racconti potranno avere un massimo di 18mila caratteri (spazi inclusi), mentre le illustrazioni devono pervenire in formato JPG. L’oggetto della mail dovrà indicare una delle sette sezioni di riferimento, mentre nel testo della mail dovranno essere indicati nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico dell’autore/autrice e il numero di caratteri.

È possibile partecipare a tutte le sezioni, senza limiti, sia con racconti sia con illustrazioni ma è necessario inviare una mail per ciascuna sezione a cui si intende partecipare.

 

Art. 6 – Accettazione del Regolamento

La partecipazione al concorso implica l’accettazione senza riserve di tutte le parti del presente Regolamento. La mancata osservanza di uno qualsiasi degli articoli sopra citati comporta l’esclusione dal concorso. Per eventuali chiarimenti riguardo il concorso è possibile inviare una mail all’indirizzo ass.riscontri@gmail.com.

 

Art. 7 – I curatori

I racconti e le illustrazioni saranno valutati, in modo insindacabile e inappellabile, dai curatori di ciascuna sezione:

 

Claudio Pastena (Crime)

Claudio Pastena lavora come medico al Servizio Tossicodipendenze, gestisce gruppi terapeutici e di auto aiuto. I suoi interessi vanno dalle medicine non convenzionali alle arti marziali, dalla musicoterapia alla cucina. È autore di racconti e sceneggiature, ha già pubblicato diversi romanzi tra cui il thriller Ogni uomo uccide ciò che ama.

 

Carlo Crescitelli (Fantascienza)

Nato con l’elettromeccanica, invecchiato con la telematica, Carlo Crescitelli ha già indagato per noi, nel suo diario/saggio/guida SETTANTA REVISITED, su lusinghe ed inghippi della recente, storica mutazione dell’universo delle relazioni analogiche in quello digitale. Riluttante esperto di traumi realtà/virtualità, con la tecnologia ci litiga, ma alla fine la rispetta. Fidatevi.

 

Dario Rivarossa (Fantasy)

Dario Rivarossa “ilTassista Marino” è traduttore da inglese e tedesco, artista, studioso del Rinascimento e Barocco. Con il Terebinto edizioni ha pubblicato il romanzo Il Divino Sequel e tradotto Blade Runner 1971: il Prequel, il libro autobiografico di Tessa B. Dick.

 

Angelo Michele Imbriani (Horror)

Angelo Michele Imbriani, storico contemporaneista e studioso di teologia, insegna storia e filosofia. Sta ultimando un dottorato di ricerca con un lavoro su Bonhoeffer. Ha pubblicato numerosi saggi sul fascismo e sul Mezzogiorno, è appena uscito il suo diario di viaggio Nel Nido dell’Aquila. Un teologo nella congiura contro Hitler.

 

Antonella Russoniello (Realistico/psicologica)

Antonella Russoniello, avvocato e giornalista pubblicista, ha fondato l’agenzia di comunicazione Link e collabora come redattore culturale con i quotidiani “Buongiorno Irpinia” e “Il Mattino”. Ha scritto, diretto e curato tre serie di documentari per il canale tematico “Tesori d’Irpinia”. Dal 2007 cura gli uffici stampa di molti degli eventi culturali più importanti in Irpinia.

 

Emilia Dente (Rosa)

Emilia Dente è sociologa e operatrice culturale e turistica. Scrittrice eclettica in precario equilibrio tra azzurri versi poetici, polverose carte della ricerca storica, narrazione fiabesca, articoli di saggistica e critica letteraria. Appena pubblicata l’intrigante silloge poetica Nero come l’amore in cui riflette, specchiandosi, sul vortice complesso del sentimento amoroso.

 

Ettore Barra (Umorismo)

Ettore Barra è dottore magistrale in Scienze Storiche, specializzato in Storia medievale e rinascimentale. Si interessa anche di storia del Cristianesimo e di storia del pensiero e delle dottrine politiche, con particolare attenzione per il ’900. È il direttore della nuova serie di “Riscontri”, tra i suoi ultimi lavori ha curato la pubblicazione dell’Apologia di Costantino Grimaldi

 

Art. 8 – Tutela della Privacy

Ai sensi del D.Lgs. 196/03 si assicura che i dati personali relativi ai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini del concorso e non saranno in alcun caso ceduti a terzi. I dati sono conservati presso il nostro archivio digitale, ogni partecipante avrà il diritto di richiedere la cancellazione o la modifica dal suddetto archivio scrivendo all’associazione.