La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Sospirolo tra leggende e misteri 2022 – Riservato al Triveneto XI Edizione

Sospirolo tra leggende e misteri 2022 – Riservato al Triveneto XI Edizione

Egli vide sotto di sé sterminate rupi, diverse da ogni ricordo,
che precipitavano senza fine verso maree di foreste,
vide più in là il tremulo riverbero dei deserti
e più in là ancora altre luci, altri confusi segni denotanti il mistero del mondo.
(da “Il borghese stregato”, 1942)

Egli vide sotto di sé sterminate rupi, diverse da ogni ricordo…

Dedicato a Dino Buzzati

1906-1972

C’è posto anche per Sospirolo, tra Susin e Maras, nella fervida fanciullezza di Dino Buzzati, nutrita delle impressioni e delle fantasticherie da cui sortirà tanta parte della sua creazione letteraria e pittorica. Nell’estate 1920, appena tredicenne, Dino scopre la montagna salendo al Monte Sperone e alle cime vicine, e già smania per crode ancor più scabre e luminose, le grandi  Dolomiti passione di tutta la sua vita.

Più tardi, già molto affermato, scriverà dei «posti eccezionalmente misteriosi» che intravede all’imbocco della Val Cordevole e, in Val del Mis, delle «vallette laterali che si addentrano in un intrico di monti selvaggi e senza gloria… eppure commoventi per le storie che raccontano, per l’aria d’altri secoli, per la solitudine paragonabile a quella dei deserti». Non solo. Autorevoli studiosi hanno individuato nella congerie di massi e ghiaie che formano, tra Sospirolo e Mas di Sedico, le Masiere di Vedana (conosciute da Buzzati quando non erano ancora state così intaccate dall’attività di cava) tratti ricorrenti della sua narrativa: forme, colori, silenzi, attesa, spaesamento.

Ma è l’intera terra bellunese – trasfigurata in favole, miti, allegorie – a farsi teatro di molte sue storie, dapprima quotidiane e prosaiche, poi sempre più inesplicabili. Basta un piccolo scarto, lasciare per un attimo la via nota, voler dare un’occhiata al di là, per ritrovarsi in un mondo che sembra il nostro, eppure non lo è, per abissali o minime differenze.

Tutto diventa possibile: vedere il rovescio delle cose, compiere il male o riscattarsi, incontrare il proprio destino, perdersi.

Al paesaggio, che in Buzzati non è mai sfondo né cartolina, a tutto ciò che in esso e attraverso di esso cerca vita e senso, è dedicato il concorso letterario per opere inedite indetto dalla Pro Loco “Monti del  Sole” e dal Comune di Sospirolo. Giunto al suo 13esimo anno, “Sospirolo fra leggende e misteri” vi invita, amici che ci seguite da tanto tempo e nuovi compagni di strada, a trarre ispirazione dai vostri paesaggi e dalle storie che li abitano, per comporre un’opera originale!

Ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze

Avete letto La famosa invasione degli orsi in Sicilia o, i più grandicelli fra voi, Il segreto del Bosco Vecchio? Fatelo, se ancora non l’avete fatto, ne vale la pena! Scoprirete un grande scrittore che amava le montagne e a esse si è ispirato per creare i suoi racconti.

È ai monti che tornano, dopo tante peripezie, gli orsi di Dino, per riprendere la vita libera e selvaggia che quasi avevano dimenticato. Ed è in una valle montana che si scatena tra forze misteriose un duello senza esclusione di colpi: la posta è il Bosco Vecchio, l’antica foresta cara al cuore dei valligiani che qualcuno vuole distruggere.

C’è tutto un mondo, là fuori, sembra dirci Buzzati, da esplorare, amare, proteggere. Dove misteri, incontri, scoperte attendono di diventare prove di intelligenza e coraggio.

Aspettiamo le vostre storie, cari ragazzi, perché ci sono battaglie che è bello combattere, con le idee e con le parole, per immaginare un futuro migliore.

