Il master di scrittura è in partenza!

La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Concorso "LA TEMPESTA": VERDETTO e conferimenti

Concorso Artistico e Letterario “LA TEMPESTA”

 

Premiazione 3 dicembre 2016

ore 18:00 nella Città di VITERBO

 

SANTUARIO SANTA ROSA

SALA del PELLEGRINO

 

DELIBERAZIONE INCONFUTABILE

Come da regolamento bando TASSATIVA LA PRESENZA

 

Inoltre la Giuria ha disposto:

 

per la SEZIONE A        

visione originale dell’opera iscritta ai premi;

 

per la SEZIONE B                 

ogni autore declamerà il suo lavoro, lo stesso iscritto ai premi, a sua scelta UNA SOLA PAGINA, sia esso edito o inedito;

 

per le SEZIONI C-D

tempo massimo di rappresentazione 5’, tenendo sempre presente che l’Accademia mette a Vostra disposizione quanto elencato nel bando e niente di più.

 

per le sezioni C-D si tiene a notificare che essendo la giornata del 3 dicembre molto corposa e quindi a causa del poco tempo a disposizione, le Vostre opere saranno ingiustamente penalizzate, ma nell’anno 2017 le stesse troveranno giusto assetto, previo accordo con l’Accademia.

 

 

N.B.: Tutte le motivazioni conferimenti e le presentazioni testi editi sono redatte dal critico PGD’O.

 

Complimenti a tutti gli autori chiamati in premiazione ed un sentito GRAZIE a VOI TUTTI che avete partecipato al concorso in onore del bardo.

 

 

 

 

ELENCO PREMIATI

con motivazioni ed enumerazione conferimenti

 

 

 

SEGNALAZIONE SPECIALE con DIPLOMA e MEDAGLIA VITTORIA

 

LARIANO PAMELA di MARCELLINA (RM)

Opera “AMLETO”

Motivazione: “con linguaggio classico, traslata visione aspra e scabra della realtà amara della gelosia, si lega all’opera del Bardo”.

 

 

COLLE ALERTINA di CASTELCUCCO (TV)

Opera “DOLOMITI”

Motivazione: “Il nitido realismo, in cui si elevano la forza e il turbamento del sentimento, saldato al pessimismo esalta il monologo”.


BELPASSO KATIA di ALESSANDRIA

Opera “ARRIVEDERCI AMORE”

Motivazione: “nella pulsione poetico elegiaca acutamente sensuale il tema dell’amore che muore in un’ora di sole”.


MATERA OLGA MARIA di SALANDRA (MA)

Commedia “ARLECCHINO SENZ’AMORE”

Motivazione: “romantica combinazione tra l’opera “La dodicesima notte” e l’allegorico goldoniano”.

 

KLANA SAVERIO di VAL di VIZZE (BZ)

Dramma “CELESTE”

Motivazione: “sullo stile “scapigliato” il gorgheggio del femminicidio”.

 

***

 

MENZIONE di MERITO

con MEDAGLIONE ORO FRANCESCO PETRARCA

BRUNI MARCO di MASSA MARITTIMA (GR)
Poesia inedita “LA TEMPESTA”
Motivazione: “verseggio in cui si snodano ritmo e scansione, legato all’opera LA TEMPESTA”.

 

 

BRUCKNER ANTON di SAN MARINO

Romanzo inedito “VOGLIA DI VITA”

Motivazione: “i sogni, le speranze ed anche le delusioni si involano pagina dopo pagina gridando: “EVVIVA LA VITA”, la vita in contrapposizione alla lama gelida della morte.
Nella storia il platonico messaggio: “solo la follia ci rende normale l’esistenza”.

 

 

ANGUISSOLA ALBA di CREMONA

Saggio inedito “PROSPERO E L’AMORE”

Motivazione: “ben architettato e eccentrico l’umorismo che coinvolge il personaggio mitico.
Il linguaggio sciolto sa cogliere sfumature interiori legate al problema del padre vedovo e la figlia innamorata.”

