La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Premio InediTO XIX Edizione 2020

XIX Edizione 2020

POESIA | NARRATIVA | SAGGISTICA | TEATRO | CINEMA | MUSICA

 

PRESENTAZIONE BANDO

Il Premio InediTO – Colline di Torino compie diciannove anni e la nuova edizione sarà graficamente ispirata alla questione ambientale e all’emergenza climatica che hanno sensibilizzato le nuove generazioni, accogliendo per la prima volta le opere per l’infanzia. Il concorso letterario, punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite, il cui bando scadrà il 31 gennaio 2020, ha l’obiettivo di premiare autori più o meno affermati ed esordienti, di ogni età e nazionalità, accompagnandoli nel mondo dell’editoria e dello spettacolo. Ed è l’unico nel suo genere a rivolgersi a tutte le forme di scrittura (poesia, narrativa, saggistica, teatro, cinema e musica), in lingua italiana e a tema libero. Grazie al montepremi di 7.000 euro i vincitori delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica ricevono un contributo destinato alla pubblicazione e/o alla promozione con editori qualificati, mentre i vincitori delle sezioni Testo Teatrale, Cinematografico e Canzone un contributo per la messa in scena, lo sviluppo della produzione, la diffusione radiofonica e sul web. Inoltre, vengono assegnate menzioni agli autori promettenti, segnalazioni e i premi speciali “InediTO Young”, “Borgate Dal Vivo”, “Alexander Langer”, “Giovanni Arpino”, “European Land” e “InediTO RitrovaTO”. Con InediTO gli autori premiati non vengono abbandonati al loro destino: attraverso il premio si partecipa a rassegne, festival, fiere e si può ambire a vincere altri concorsi, come testimoniato dai tanti autori lanciati in queste edizioni.

Il concorso talent scout, organizzato dall’associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (TO) e diretto dallo scrittore e cantante jazz Valerio Vigliaturo, ha coinvolto in questi anni migliaia di iscritti da tutta Italia e dall’estero (Usa, Europa, Australia, Asia), a conferma anche della dimensione internazionale acquisita. Il prestigio è caratterizzato dalla qualità delle opere premiate, dal riscontro dei media e dalle personalità che hanno formato il Comitato d’Onore e che hanno ricoperto il ruolo di presidenti e di giurati (tra i quali Paola Mastrocola, Umberto Piersanti, Luca Bianchini, Andrea Bajani, Aurelio Picca, Davide Ferrario, Paolo Di Paolo, Davide Rondoni, Cristiano Godano e Morgan). La Giuria, caratterizzata sempre di più dalla presenza femminile, sarà presieduta anche per questa edizione dalla scrittrice Margherita Oggero e formata da: Maurizio Cucchi, Maria Grazia Calandrone, Enrica Tesio, Raffaele Riba, Marco Lupo, Gaia Rayneri, Michela Marzano, Leonardo Caffo, Tindaro Granata, Emiliano Bronzino, Lisa Nur Sultan, Fabio Natale, Dario Salvatori, Teresa De Sio, nonché dai vincitori della passata edizione. La presentazione dei finalisti e delle ultime opere pubblicate attraverso il concorso si terrà nuovamente a maggio all’Arena Piemonte del Salone del Libro di Torino, e sarà seguita dalla premiazione che si svolgerà a fine maggio attraverso la consegna dei premi e un reading dedicato alle opere dei vincitori, con il coinvolgimento di ospiti illustri (tra i quali hanno partecipato alle scorse edizioni Giorgio Conte, Franco Branciaroli, Eugenio Finardi, David Riondino, Francesco Baccini, Alessandro Haber, Laura Curino, Gipo Farassino, Arturo Brachetti, David Riondino, Red Ronnie e Lella Costa).