Per saperne di più:

Patrizia Dalla Rosa, Lassù… laggiù…: il paesaggio veneto nell’opera di Dino Buzzati, Venezia, Marsilio, 2013.Antonia Arslan, Dino Buzzati. Bricoleur & cronista visionario, Milano, Ares, 2019.Le opere di Buzzati sono disponibili in varie edizioni e, in parte, anche nel web.

 

REGOLAMENTO

 

Art. 1

Oggetto del concorso: racconti brevi inediti incentrati sul tema del paesaggio quale fonte ispiratrice e  co-protagonista delle vicende che in esso si svolgono.

Il concorso si rivolge ai nati e/o  residenti nel Triveneto. La partecipazione è gratuita. 

Art. 2

Sono previste 2 sezioni: A- Singoli da 6 a 14 anni compresi o lavori scolastici di gruppo (intera classe o gruppi di alunni di primarie e secondarie di primo grado); B- Partecipanti dai 15 anni.

Art. 3

Ogni concorrente, singolo o gruppo, può partecipare con un solo racconto inedito in lingua italiana, completo di titolo, della lunghezza massima di 8000 battute, spazi inclusi.

Art. 4

Le opere dovranno pervenire via e-mail all’indirizzo concorsisospirolo@gmail.com, con oggetto “Concorso letterario Sospirolo”, entro e non oltre il 15 ottobre 2022.
Nel corpo della e-mail dovranno essere indicati la sezione a cui si partecipa e i dati del partecipante: nome, cognome, indirizzo, data e luogo di nascita, telefono, e-mail; i dati saranno visionati esclusivamente dal segretario. Nel caso di lavori scolastici di gruppo dovranno essere indicati la scuola e la classe di appartenenza, i nomi degli studenti e nominativo, telefono, e-mail del docente di riferimento.
Il testo dovrà essere contenuto in un allegato, salvato con estensione .doc (modificabile), che non dovrà contenere traccia delle generalità dell’autore.

Art. 5

La giuria, composta da note personalità della cultura, stilerà la graduatoria finale fra una rosa di finalisti scelti da apposita commissione selezionatrice.
I due vincitori assoluti delle sezioni “A” e “B” riceveranno 400 euro cadauno e un attestato di partecipazione. I testi dei vincitori saranno pubblicati sul sito del mensile “il Veses – Finestre sulla Valbelluna”. Eventuali segnalati dalla giuria riceveranno attestato e un riconoscimento (confezioni di “Vecchia Cornia” e altri prodotti della Latteria Sociale Cooperativa di Camolino).

Art. 6

Gli autori delle opere eventualmente pubblicate e divulgate dalla Pro Loco rinunceranno a qualsiasi compenso relativo a tali opere mantenendo comunque la proprietà dei diritti d’autore.

Art. 7

La cerimonia di premiazione si terrà a Sospirolo domenica 20 novembre 2022, in occasione di “Spettacoli di Mistero 2022”. Eventuali cambiamenti saranno comunicati.

Art. 8

Ogni concorrente autorizza il trattamento dei suoi dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della partecipazione al presente concorso.

Art. 9

L’inserimento nella graduatoria dei finalisti sarà comunicato insieme all’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione. La graduatoria sarà resa nota nel corso della cerimonia stessa. I premi assegnati dovranno essere ritirati personalmente dai finalisti o da persone delegate.

Art. 10

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

SEZIONI CONCORSO: A) da 6 a 14 anni; B) dai 15 anni

DATA DI SCADENZA: 15 ottobre 2022

PREMIAZIONI: 20 novembre 2022

INFORMAZIONI: 338 4677367 (dopo le 18.00) concorsisospirolo@gmail.com

 

Organizzatori: Pro Loco Monti del Sole e Comune di Sospirolo-Biblioteca civica.
Evento inserito nel programma di Spettacoli di Mistero 2022 promosso dalla Regione Veneto tramite Unpli Veneto.
Patrocini e collaborazioni: Provincia di Belluno, Gruppo Alpini Sospirolo, Latteria Sociale Cooperativa di Camolino,
Il Veses – Finestre sulla Val Belluna.

 

  • 9
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.