Sono arrivati i Workshop sulla creatività!

La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Come presentarsi a un editore

«E ora che ho terminato il mio romanzo come lo presento all'editore?» Tra le tante domande che uno scrittore deve affrontare questa è forse “la fatidica”! Sembra non aver nulla a che fare con l’arte e la creatività, in realtà è il contrario: chi scrive deve fare delle parole un biglietto da visita. Far partecipe qualcuno – l’editore – di qualcosa – l’esistenza del romanzo – nel migliore dei modi,... Continua a leggere >

I numeri del 2020 di concorsiletterari.net

 Cari amici di concorsiletterari.net, oggi diamo i numeri di questo stranissimo 2020. I link citati nel video: Il dizionario delle emozioni Supera il blocco dello scrittore e scrivi il tuo primo romanzo Tutti i video del canale Youtube Il master online di scrittura creativa Il concorso dei mini-racconti Romanzi con le ali Iscriviti alla newsletter Iscriviti al canale Youtube Seguici su Facebook

Arrivano (presto) i workshop online di creatività

  Scrivere, scrivere, scrivere, scrivere! Ma siamo sicuri che in quanto scrittori non dobbiamo fare altro che scrivere? La verità è che non possiamo pretendere di essere sempre creativi al 100% se non ci prendiamo del tempo per incamerare nuove informazioni, nuove storie, nuovi spunti o semplicemente per passare del tempo piacevole fuori dalla nostra area di comfort. Per questo abbiamo deciso di lanciare tra Gennaio e Febbraio una serie... Continua a leggere >

Esempi di incipit: ecco perché questi funzionano

“E così, non appena sveglio, scopro che l'altra parte del letto è fredda.” Hunger Games di Suzanne Collins “Quando si svegliava in mezzo ai boschi, nel buio e nel freddo della notte, allungava la mano per toccare il bambino che gli dormiva accanto.” La strada di Cormac McCarthy “Mi sono ammazzata. Lo so che dovrei scrivere ho tentato di ammazzarmi, ma è inesatto. Io nella sostanza sono morta.” Lacci, Domenico... Continua a leggere >

Come costruire un personaggio a tutto tondo

La vita è complessa e molti di noi indossano maschere differenti a seconda della situazione in cui si trovano. Per esempio, tra gli amici adoriamo fare quelle che portano il buon umore in ogni serata. Tra i colleghi di lavoro siamo i primi della classe, quelli che cercano di non sbagliare mai. A casa diventiamo facilmente irritabili con i nostri cari. La gente comune non è mai sempre noiosa, o... Continua a leggere >

Come scrivere una prima bozza

Ah, le prima bozze: sono come le prime relazioni d’amore. Le ricordiamo con gli occhi degli innamorati, credendo che sia stato un momento meraviglioso della nostra vita. All’epoca tenevo un diario che ho riletto recentemente. È così che ho scoperto una triste verità: le mie storie d’amore passate erano molto lontane dall’essere come me le ricordavo. Anzi: facevano proprio schifo. Lo stesso accade per la prima bozza. Un luogo virtuale... Continua a leggere >

Blocco dello scrittore: cosa è veramente?

Blocco dello scrittore. Tre semplici parole che da sole sembrano essere la fonte di tutti i nostri problemi. Loro sono le responsabili di scadenze mancate, romanzi, racconti e poesie lasciate a metà, notte insonni, litigi col partner o persino carriere interrotte e peggio ancora mai nate. Ora però siediti, perché ho da darti una notizia: hai presente il blocco dello scrittore? Ecco: non esiste. Non voglio dire che non ci... Continua a leggere >

Perché si scrive?

Perché scriviamo? L’ho chiesto nel gruppo di auto-aiuto per scrittori che abbiamo creato su Facebook. Ho collezionati sette motivi diversi. Potresti ritrovarti in ognuno dei punti, oppure solo in uno, o ancora avere una motivazione tutta tua, una “ragione di vita”. Ma se non ti riconosci in nessuno di essi, allora questa dovrebbe essere una prima campanella di allarme.  Se non sei abbastanza motivato, allora possiamo dircelo chiaramente: smettila di... Continua a leggere >

Scrivere un libro: come trovare la giusta fiducia

Da editor spesso mi sento fare una domanda: "Vale la pena investire nel mio lavoro di scrittura?". Ancor prima del "come trovo l'ispirazione" o di "cosa fare quando mi sento bloccato", la prima cosa che l'autore vuole sapere è se ha davvero il talento necessario per poter puntare su se stesso. Il suo timore è quello di non valere abbastanza. Credo sia per questo che molte volte i romanzi rimangono... Continua a leggere >

Si può vivere di scrittura?

Si può vivere di scrittura? Lo abbiamo chiesto ad Alessandra Perotti, editor e ghostwriter. Ecco cosa ci ha risposto:  "Intanto io vivo di scrittura. Nella mia vita la scrittura, una passione, è diventata una professione a tutti gli effetti. Anche qui dobbiamo liberarci di condizionamenti culturali e sociali (soprattutto noi donne) che ci hanno insegnato che ci sono delle professioni che devono essere un hobby, una passione, ma non... Continua a leggere >

Sei uno scrittore di successo?

L’altro giorno ricevo questa email da parte di uno scrittore che si autoproclama "autore di successo”. Sono sincero: leggere quell’espressione mi ha fatto sorridere e la prima cosa che ho pensato è stata: “Ma se non conosco il tuo nome, come puoi definirti di successo?”. Ma mi sbagliavo. Intanto perché non posso sostenere che un autore non sia di successo solo perché non so chi sia. Questo è un errore... Continua a leggere >

Amazon Storyteller 2020

Ciao scrittore, oggi voglio parlarti di un concorso letterario molto particolare, si tratta del concorso per romanzi inediti Amazon storyteller 2020 che scade il 31 agosto, ed è un bando promosso nientemeno che da Amazon stessa, la quale per la prima volta almeno in italia si rivolge direttamente agli autori chiedendo di mandare un romanzo inedito.

Come scegliere il protagonista della tua storia?

 Iscriviti al nostro canale Youtube, è gratis! Chi è il personaggio di cui vuoi parlare? O detta in altri termini, qual è l’eroe che è destinato ad essere al centro degli eventi della nostra storia? Perché in Breaking Bad il protagonista è comune professore di chimica di un piccolissimo paesino dell’america? Perché ci focalizziamo proprio su di lui e non, per esempio, su Mike, dato che se è un... Continua a leggere >

Chi sei quando non lavori?

Ci hanno detto di restare a casa. Lo abbiamo fatto.
Poi ci hanno tolto la possibilità di andare a lavoro. Alcuni di noi hanno continuato a lavorare da casa, qualcun altro invece non lavora affatto. Per qualcuno questa sarà stata una buona notizia, per altri no.