La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Sospirolo tra leggende e misteri – Riservato al Triveneto

Concorso letterario e fotografico “Sospirolo tra leggende e misteri” 2018

Più bel piacer che sia

    l’inverno quando ‘l fioca

le tose cola roca

       e i tosi a far l’amor!1    

La neve scricchiola sotto le suole chiodate, il fiato gela, ma la brigata dei giovanotti è allegra, insieme ci si fa coraggio, e poi la notte è serena e oltre la siepe già appaiono i tetti del “barba”, il possidente, o il mezzadro, che ospita il filò nella sua ampia stalla. Tra i colpi di catena delle bestie che si spostano pesantemente, l’odore caldo dei loro grandi corpi, le corsette dei più piccoli prima di cadere sul fieno schiantati dal sonno, e i ritmici movimenti delle filatrici, si levano voci, forti o appena sussurrate, gravi o maliziose, a motteggiare, a commentare i fatti del momento, a firmare accordi con una stretta di mano da galantuomini, a raccontare storie di spettri e di amori infelici, intonare un canto, una filastrocca, o la recita del rosario.

Un rumore alla porta ed ecco irrompere come una folata di vento, tra esclamazioni e saluti, la turba dei giovani venuti in visita con clarino e fisarmonica, e tra le ragazze c’è quella che si riavvia i capelli e si aggiusta lo scialletto, quella che abbassa gli occhi e sorride senza farsi scorgere, persa in un sogno tutto suo. Qualcuno non c’è, stasera, alla veglia. Avrà ricevuto la cartolina rosa? Sarà partito per la Merica? Non tornerà per molte sere, o per sempre. E la musica e il canto si fanno più alti per nascondere la tristezza.2

Tirin tirin tirina

la gata va in cusina

la lava le scudele

la lava le pi bele

la ronpe le pi brute

la fa balar le pute

le pute no le ol balar…

salta fora so nona e le fa trotar!3

 

1 da La filatura bellunese di Bianca Praloran, Belluno, 1931.

2  Ulderico Bernardi, El Filò o la veglia di stalla, Vicenza, Neri Pozza ed., 1992.

3  da Storia beloria di Gianni Secco, Belluno, Tarantola ed., 1974.

Al filò o veglia di stalla, fondamentale esperienza comunitaria del mondo contadino, luogo del confronto e dello scambio dove amore, lavoro, affari, guerra, emigrazione, aspirazioni di riscatto sociale si intrecciavano in storie personali e collettive; dove valori, saperi, credenze transitavano immutati da una generazione all’altra, e favole, leggende, proverbi, indovinelli, arguti modi di dire erano di sollievo alle fatiche del giorno, è dedicato  il concorso letterario per opere inedite indetto dalla Pro Loco “Monti del Sole” e dal Comune di Sospirolo. Per il nono anno consecutivo, “Sospirolo fra leggende e misteri” vi propone – cari amici amanti delle belle storie – spunti narrativi che traggono origine dalle condizioni di vita, dalla mentalità, dalle costumanze dei nostri padri.                                                                                                                              Liberate la fantasia, attingete alla tradizione, ai ricordi di famiglia e di paese, al folklore, al patrimonio religioso e letterario, per comporre un’opera originale!

REGOLAMENTO

 

Art.  1

Oggetto del concorso: racconti brevi inediti e/o racconti fotografici inediti (non necessariamente pertinenti al territorio di Sospirolo), incentrati sul tema del filò, ovvero la veglia invernale dei contadini nella stalla, inteso nella molteplicità delle sue manifestazioni.

Il concorso si rivolge ai nati e/o residenti nel Triveneto. La partecipazione è gratuita.

Art. 2

Sono previste 3 sezioni: A- Racconti “Giovani” (fino a 18 anni); B – Racconti “Adulti” (dai 18 anni); C- Racconto fotografico (senza limiti d’età). Tutte le sezioni sono aperte a singoli o gruppi. Uno stesso concorrente può partecipare sia con un racconto sia con un racconto fotografico, seguendo le indicazioni per le rispettive sezioni.

Art. 3

Sezioni A e B: Ogni concorrente può partecipare con un solo racconto inedito in lingua italiana, completo di titolo, della lunghezza massima di 8000 battute, spazi inclusi.

Sezione C : Ogni concorrente può partecipare con un solo racconto fotografico inedito, completo di titolo, contenente da un minimo di 10 a un massimo di 15 fotografie.

Art. 4

Sezioni A, B, C: Le opere dovranno pervenire via e-mail all’indirizzo concorsisospirolo@gmail.com, con oggetto “Concorso letterario Sospirolo”. entro e non oltre lunedì 15 ottobre 2018.

Nel corpo della e-mail dovranno essere indicati la sezione a cui si partecipa e i dati del partecipante: nome, cognome, indirizzo, data e luogo di nascita, telefono, e-mail; i dati saranno visionati esclusivamente dal segretario.

Sezione A, B: Il testo dovrà essere contenuto in un allegato, salvato con estensione .doc (modificabile), che non dovrà contenere traccia delle generalità dell’autore.

Sezione C: Le foto, salvate con estensione .jpg o .png, dovranno essere numerate da 01 a 15; le stesse potranno essere allegate all’e-mail (anche in più invii) o, se di dimensioni elevate, inviate col servizio gratuito WeTransfer (https://wetransfer.com). È possibile, ma non obbligatorio, allegare una breve introduzione esplicativa di massimo 400 battute da inserire in un file .doc allegato all’e-mail.

Art. 5

La giuria, composta da note personalità della cultura, stilerà la graduatoria finale fra una rosa di finalisti scelti da apposita commissione selezionatrice.

Sezioni A e B: I vincitori assoluti della sezione “Adulti” e “Giovani” (singoli o gruppi) riceveranno 300 euro cadauno e attestato di partecipazione. I testi dei vincitori saranno pubblicati sul mensile “il Veses – Finestre sulla Valbelluna”. I segnalati dalla giuria riceveranno attestato e un riconoscimento (confezioni di “Vecchia Cornia” e altri prodotti della Latteria Sociale Cooperativa di Camolino).

Sezione C:  Il vincitore assoluto (singolo o gruppo) riceverà 200 euro e attestato di partecipazione. Il racconto fotografico sarà mostrato durante la cerimonia di premiazione.

Art. 6

Gli autori delle opere eventualmente pubblicate e divulgate dalla Pro Loco rinunceranno a qualsiasi compenso relativo a tali opere mantenendo comunque la proprietà dei diritti d’autore.

Art. 7

La cerimonia di premiazione si terrà a Sospirolo domenica 18 novembre 2018, in occasione di “Spettacoli di Mistero 2018”. Eventuali cambiamenti saranno comunicati.

Art. 8

La partecipazione implica il consenso al trattamento dei dati personali forniti dai partecipanti. Ai sensi del D. Lgs 196/2003 i dati verranno trattati per finalità di gestione amministrativa del concorso.

Art. 9

L’inserimento nella graduatoria dei finalisti sarà comunicato insieme all’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione. La graduatoria sarà resa nota nel corso della cerimonia stessa. I premi assegnati dovranno essere ritirati personalmente dai finalisti o da persone delegate.

Art. 10

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

DATA DI SCADENZA

15 ottobre 2018

INFORMAZIONI

338 4677367 (dopo le 18:00) / concorsisospirolo@gmail.com

Il regolamento è visibile nel sito www.sospirolo.net e su Facebook (Pro Loco “Monti del Sole”)

Twitter: Pro Loco Sospirolo