La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

23° Premio Letterario Internazionale «Trofeo Penna d'Autore»

Lo scorso 30 novembre si è conclusa la 23ª edizione del Premio Letterario Internazionale «Trofeo Penna d’Autore». La giuria, presieduta da Nicola Maglione e composta da Rosa Amato, Mariateresa Biasion Martinelli, Viviana Buccoliero, Vittoria Caiazza, Letizia D’Alessandro, Pasquale De Falco, Rita Gallo, Gianfranco Guidolin, Mara e Davide Maglione, Caterina Romano, Rossana Rossano, Elvira Tonelli, ha proclamato vincitori i seguenti autori:

SEZIONE A (poesie a tema libero)
1° Premio: Rodolfo Vettorello di Milano per la poesia «Le caramelle di Shamira».
2° Premio: Emanuele Insinna di Palermo per la poesia «Ci sono giorni».
3° Premio: Giulio Rocco Castello di Salerno per la poesia «Soffi di libeccio».
Premio Speciale del Presidente: Bruno Coveli di Villa Lagarina (TN) per la poesia «Immagini al paese».
Premio Speciale della Giuria: Carmela Tuccari di Aci Sant’Antonio (CT) per la poesia «Alzheimer».
4° Premio ex aequo (numero cinque): Sergio Belvisi di Fagnano Olona (VA) per la poesia «Caro Papà», Lucia Lo Bianco di Palermo per la poesia «Quei giorni di Auschwitz», Dario Marelli di Seregno (MB) per la poesia «I tulipani di Lisse», Daniela Rusconi di Magenta (MI) per la poesia «Piccole cose», Giovanna Salucci di Cappelle dei Marsi (AQ) per la poesia «Dormi».

SEZIONE B (racconti, fiabe, novelle)
1° Premio: Lucio Aimasso di Guarene (CN) per il racconto «Soffici come panna».
2° Premio: Manuela Mazzarol di Milano per il racconto «La bambolina».
3° Premio: Davide Bacchilega di Lugo (RA) per il racconto «La penultima tappa».
Premio Speciale del Presidente: Pietro Rainero di Acqui Terme (AL) per il racconto «L’uomo che pescava fiabe».
Premio Speciale della Giuria: Amanda Sivalli di Alassio (SV) per il racconto «Oggi ce l’ho fatta».
4° Premio ex aequo (numero cinque): Anna Maria Fabbroni di Gorizia per il racconto «Cuori di legno», Michela Alessio di Genova per il racconto «Sconosciuta», Martina Bosio di Gassino Torinese (TO) per il racconto «Fortis cadere, cedere non potest» (I forti cadono, non possono cedere), Mauro Caneparo di San Nazzaro Sesia (NO) per il racconto «Il Dizionario tascabile» (Le Dictionnaire de poche), Franca Parazzoli di Angera (MI) per il racconto «Serena».

SEZIONE C (poema)
1° Premio: Manuela Berardi di Forlì per il poema «Mahatma Gandhi».
2° Premio (ex aequo numero nove): Pietro Colonna Romano di Lavagno per il poema «… e “stupor mundi” fecit», Giuseppe Della Malva di Bergamo per il poema «La piccola via del Regno», Teresina Formenti di La Valletta Brianza (LC) per il poema «L’apoteosi», Maria Giusti di Venafro (IS) per il poema «Poema», Pietro De Simone di Verona per il poema «Il Paradiso dei Giusti e degli Eroi», Roberto Romano di Bari per il poema «Paradiso, XX», Gaetano Lo Castro di Fiumefreddo (CT) per il poema «Umana Commedia – Paradiso», Lorenzo Maddii di Münster (Germania) per il poema «Il Paladino Moderno», Vanes Ferlini di Imola per il poema «Piccola Madre».