La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

PREMIO LETTERARIO I RACCONTI DEL GATTO NERO

Se la letteratura può restituirci lo spirito del tempo, mai come in questi giorni i generi di riferimento del TOHorror sembrano gli strumenti più adatti per farlo. Perciò da lunedì 14 marzo apre nuovamente la call per racconti brevi e sceneggiature del contest letterario “I racconti del gatto nero”, giunto alla sua terza edizione.

Da tre anni il concorso è parte integrante di un festival che da sempre esplora il mondo del fantastico in ogni sua forma, non solo quella cinematografica, e la qualità delle opere ricevute nel corso delle precedenti edizioni è stata altissima. Il concorso si rivolge a scrittori di narrativa e sceneggiatori emergenti maggiorenni, provenienti dall’Italia e dall’estero (caso in cui le opere dovranno essere comunque in lingua italiana) in grado di declinare in letteratura i diversi generi del festival: il fantastico, l’horror, la fantascienza, il thriller, il grottesco, il fantasy, il bizzarro, il macabro.

Due categorie: sceneggiature per cortometraggi e racconti brevi. Sono ammesse solo opere inedite (fatta esclusione per autopubblicazioni e antologie) e la scadenza per l’iscrizione è il 1° agosto 2022. La quota di partecipazione a copertura di spese di segreteria è di 10 euro per ogni opera iscritta. I vincitori saranno proclamati durante la serata di premiazione ufficiale del 22° TOHorror Fantastic Film Fest al Cinema Massimo di Torino, il 23 ottobre 2022. Tutti i finalisti del concorso avranno diritto a un pass nominativo per accedere gratuitamente alle proiezioni e agli eventi del Festival, e i vincitori riceveranno in premio – oltra alla tradizionale mannaia del TOHorror, trofeo del festival – un servizio di editing e analisi dell’opera curato da professionisti del settore.

Anche la giuria sarà composta da professionisti del mondo letterario e dello spettacolo. Tra i giurati degli anni passati ricordiamo Enrico Audenino (sceneggiatore delle serie “Gomorra” e “Christian”), Paola Barbato (sceneggiatrice di “Dylan Dog”), Pasquale Ruju (scrittore di punta della Bonelli Editore), Lorenza Ghinelli (finalista Premio Strega con “La colpa”).

Viviamo anni in cui la realtà continua drammaticamente a sfidare la fantasia, alzando la posta in gioco. Aspettiamo le vostre opere, curiosi di leggere in che modi la Storia in corso abbia potuto stimolare la creatività di chi la abita.

  • 4
  •  
  •  

Un Commento a PREMIO LETTERARIO I RACCONTI DEL GATTO NERO

  1. Liliana Angela Angeleri

    Buongiorno,
    per la sceneggiatura se sono ammesse 1800 batture per ciascun foglio significa che richiedete il metodo americano?
    Ma è quello francese il più richiesto.
    Grazie.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *