La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

X edizione Premio letterario racconti tra le nuvole – Decollati!

X edizione Premio letterario racconti tra le nuvole – Decollati!

COMUNICATO STAMPA

nr 1 del 01 aprile 2022

 

E’ appena decollata la X edizione di RACCONTI TRA LE NUVOLE, il premio letterario organizzato dall’associazione di velivoli storici HAG, Historical

Aircraft Group, e dal sito di letteratura aeronautica VOCI di HANGAR con la collaborazione della rivista VFR AVIATION e della FISA, Fondazione Internazionale per lo sviluppo aeronautico.

 

L’edizione 2022, conferma il sostegno economico di VR MEDICAL, azienda farmaceutica che ha sviluppato dei prodotti per il trattamento non chirurgico dell’artrosi, fratture ossee, tendiniti e neuropatie, oltre alla salute della donna. Per ultimo ha anche cura della nuova letteratura aeronautica italiana.

 

Il Premio rimane puramente letterario e il racconto è l’unico modulo narrativo ammesso. Dunque solo racconti di volo, cielo, piloti, insetti, nuvole e ogni altra entità organica e inorganica purché appartenente alla dimensione aerea. Aviazione, spazio e tutto quanto voli, dentro e fuori l’atmosfera terrestre.

 

Viceversa, a differenza delle ultime edizioni, gli organizzatori hanno preferito sostituire il già sperimentato personaggio storico con un più generico tema suggerito.

Sensibili a quanto sta accadendo alle porte del nostro paese, L’HAG e VOCI DI HANGAR hanno preferito spostare l’attenzione degli autori/autrici su quello che ritengono essere un valore universale: la fratellanza, specificatamente nell’ambito del mondo aeronautico.

Dunque non solo fratellanza in senso strettamente anagrafico (quella tra consanguinei per intenderci), ossia limitata al reciproco sentimento di affetto, disinteressato sostegno o spontanea complicità tipica dei fratelli/sorelle … ma anche in

senso più esteso. Uno spirito di fratellanza universale che, per esempio, sussiste tra i popoli, le genti non meglio definite, le etnie, le religioni ma anche tra praticanti della stessa attività lavorativa o sportiva, tra commilitoni, piloti o semplici appassionati di volo. Insomma l’aviazione che unisce e rende fratelli in senso lato, a prescindere dalle coccarde o dalle sigle dipinte sulla fusoliera.

 

La scelta nasce alla luce degli ultimi tragici accadimenti internazionali e da uno specifico episodio che ha visto gli organizzatori imbattersi in una vicenda meritevole di essere raccontata. Eccola: un socio dell’HAG ha confessato che da qualche tempo, praticamente subito dopo averla scoperta, si prende di cura di una tomba pressoché abbandonata collocata all’interno del cimitero di Milano.

Ebbene essa contiene le spoglie mortali di due fratelli deceduti a distanza di alcuni anni uno dall’altro.

Entrambi ufficiali piloti della Regia Aeronautica, entrambi periti nello svolgimento del loro dovere di soldati dell’aria. Una fratellanza non solo di sangue ma anche di valori e ideali indissolubili.

 

Per chi vorrà saperne di più, troverete tutta la storia nella presente pagina:

 

https://www.facebook.com/groups/1092883257391073/

permalink/5069761033036589/

 

I racconti che conterranno riferimenti al tema suggerito verranno premiati dalla giuria con una valutazione proporzionale all’entità e alla bontà del tema della fratellanza nell’ambito del racconto: maggiore la bontà e l’originalità dei riferimenti presenti nel testo, migliore sarà la valutazione da parte della giuria.

 

Intendiamoci: il racconto che l’autore/autrice vorrà fornire alla Segreteria del Premio potrà avere un generico tema aeronautico e/o astronautico oppure può – ma non deve necessariamente – raccogliere il suggerimento degli organizzatori del tema della fratellanza in Aviazione. Dunque i partecipanti si ritengano liberi di cimentarsi liberamente nell’uno o nell’altro tema, fermo restando il modulo narrativo del racconto.

 

Ricordiamo che anche quest’anno il regolamento prevede la fotografia dell’autore/autrice. Al fine di dare un volto al loro nome e cognome, lo scatto verrà utilizzato nella pagina web del Premio e di VOCI DI HANGAR. Ovviamente dovrà essere a colori e dovrà ritrarre in primo piano l’autore/autrice benché uno “sfondo aeronautico” non verrà certo disdegnato.

 

Rimangono inalterate:

 partecipazione gratuita,

 giuria prestigiosa e anonima fino alla dichiarazione dei vincitori

 pubblicazione gratuita dei racconti finalisti nell’antologia del Premio

edita dall’editore LOGISMA,

 volo gratuito a bordo di un velivolo monomotore HAG,

 pubblicazione dei racconti non vincitori nel sito VOCI di HANGAR,

targhe e diplomi di partecipazione.

Ad essi si aggiunge il premio speciale VR MEDICAL che verrà attribuito al racconto più meritevole secondo il giudizio insindacabile dell’amministratore dell’azienda.

 

Ulteriori novità nel prossimo comunicato.

 

A questo punto rompete gli indugi perché l’atterraggio della X edizione di RACCONTI TRA LE NUVOLE è prevista per il 30 giugno mentre per il 1 agosto è fissata la divulgazione dei nomi dei 20 finalisti. Per la classifica finale e proclamazione del vincitore occorrerà invece attendere fino al 1 settembre.

 

E ora … scaldate i motori e … di corsa a scrivere!

 

Per qualsiasi informazione: www.raccontitralenuvole.it  oppure www.vocidihangar.it

 

 

Ultime Rassegna Stampa