La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

CENTOMILA ARTISTI PER IL CAMBIAMENTO – SIRACUSA 2020

Articolo pubblicato su LIBERTA’-SICILIA edizione digitale del 03-05-2020 (pag.6) http://www.libertasicilia.it/edizione-digitale/liberta-03-05-20/

«CENTOMILA ARTISTI PER IL CAMBIAMENTO – SIRACUSA 2020»

Nonostante le enormi difficoltà del cruciale momento storico che l’intera umanità sta vivendo, torna a Siracusa il Premio Internazionale Centomila Artisti per il Cambiamento, giunto alla sua terza edizione, con l’intento di aprire un varco alla Bellezza e far vivere a tutti «i propri sorrisi sulle proprie strade». Ecco quanto afferma l’organizzatrice dell’evento, Ella Ciulla: – “In quest’epoca di feconda inquietudine, di dolorose prese di coscienza, di svelamenti  e rapidi mutamenti, stiamo imparando attraverso l’Arte e la Bellezza a condividere la nostra umanità e a celebrare quella altrui. Ma anche a non essere troppo presi dai singoli fatti e dai dati che meno ci corrispondono e/o più ci addolorano. Questo atteggiamento di pacata osservazione ci permette di accogliere e rispettare le altrui individualità per mezzo di un approccio semplice e immediato, che utilizza quali strumenti conoscitivi solamente la gentilezza del cuore (che ha appreso a DONARE) e la stabilità della mente (che ha appreso a rimanere SALDA NELLA LUCE) ben oltre le confessioni religiose, politiche o le speculazioni filosofiche di ciascuno. Il nostro gruppo di Artisti – nello scintillio delle differenze – INTERAGISCE e CREA BELLEZZA, procedendo INSIEME in un comune cammino artistico (magari rendendosi meglio conto, nel reciproco confronto, della prigionia del proprio pensiero – a volte inconsapevole, meccanico e ripetitivo)”. L’avvento di questo nuovo mondo della CIRCOLARITA’ della CONDIVISIONE, potrebbe apparire un idealismo irrealizzabile, ma – intanto – sta di fatto che questa modalità di interazione artistica funziona, riuscendo ad attrarre contributi da tutte le regioni italiane e dal bacino del Mediterraneo.  “Consideriamo questo nostro progetto – continua la poetessa Ella Ciulla – come un passaggio dal mondo dell’abulica INDIFFERENZA e della DE-RESPONSABILIZZAZIONE dell’EGO a quello della CONSAPEVOLEZZA di essere tutti realmente parte di un UNICO ECO-SISTEMA VIVENTE, del quale ciascuno è CHIAMATO a PRENDERSI CURA”. Dando, così, voce ai migliori valori della creatività umana, ovvero sensibilità e sentimento di fratellanza oltre i confini geografici e mentali dell’antica locuzione latina «Divide et Impera”. La data dell’evento è, come sempre, fissata nell’ultimo weekend del mese di Settembre (25/26), ma le iscrizioni scadono il 31 Maggio 2020. Affrettiamoci, dunque, ad offrire la presenza artistica della città, prestigioso centro culturale fin dall’età greca.