Il premio è inserito da diverse edizioni nella manifestazione Il Maggio dei libri promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e ottiene il contributo della Regione Piemonte, del Consiglio regionale del Piemonte e delle città di Chieri e Moncalieri, il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, delle città di Torino, Rivoli, Chivasso, e da questa edizione dell’ANCI Piemonte, il sostegno della Camera di commercio di Torino, la sponsorizzazione di Amiat Gruppo Iren e Aurora Penne. I partner sono il Premio Lunezia, il Festival di Poesia “Parole Spalancate” di Genova, il M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza, il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna, Film Commission Torino Piemonte, il Festival di Letteratura “I luoghi delle parole” di Chivasso (TO), il Festival “Borgate dal Vivo”, l’Officina della Scrittura di Torino, l’agenzia L’Altoparlante, l’associazione Tedacà, l’UJCE (Unione Giornalisti e Comunicatori Europei), il concorso Incipit Offresi, nonché da questa edizione la casa di produzione Indyca, l’associazione Piemonte Movie, l’Etnabook Festival di Catania, il Festival delle Colline Torinesi e il Festival della Cultura Mediterranea di Imperia. I media partner sono «Leggere:tutti», «Corriere di Chieri», «News Spettacolo» e «Radio GRP».

 

 

REGOLAMENTO BANDO

Art. 1 – Istruzioni per le varie sezioni

Il concorso si articola in sette sezioni. POESIA: inviare da sei a dieci poesie estratte da una raccolta organica o tematica e una sinossi di massimo 2.000 battute; NARRATIVA–ROMANZO: inviare un romanzo o una raccolta di racconti organica che non superino le 450.000 battute (corrispondenti a 150 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una sinossi di massimo 3.000 battute; NARRATIVA–RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 45.000 battute (corrispondenti a 15 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); SAGGISTICA: inviare un saggio, una tesi di laurea magistrale o di dottorato di argomento politico, scientifico, filosofico, psicologico, letterario, storico, storiografico, artistico o di costume, che non superi le 540.000 battute (corrispondenti a 180 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e una sinossi di massimo 3.000 battute; TESTO TEATRALE: inviare un copione che non superi le 225.000 battute (corrispondenti a 75 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna) e un soggetto di massimo 3.000 battute; TESTO CINEMATOGRAFICO: inviare una sceneggiatura per un cortometraggio che non superi le 75.000 battute (corrispondenti a 25 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna), un soggetto e trattamento di massimo 3.000 battute ciascuno; TESTO CANZONE: inviare da tre a sei testi di canzoni che prevedono un arrangiamento musicale.

 

Art. 2 – Requisiti partecipanti e opere

Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi età e nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana a tema libero e inedite (anche di autori non viventi), ossia mai pubblicate, incise o rappresentate dal momento dell’iscrizione alla premiazione finale. Saranno accettate opere auto pubblicate attraverso società di self publishing oppure su portali, siti e blog online, social network, giornali, riviste, antologie, copioni teatrali non ancora rappresentati in rassegne e festival tranne che come primi studi, sceneggiature cinematografiche non ancora presentate in rassegne e festival o trasmesse su emittenti televisive o digitali, e testi di canzoni non ancora prodotte da un’etichetta o una major discografica, ma eventualmente auto prodotte e presenti anche in compilation e piattaforme di streaming musicali. Anche le case editrici possono iscrivere al concorso autori con manoscritti non ancora pubblicati.

 

Art. 3 – Modalità d’iscrizione

I concorrenti possono iscriversi con una sola opera per sezione e contemporaneamente a due o più sezioni del concorso, pagando le relative quote di partecipazione. La quota d’iscrizione a una sezione del concorso è di 30€ valida anche come quota associativa in qualità di socio sostenitore per l’anno 2020 dell’Associazione culturale Il Camaleonte. Per l’iscrizione a ogni altra sezione la quota è di 20€, mentre per minorenni, detenuti e diversamente abili (allegando un certificato) è gratuita per una sezione del concorso. La quota può essere corrisposta in contanti oppure tramite bonifico sul c/c bancario intestato a “Il Camaleonte” presso la banca Unicredit di Chieri (IBAN: IT26M0200830362000105657282. Per bonifici dall’estero usare il codice Bic/Swift: UNCRITM1CI2). I partecipanti devono inviare unitamente in un unico plico, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico con esito eseguito o i contanti, una copia dei testi o dell’opera fascicolati con semplice pinzatura o solo se necessario rilegati, riportando sul frontespizio esclusivamente il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore, seguito dalla sinossi o il soggetto e trattamento nelle sezioni richieste; la scheda d’iscrizione per ogni sezione a cui ci si iscrive che è possibile scaricare dal sito del premio, con i dati dell’autore, eventuale pseudonimo, la sezione a cui l’opera è iscritta, l’eventuale esenzione dall’iscrizione, la dichiarazione di paternità dell’opera e la liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy. È richiesto inoltre un curriculum artistico (con eventuali pubblicazioni e premi ricevuti). Solo successivamente, i finalisti dovranno spedire 3 copie dei manoscritti per le sezioni Narrativa-Romanzo, Saggistica e Testo-Teatrale, e per le altre sezioni inviare via mail le opere presentate al momento dell’iscrizione. I manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti al termine del concorso.

Le opere devono essere inviate ENTRO IL 31 GENNAIO 2020 (farà fede il timbro postale) al FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.so Matteotti 29, 10023 Chieri (TO)

I residenti a Torino e in provincia potranno consegnarle presso le nostre sedi.

 

Art. 4 – Svolgimento

Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere degli autori considerati meritevoli dal Comitato di Lettura, il cui elenco comparirà entro marzo sul sito del premio. Le opere finaliste verranno quindi sottoposte alla valutazione della Giuria e presentate a maggio insieme all’opera di un autore selezionato tra i semifinalisti del concorso Incipit Offresi che accederà di diritto tra i finalisti. Farà seguito la comunicazione personale ai premiati prima della premiazione, mentre l’albo d’onore dei premiati sarà pubblicato sul sito del premio. Solo i finalisti delle varie sezioni riceveranno le schede di valutazione dei manoscritti in cui verranno evidenziati potenzialità, interventi e aspetti da migliorare.

La presentazione dei finalisti si terrà a maggio 2020 al SALONE DEL LIBRO DI TORINO, mentre la premiazione a fine maggio.

 

Art. 5 – Comitato d’Onore e di Lettura, Giuria

Il Comitato d’onore è composto da: Alberto Cirio (presidente Regione Piemonte), Vittoria Poggio (assessore cultura Regione Piemonte), Stefano Allasia (presidente Consiglio regionale del Piemonte), Chiara Appendino (sindaca Città di Torino e presidente Città Metropolitana di Torino), Francesca Paola Leon (assessora cultura Città di Torino), Roberto Finardi (assessore sport Città di Torino), Max Giovara (consigliere e presidente Commissione Cultura Città di Torino), Federico Mensio e Marco Chessa (consiglieri Città di Torino), Alessandro Sicchiero (sindaco Città di Chieri), Antonella Giordano (assessore cultura Città di Chieri), Laura Pompeo (assessore cultura Città di Moncalieri), Tiziana Siragusa (assessore cultura Città di Chivasso), Laura Adduce (assessore cultura Città di Rivoli), Andrea Corsaro (presidente ANCI Piemonte), Giampiero Leo (consigliere d’indirizzo Fondazione CRT, già assessore cultura Regione Piemonte), Vincenzo Ilotte (presidente Camera di commercio di Torino), Christian Aimaro (presidente Amiat Gruppo Iren), Flavia Cristiano (direttrice “Centro per il Libro e la Lettura” MIBAC), Cesare Verona (presidente Aurora Penne), Paolo Damilano (presidente Film Commission Torino Piemonte), Giordano Sangiorgi (Presidente M.E.I. di Faenza), Stefano De Martino e Loredana D’Anghera (patron e direttrice artistica Premio Lunezia), Riccardo Frolloni (direttore Centro di Poesia Contemporanea Bologna), Fabio Gallo (direttore agenzia L’Altoparlante), Alberto Milesi (direttore “Borgate dal Vivo”), Claudio Pozzani (direttore artistico “Parole spalancate” Genova”), Diego Bionda (direttore “I luoghi delle parole” Chivasso), Simone Schinocca (direttore artistico Tedacà), Efrem Bovo (project manager UJCE), Simone Catania (direttore Indyca), Luciangela Aimo (direttrice artistica “Festival della Cultura Mediterranea” Imperia), Cirino Cristaldi (direttore artistico Etnabook Festival), Sergio Ariotti (direttore artistico Festival delle Colline Torinesi), Alessandro Sdei (direttore «Radio GRP»), Mirto Bersani (direttore «Corriere di Chieri»).

La Giuria è presieduta dalla scrittrice Margherita Oggero ed è suddivisa tra le varie sezioni. Poesia: Maurizio Cucchi (poeta, critico letterario), Maria Grazia Calandrone (poetessa, drammaturga), Lella De Marchi (vincitrice edizione 2019); Narrativa-Romanzo: Enrica Tesio (scrittrice), Raffaele Riba (scrittore, curatore festival “scrittorincittà” Cuneo),  Cristina Pacinotti (vincitrice edizione 2019); Narrativa-Racconto: Marco Lupo (scrittore, vincitore Premio Campiello opera prima 2019), Gaia Rayneri (scrittrice), Paola Milicia (vincitrice edizione 2019); Saggistica: Michela Marzano (filosofa, saggista), Leonardo Caffo (filosofo, saggista), Primavera Fisogni (vincitrice edizione 2019); Testo Teatrale: Tindaro Granata (attore, regista), Emiliano Bronzino (regista, direttore artistico AstiTeatro), Marco Morana (vincitore edizione 2019); Testo Cinematografico: Lisa Nur Sultan (sceneggiatrice, coautrice film “Sulla mia pelle”), Fabio Natale (sceneggiatore), Maddalena Licciardi (vincitrice edizione 2019); Testo Canzone: Teresa De Sio (cantautrice), Dario Salvatori (critico musicale, conduttore radiofonico), Nicola Pressi alias Cane sulla Luna (vincitore edizione 2019).

Il Comitato di Lettura è presieduto dal poeta Valentino Fossati ed è suddiviso tra le varie sezioni. Poesia: Valentino Fossati; Narrativa-Romanzo: Anna Francesca Vallone (scrittrice, vincitrice edizione 2018); Narrativa-Racconto: Francesco Delle Donne (scrittore, editor, vincitore edizione 2016); Saggistica: Alfredo Nicotra (docente di lettere, critico letterario); Testo Teatrale: Simone Carella (giornalista, autore, vincitore edizione 2017); Testo Cinematografico: Alessandro Castelletto (regista); Testo Canzone: Valerio Vigliaturo (scrittore e cantante).

 

Art. 6 – Premi

La Giuria nominerà un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso. Mentre, in caso di ex aequo il premio verrà diviso fra i vincitori, e in caso di assegnazione del secondo premio verrà conferita una parte del montepremi della sezione (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi presentati, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Saranno assegnate targhe ai vincitori, menzioni attraverso un attestato per ogni sezione agli autori giudicati promettenti, segnalazioni a progetti presentati da scuole e operatori culturali “minori” e premi speciali. Il giudizio del Comitato di Lettura e della Giuria è insindacabile e inappellabile.

 

POESIA: contributo per pubblicazione e/o promozione di 1.000€

NARRATIVA-ROMANZO: contributo per pubblicazione e/o promozione di 1.500€

NARRATIVA-RACCONTO: contributo per pubblicazione e/o promozione di un eBook di 500€

SAGGISTICA: contributo per pubblicazione e/o promozione di 1.000€

TESTO TEATRALE: contributo per reading, lettura scenica o primo studio di 1.000€ in collaborazione con Festival delle Colline Torinesi e Tedacà

TESTO CINEMATOGRAFICO: contributo per sviluppo produzione di 1.000€ in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte e Indyca

TESTO CANZONE: contributo per diffusione radiofonica e promozione web di 1.000€ in collaborazione con L’Altoparlante

 

Premi speciali

PREMIO “INEDITO YOUNG”

penna stilografica ad autori minorenni promettenti in collaborazione con offerta Aurora Penne e l’Officina della Scrittura

PREMIO “BORGATE DAL VIVO”

workshop di scrittura creativa per cinque iscritti under 35 della sezione Narrativa-Racconto residenti in Piemonte

PREMIO “EUROPEAN LAND”

a un’opera che descriva le geometrie culturali di un territorio europeo in collaborazione con UJCE (Unione Giornalisti e Comunicatori Europei)

PREMIO “ALEXANDER LANGER”

a un’opera che tratti il tema ambientalista ed ecologico in collaborazione con Amiat Gruppo Iren e la Città di Torino

PREMIO “GIOVANNI ARPINO”

a un’opera che tratti il tema dello sport e della solidarietà sportiva in collaborazione con la Città di Torino

PREMIO “INEDITO RITROVATO”

a un’opera inedita di uno scrittore non vivente

 

I vincitori delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica potranno partecipare presentando le loro pubblicazioni vincitrici al Salone del Libro di Torino, Più libri più liberi di Roma, Bookcity Milano, Festival della Cultura Mediterranea di Imperia, Parole Spalancate di Genova, Etnabook Festival di Catania, Portici di Carta di Torino, scrittorincittà di Cuneo, Borgate dal vivo e I luoghi delle Parole di Chivasso (TO). Mentre i vincitori delle sezioni Testo Teatrale, Testo Cinematografico e Testo Canzone potranno partecipare presentando le loro opere vincitrici al Festival delle Colline Torinesi, AstiTeatro, Torino Short Film Market, gLocal Film Festival di Torino, o esibendosi al M.E.I. di Faenza e al Premio Lunezia.

 

Art. 7 – Pubblicazione, produzione, promozione opere vincitrici

Le opere vincitrici delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica saranno pubblicate in formato cartaceo e/o eBook attraverso una casa editrice qualificata. In questi anni hanno aderito alla pubblicazione, tra gli altri, gli editori Raffaelli, La Vita Felice, Fernandel, CartaCanta, LietoColle, Il Camaleonte Edizioni, La Scuola di Pitagora, Ad Est dell’Equatore ed Editore XY.IT (mentre sono stati interessati, tra gli altri, Mondadori, Einaudi, Giunti, Bompiani, Garzanti, Longanesi, Guanda, Sellerio, Adelphi, Manni Editori, Nottetempo, Elliot Edizioni, 66thand2nd). Sarà l’Associazione Il Camaleonte a svolgere il ruolo d’intermediario nella gestione dei rapporti e delle fasi contrattuali con gli editori, a eccezione degli autori rappresentati da un agente o un’agenzia che dovranno incaricarsi di sottoporre direttamente il manoscritto agli editori in sinergia con l’Associazione. In caso di esito negativo l’Associazione Il Camaleonte si impegnerà comunque nella ricerca di un editore adeguato al livello dell’opera, sottoscrivendo un accordo con la casa editrice interessata alla pubblicazione, che proporrà all’autore un contratto di edizione. L’Associazione non acquisisce alcun diritto alla paternità delle opere (diritto d’autore), a eccezione di parte dei diritti di sfruttamento (editoria, filmografia, ecc.) e delle royalties sulle vendite, in accordo con l’autore. Il contributo sarà interamente impiegato a sostegno della pubblicazione e/o della promozione dell’opera (per presentazioni, pubblicità sui mass media e social network, ufficio stampa, ecc). Nulla sarà richiesto agli autori che riceveranno gratuitamente copie dell’opera in numero definito in accordo con l’editore.

Le opere vincitrici delle sezioni Testo Teatrale, Testo Cinematografico e Testo Canzone saranno prodotte e promosse attraverso la mediazione dell’Associazione Il Camaleonte con i partner aderenti al concorso (Tedacà, Indyca e L’Altoparlante): il copione teatrale tramite un reading, una lettura scenica o un primo studio da realizzare nella programmazione di una rassegna o una struttura teatrale in accordo con l’autore; la sceneggiatura cinematografica attraverso un progetto rivolto alla creazione di un dossier che comprenderà il potenziamento dello script, la ricerca di un regista, un’analisi produttiva con il fine di facilitare l’accesso a case di produzione; infine il brano musicale grazie alla trasmissione sulle emittenti radio italiane, e alla promozione attraverso un comunicato stampa diffuso su portali e webzine di settore.

 

Il bando potrà subire integrazioni durante il suo svolgimento.

Per quanto non previsto dal Regolamento le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.

 

 

Associazione culturale Il Camaleonte

Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni

(info@premioinedito.it, cell. 333.6063633)

 

Direttore

Valerio Vigliaturo

 

WWW.PREMIOINEDITO.IT

  • 15
  •  
  •