La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

“DANTE! CHE INFERNO!!!”

Promotori: il concorso è indetto dall’Associazione Culturale Villa Dolfin Boldù in collaborazione con il Comune di Este.

Tema del concorso. “DANTE! CHE INFERNO!!!”  “Il mio inferno in terzine”

Abbiamo pensato per l’anniversario della morte di Dante di far rivivere la Divina Commedia con un esercizio di stile, invitando coloro che vogliono cimentarsi in terzine ispirate a quelle immortali del poeta, tramite il nostro originale concorso letterario.

Il componimento dovrà essere di intonazione ironico-catartica, sul tema contemporaneo della pandemia.

Stilema

L’estensione del testo deve essere in terzine di endecasillabi a rima incrociata secondo l’esempio seguente: ABA, BCB, CDC e comunque ricavabile dalla lettura di qualsiasi passo della “Divina Commedia”.

Inoltre, quasi a mo’ di sugello, nel componimento deve apparire almeno una parola che comprenda DANTE, del tipo accomoDANTE, suDANTE, peDANTE…

  

Partecipanti: Il concorso è aperto a tutti coloro che abbiano compiuto almeno 18 anni.

 

Senza quota di partecipazione.

  

Elaborato: Ogni partecipante può presentare un solo componimento, in lingua italiana di propria produzione, che non sia mai stato edito sia da casa editrice sia come autoprodotto, o divulgato attraverso siti Internet con consultazione libera, pena l’esclusione.

L’elaborato dovrà avere le caratteristiche sotto elencate:

·     Ciascun autore dovrà inviare il proprio componimento entro e non oltre la data dell’ 8 agosto 2021, in formato elettronico (Word o pdf) e la scheda di partecipazione compilata, all’indirizzo di posta elettronica concorso@villadolfinboldu.it. In via del tutto eccezionale, per chi non ha possibilità con la posta elettronica, si potrà inviare l’opera in forma cartacea al seguente indirizzo: Biblioteca Civica di Este Via Zanchi, 17 35042 Este (PD) specificando al di fuori del plico “Concorso Letterario Nazionale – “DANTE! CHE INFERNO!!!””

·     scritta in lingua italiana;

·     Il componimento non deve superare le 6 terzine, ossia 18 versi in totale.

  

Valutazione: Tutti gli elaborati, saranno sottoposti al giudizio insindacabile di una giuria nominata dal Promotore del concorso che decreterà i 3 finalisti.

La giuria determinerà la classifica basandosi sulla propria sensibilità artistica, in considerazione della qualità dello scritto, dall’originalità, dei valori dei contenuti, della forma espositiva e delle emozioni suscitate.

  

Premi:            

La giuria assegnerà 3 premi dandone le motivazioni nella giornata pubblica di premiazione:

1° premio: attestato e € 300,00  in buoni per acquisto libri

2° premio: attestato e € 200,00  in buoni per acquisto libri

3° premio: attestato e € 100,00  in buoni per acquisto libri

Risultati: I vincitori saranno informati entro il 6 settembre 2021, secondo le modalità indicate da ciascun partecipante nel “modulo di partecipazione”.

I testi verranno pubblicati, con la firma dell’autore, sul sito web e nella pagina Facebook del Promotore, e stampate in 10 copie per essere consultabili presso la Biblioteca Civica di Este.

La giornata pubblica di premiazione si terrà all’interno del Castello Marchionale di Este, sabato  11 settembre 2021 alle 17.00 con la lettura dei testi finalisti. In caso di restrizioni sanitarie si terrà con una diretta Facebook.

I vincitori, avranno il rimborso del viaggio

Pubblicazione. È facoltà del Promotore, o di eventuale casa editrice delegata, pubblicare entro tre anni i testi inviati, premiati e non, senza obbligo di remunerazione, ma con l’obbligo di indicare chiaramente l’autore; la proprietà letteraria rimane sempre e comunque dell’autore. Gli elaborati non si restituiscono.

Obblighi dell’autore. La partecipazione al concorso implica di fatto l’accettazione di tutte le norme indicate nel presente bando.

Tutela dei dati personali. In conformità a quanto indicato dalla normativa sulla riservatezza dei dati personali (Regolamento Europeo sulla Privacy, 679/2016) e solo relativamente allo scopo del Concorso in oggetto.

Per info: www.villadolfinboldu.it/concorsi-letterari/

  • 315
  •  
  •  

7 Commenti a “DANTE! CHE INFERNO!!!”

  1. Fabiola

    Buonasera, nel bando c’è scritto che bisogna scrivere in rima incrociata ( che sarebbe ABBA) ma poi specificate che deve essere secondo il modello dantesco ABA BCB CDC (e quindi incatenata). Quale schema rimico bisogna utilizzare quindi?

  2. Cosima Cardona

    Salve, scusate ma secondo me sei terzine sono poche per esprimere un concetto Dantesco

    • Associazione VDB

      Ma bastano per esprimere come la nostra vita è cambiata durante la pandemia e come la stiamo vivendo, in forma ironica.
      Grazie

  3. Lucia Baldini

    Non riesco a compilare la scheda, potete rendermela editabile?
    Grazie

  4. VDB Concorso

    Ciao Giuseppe,
    è sufficiente che appaia almeno una volta in tutto il componimento.
    La parola deve comprendere DANTE, del tipo accomoDANTE, suDANTE, peDANTE…
    Buona scrittura.

  5. giuseppe

    Non è ben chiaro quante volte deve aparire la parola Dante ( basta 1 in 18 versi o quante volte?).Grazie

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *