La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

The FLR #FakeContest – Call per un racconto inedito

#FakeContest

Un bando per racconti inediti a cura di The FLR – The Florentine Literary Review

in collaborazione con

Book Pride Milano 2019

The Florentine

APERTURA BANDO 31 gennaio 2019

SCADENZA DEL BANDO 1 marzo 2019

RISULTATI DELLA SELEZIONE 8 marzo 2019

FINALE Sabato 16 marzo 2019, ore 21 – Book Pride Milano – Libreria Isola Libri

In occasione del lavoro redazionale legato al numero 5 della rivista letteraria bilingue The FLR – The Florentine Literary Review, dal titolo “Fake / Fake”, la redazione indice un bando per un racconto in italiano di massimo 10.000 battute spazi inclusi. Il racconto dovrà essere ispirato alla parola tematica Fake.

Perché FAKE?

FAKE, oggi intraducibile, inglese ma anche universale, è una parola che pare derivi etimologicamente dallo slang dei ladri. A fine Ottocento, si riferiva agli imbroglioni, ai pataccari, ai falsificatori di professione. Ha così nel suo etimo il senso della rapina e dell’imbroglio, ma anche il pregio dell’ornamento, della maestria, dell’abbellimento ad arte. Estetica ed etica si ritrovano nel FAKE, che evita per natura la dicotomia vero/falso, bensì riguarda il Contraffatto. Non solo le notizie: si contraffanno pitture, sentimenti, valori, spazi. Il FAKE si declina e insinua nella politica e nel sociale, diventa strategia retorica di controllo, può rappresentare il saccheggio umano ambientale (fake vs. naturale) e persino il sesso, la sessualità, può essere praticata in modo “fake”. Ci aspettiamo così che un termine così abusato, quasi mortificato dagli stessi media che lo impiegano, possa essere rivitalizzato in un racconto, attraverso uno di questi o altri aspetti.

COME PARTECIPARE

La selezione è finalizzata alla individuazione e pubblicazione del 6° racconto del numero 5 della rivista, in uscita a maggio 2019.

Dal 30 gennaio al 1 marzo 2019, scrittrici e scrittori in lingua italiana potranno inviare all’indirizzo theflr@theflorentine.net (con oggetto obbligatorio “Bando Fake 2019”) la propria candidatura a partecipare alla selezione.

I partecipanti dovranno inviare il racconto proposto, allegandolo alla propria e-mail sia in formato pdf che in formato docx (compatibile con i maggiori lettori di testo). Nonché allegare contestualmente il modulo d’iscrizione al presente bando, compilato in tutte le sue parti, presente alla pagina theflr.net/fakecontest e/o ricevuto via e-mail.

Il/la candidato/a dovrà inoltre allegare un attestato del versamento della quota di partecipazione (in formato jpg, png o pdf) consistente nell’acquisto di n. 1 copia della rivista (un numero a scelta, compreso la prevendita del numero 5) al prezzo dedicato di 15 €, comprensivo di spese di spedizione, da effettuare all’indirizzo web http://theflr.net/theflr

N.B. Ogni candidato può inviare fino a un massimo di 2 racconti, replicando la procedura e il pagamento per entrambi.

LA SELEZIONE

LA PRIMA FASE DELLA SELEZIONE prevede che il Comitato editoriale di The FLR individui n. 2 concorrenti che si sfideranno in un contest finale. I risultati della selezione operata dal Comitato, verranno annunciati il giorno 8 marzo sulla pagina Facebook della rivista (https://www.facebook.com/TheFLR/) e i due candidati saranno avvertiti telefonicamente e via email. Ogni decisione presa dalla redazione sarà inoppugnabile. Verranno rese pubbliche le motivazioni relative ai racconti selezionati per la finale. Non verranno invece rilasciate motivazioni inerenti gli altri concorrenti.

I 2 autori finalisti si sfideranno in un apposito evento ospitato da Book Pride Milano, sabato 16 marzo, in orario e luogo in definizione. Nell’occasione sarà presentato in anteprima nazionale l’indice completo del Numero 5 della rivista, composto dal vincitore del presente bando e da cinque altri narratori e due poeti italiani di rilievo nazionale. I partecipanti al bando dovranno dunque garantire la disponibilità ad essere presenti a MIlano il 16 marzo 2019, pena l’esclusione dalla competizione. La rivista si impegna a rimborsare Il biglietto del treno dei 2 finalisti. I candidati dovranno provvedere invece autonomamente alle eventuali altre spese di trasferta.

 

REGOLAMENTO DELLA FINALE DEL 16 MARZO

LA FINALE sarà strutturata come segue:

–          I 2 autori avranno 3 minuti ciascuno per presentare il proprio racconto al pubblico e ai giurati, prima che questo venga letto integralmente per opera di un attore individuato dalla rivista. Lo stesso attore leggerà entrambi i racconti. L’ordine di lettura sarà sorteggiato.

–          Al termine delle letture, i due racconti finalisti saranno sottoposti al giudizio di una giuria composta come segue: Alessandro Raveggi (direttore di The FLR), Martino Baldi (caporedattore di The FLR), Paolo di Paolo (autore), Giusi Marchetta (autrice), Alessandro Gazoia (editor, Minimum Fax), Eugenia Dubini (editore, NNE). I membri della giuria riceveranno i testi con una settimana di anticipo. Un settimo voto sarà espresso dal pubblico in sala. I voti saranno espressi con la formula della scheda e successivo scrutinio, in due urne separate per i giurati (che esprimono sei voti) e il pubblico (che ne esprime complessivamente uno). La prima urna a venire scrutinata sarà quella del pubblico.

Il racconto che avrà raccolto almeno 4 dei 7 voti disponibili sarà il vincitore del bando.

Il vincitore riceverà eventuali osservazioni di editing da parte della redazione delle rivista e dovrà inviare alla redazione il testo definitivo, entro il 10 aprile 2019. Il racconto verrà, come di consueto nella rivista, tradotto in inglese da una traduttrice professionista ed illustrato da un illustratore emergente, oltre a essere diffuso a livello nazionale e/o internazionale nei canali della rivista stessa.

La candidatura implica l’accettazione di tutte le norme previste nel presente bando.

Per ogni informazione si può scrivere all’indirizzo theflr@theflorentine.net con oggetto “informazioni bando Fake”.