 

 

TIBERI RICCARDO di SAN PAOLO di JESI (AN)
Poesia “LEI DIMENTICA”
Motivazione: “fluttuanti versi dal tono nuovo ed antico nello stesso tempo che aprono e sgranano gli strati polisemici della poesia”.

 

***

 

MENZIONE D’ONORE con BELLISSIMO MEDAGLIONE CRISTALLO QUADRATO FRANCESCO PETRARCA

 

GENOVESE ANGELO di CATANIA
Poesia “LA GRANDE BELLEZZA”
Motivazione: “il contenuto poetico è giocato integralmente con versi in corrispondenza dei suoni che foggiano un nesso di senso tra le parole”.

 

 

DE PETRA NICE di CASOLI (CH)

Poesia “IL RITORNO”

Motivazione: “una tecnica acerba che alla fine riesce a interpretare una singolare scelta stilistica”.

 

 

JANICKA TERESA di CAROBBIO degli ANGELI (BG)

Epistola “LA TEMPESTA NELLA VITA – VITA DELLA MIA NIPOTE”

Motivazione: “una nonna e il suo amore intenso ed una giovane con i suoi dolorosi giorni ed il suo insoddisfatto bisogno d’affetto.

Nella scarna asciuttezza narrativa si sente vibrare una commozione sottile e l’eco dell’affanno famigliare”.

 

***

 

PREMIO ATTITUDINE POETICA

con MEDAGLIONE COMUNE di VITERBO in PELTRO

 

MORELATO ROBERTINO di ISOLA SCALA (VR)
Poesia “LORENA”
Motivazione: “una poesia di viva umanità, personale, linearmente semplice”.

 

 

DI PASQUALE COLOMBA
Libro “IL MIO DELTA E DINTORNI”
Motivazione: “poesia scarna, dai riflessi silvani, che elabora temi umani e sociali.”

 

 

TIROTTA IOLANDA ANNA di BIVONGI (RC)

Libro “LA MIA VOCE”
Motivazione: “verseggio fluido che interpreta diversi momenti della vita”.

 

 

SCOLELLA ILARIA di CASERTA
Narrativa “L’ESSENZIALITÀ DI UN ATTIMO”

Motivazione: “discorso ideologico che astutamente seduce”.

 

 

TOMAI TIZIANA di TARANTO
Narrativa “IL DIARIO RITROVATO”

Motivazione: “tema agganciato al filo del Naturalismo, giunge corrispondenza privata in sostanza novellistica”.

 

 

SICILIANI FRANCESCO di CRUCOLI TORRETTA (KR)
Poesia “ZZA MARIA_ZIA MARIA”

Motivazione: “in progressivo percorso dell’io, rielaborazione luminosità di ciò che prova il cuore”.

 

***

 

LADY ITALIA SAGGISTICA

con TARGA LA TEMPESTA e MEDAGLIA ARGENTO PURO

MUSINI DANIELA di TERAMO
Testo edito “I 100 PIACERI DI G. D’ANNUNZIO”

Motivazione: “una cospicua nomenclatura dedicata al Poeta, con note divertenti e mille curiosità.

Daniela Musini ci presenta un uomo che visse, come ben si sa, legato alla mondanità e all’estetismo, sempre alla ricerca di nuove sensazioni in nome di un compiaciuto erotismo, al quale sarebbe rimasto fedele fino alla fine con ossessive varianti”.

 

***

 

LADY ITALIA POESIA con TARGA LA TEMPESTA

 

TUCCARI CARMELA

“DISARMONIE DEL CUORE”

Motivazione: “passione culturale e tecnica espositiva illuminano con saggio vigore, tavole poetiche maturate dall’ispirazione in essenza/potenza.

 

***

 

LADY ITALIA NARRATIVA con TARGA LA TEMPESTA

CINARDI ALESSANDRA di ROMA
Testo edito “VITA E IL LIBRO DEI MORTI”

Motivazione: “intrigante e leggendaria narrazione, presenta tessuto egizio di incomparabile valore letterario”.

 

***

 

PREMIO della GIURIA con TARGA STEMMA di VITERBO AZZURRO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

 

LUCIANA BARUZZI
Testo edito “LA GIULIETTA ROSSA”

Motivazione: “questo io ho compreso stando accanto al bambini” e quel che silenziosamente trapela nel testo in cui sono riportati ricordi, commozioni e un pizzico di rimpianto per quel che la scuola era.”

 

***

 

PREMIO della CRITICA con TARGA STEMMA di VITERBO AZZURRO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

 

BARONE ELISA
Testo edito “IL CUORE AL DI LÀ DEL MALE”

Motivazione: “da un lato due persone, chiuse nel loro intenso amore, a cui si accostano dissapori, tensioni e rancori, dall’altro lei, Elisa Barone in veste investigativa, che alimenta quel loro bisogno d’affetto e protezione.

In questo romanzo non c’è alcuna concessione alla retorica facile, al sentimentalismo di maniera, ma nella scarsità “del bello per forza”, senti vibrare una sottile commozione  e l’eco trasmessoci dai vari mass media, essendo i due personaggi noti a tutti noi italiani, col nome di FIORAVANTI VALERIO detto Giusva o Il Tenente e MAMBRO FRANCESCA, diviene una narrazione vivace e coinvolgente.” 

 

***

 

PREMIO alla CARRIERA con TARGA STEMMA di VITERBO AZZURRO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

 

CORDA CESARE
Testo edito: “BENVENUTO MISTER PARKINSON”

Motivazione: “dal titolo si comprende il tema scritto e vissuto dal narratore, il quale con razionale precisione e autentico linguaggio di chi ha questo problema, parla al lettore incitandolo di non demordere innanzi a questo morbo, dal quale lui ammette di essere guarito.

Un dossier sullo stile giornalistico, ma soprattutto un inno alla vita”.

 

***

 

PREMIO alla PROFESSIONE con TARGA STEMMA FRANCESCO PETRARCA e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

GATTI FRANCESCA

Opera “FANNY GRUNT”

Motivazione: “con lucido realismo, l’autrice affronta tematiche interessanti ed importanti come, l’armonia dell’essere.”

 

***

 

OMAGGIO alla CULTURA con TARGA STEMMA di VITERBO AZZURRO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

MARRA GIULIO di RONCADE (TV)
Copione teatrale “PROSPERO E CALIBAN-IL TEMPO E LA STORIA”

Motivazione: “Con stile limpido, intenso e esemplare, nasce questo intreccio teatrale che si afferma tra i lavori più importanti legati al tema richiesto”.

 

***

 

OMAGGIO al TEATRO con TARGA STEMMA di VITERBO AZZURRO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

LANDINI MARISA di MARZOCCA (AN)
Commedia “PAPÀ NON DEVE MORIRE”

Motivazioni: “grazie alla magia del raccontare, l’autrice offre spunti appassionanti saldati a motivi sociali non indifferenti, tra cui il sostegno familiare della pensione d’anzianità, unica fonte sicura per sopravvivere”

 

***

 

PREMIO della PRESIDENZA

con TARGA NEMEO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

VITTORI ROSSANO di LIVORNO
Testo edito “PASSEGGIANDO NEL TEMPO”

Motivazione: “a ritroso nel tempo, versi spontanei trattengono la vita e con sapienza attraggono”.

 

***

 

 

 

ENCOMIO SOLENNE 

con TARGA NEMEO e MEDAGLIA in ARGENTO PURO

STEFANO RINO di GENOVA
Testo edito “L’OMBRA DELL’ORCHIDEA”

Motivazione: “è tassativo abrogare gli esiti concomitanti e inseguire uno scandalo internazionale perfino nell’impetuoso Niagara Falls.

Una storia che colpisce il lettore per forma e sostanza”.

 

***

 

ASSEGNAZIONE dei PRESTIGIOSI MEDAGLIONI dell’ACCADEMIA in CRISTAL ROCK

 

PERRI ROLANDO di COSENZA
Narrativa “UN AMORE SORDO E MUTO”

Motivazione: “nel rapido e fluido dipinto emotivo, galante narrazione, abbraccia con tenerezza il rapporto a due, che non sempre sa offrire quel che il cuore desidera”.

 

 

QUARTA FRANCESCA di BOLZANO
Narrativa “SENZA MACCHIA E SENZA PAURA”

Motivazione: “nella costruzione spazio temporale lo stato emotivo effettivo, colora il nero della paura”.



CARTA IRENE di CAGLIARI

Poesia inedita “BRUTO”

Motivazione: “tu Bruto, non far del male a Bruto.

E tu Porcia ama Bruto e la sua fragilità e, difendilo con azzanno di belva.

Alzi la mano chi non è Bruto?

Tra l’essere e l’avere la coscienza alla sbarra”.

 

***

 

PREMIO alla PRODUZIONE LETTERARIA ITALIANA

ASSEGNAZIONE delle COPPE GIURIA

 

MEINGATI GIACOMO di ROMA

Testo edito “UN LUNGO CAMMINO PER RITORNARE A CASA”

Motivazione: “spesso anche stando seduti al tavolo della propria cucina, ci sentiamo lontanissimi da quel calore che ogni abitazione dovrebbe emanare.

E allora? Dunque, per giungere a quel calore bisogna assolutamente camminare.

Camminare tra sogni e speranze scrollando le indecisioni e le delusioni.

Incedere nella nostra mente, nel nostro inconscio, nelle nostre emozioni, cercando di comprendere al meglio la nostra personalità.

Un testo intelligente e soprattutto ben scritto”.

PILO LUIGI ANTONIO di MESSINA
Poesia inedita “CHE NE HAI FATTO DELLA TERRA HOMO SAPIENS?”

Motivazione: “nello steccato dell’essenzialità la freschezza espressiva mira l’organizzato pensiero e amalgama segno ed intenzione enunciati nel titolo.”

 

 

CARTURAN ROSSANA di LATINA
Testo edito “ADELE”

Motivazione: “Colui che un giorno insegnerà il volo agli uomini, avrà spostato tutte le pietre di confine; esse tutte voleranno in aria per lui, ed egli darà un nuovo nome alla terra, battezzandola la leggera. Lo struzzo corre più veloce del più veloce dei cavalli, ma anche lui ficca ancora pesantemente la testa nella terra pesante: così pure l’uomo, che ancora non sa volare. Pesante é per lui la terra e la vita; e così vuole che sia lo spirito di gravità! Ma chi vuol divenire leggero e un uccello, non può non amare se stesso: questo é il mio insegnamento”. (F. Nietzsche, Così parlò Zarathustra)

“Ed è questo che ci comunica la scrittrice con questo valido testo, in cui esamina il concetto di parità tra i due sessi.

Nella sinossi l’autrice infiltra la drammatica strage di piazza Fontana, la problematica esistenza di una famiglia patriarcale e il supporto dell’estro.

Un libro, una storia, una donna, Adele”.

 

***

 

ATTESTAZIONI PATROCINI


REGIONE LAZIO-TARGA ESAGONO

GHISLERI STEFANO di FORNACIARI (BS)

Narrativa “IL VENDITORE DI LIBRI DI CORSO MAGENTA”

Motivazione: “un’atmosfera anni 50, tanti bei negozi e il prelibato risotto ai funghi, ecco cosa mi affascinò ed ancora il suo ricordo porto in me. Ma di che cosa? Di Corso Magenta Brescia. Il corso citato dallo scrittore, nel quale infilza una vivida storia sentimentale”.

 

 

TARGA SCUDO COMUNE di VITERBO


PRIORINI MARINA di MACCARESE (RM)
Narrativa “FRAMMENTI D’IMPERFEZIONE”

Motivazione: “no, questi frammenti lessicali sono perfetti, come è ideale l’analisi sulla fame psicoaffettiva presente nell’elaborato scorrevole ed accattivante”. 



CORDIS PIKO di ASCOLI PICENO

Opera “VENEFICUS-IL GABBAMONDO”

Motivazione:  “un genio fannullone che preferisce una vita di vagabondo a un’esistenza laboriosa” così Giacomo Casanova definì Giuseppe Giovanni Battista Vincenzo Pietro Antonio Matteo Balsamo, noto con il nome di Alessandro, conte di Cagliostro.

Ecco il personaggio chiave di quest’opera ambientata nel secolo dei Lumi.

L’autore pondera con ironia lo Stato e i suoi Illuminati che sfruttarono Cagliostro e soprattutto pesa con disincanto tutti gli schemi detti normali pur se avvolti da svariate contraddizioni.

Una sommessa voce si snoda nell’opera e con profonda osservazione invita il lettore a valutare la diversità esistenziale di allora e quella di oggi, con tanti “cagliostri” che trascorrono il tempo biascicando chiassosamente”.

 

***

ASSEGNAZIONE PREMIO di GIURIA e PRESIDENZA-TARGA

GENTILE GAIA di LATINA

Testo edito “IO E TE FRA TRAMONTO E ALBA”

Motivazione: in fluttuante storia d’amore voluttuoso desiderio dei sensi si accende tra l’alba e il tramonto, con obliata bramosia”.

 

 

GUARDO CLAUDIO di TRENTO

Testo edito “CLIZIA”

Motivazione “versi soffusi incarnano l’opera in aggancio imperturbabile dell’arte della bellezza interiore”.

 

 

PICCIRILLO LORENZO di LATINA

Testo edito “L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO E LA ROSA CANINA”

Motivazione: “semantici versi esprimono il concetto dell’amore visto dal poeta di Sermoneta e regalano valore al testo”.

 

***

 

Vince la pubblicazione con la Casa Editrice dell’ACCADEMIA l’autrice SARAGAGLIA APOLLONIA di BARI

 

Testo inedito “UN NUOVO GIORNO”

Motivazione: “bellissima storia personale, ricca di cenni etico sociali, teologici, in bilico tra Verismo, Naturalismo e Romanticismo.”

 

***

 

VINCE il SUPERPREMIO di EURO 250,00
L’AUTRICE BORIS CARMEN di CAPODISTRIA

Saggio inedito “KOPER”

Motivazione: “Koper ovvero Capodistria tra storia, magia, guerra ed allegria, nella caducità del tempo.

Un’esistenza reale, mal vissuta da una gitana sotto il sole cocente, al suon di un triste violino.

Mille brutalità, pongono domande senza risposte.

Mani in richiesta d’amore stanche, ricevono monete sporche di sangue.

Lunghi silenzi, tortuosi brividi accendono il Mar Adriatico.

Speranze…perdute in istriane avventure.

Nell’alter ego narrativo, l’indagine psicologica del mitico destino d’un popolo.

Punte noir si accostano ad armoniche riflessioni e nell’insieme presentano un componimento di valore unico”.

 

***

 

“LA TEMPESTA”

PODIO

ACADEMY AWARD in ARGENTO PURO “LA TEMPESTA”

 

1° classificato SEZIONE ARTISTICA-OLIO

DE CHIRICO PAMELA di FERMO
Opera “LA MARINA”

Motivazione: “si staglia in un azzurro orizzonte un mare increspato, sul quale dondolano, solo, mani congiunte di vari colori.

Nel tema rappresentativo, il messaggio è chiaro, forte, l’artista fa riferimento all’incombente e misterioso destino dei migranti”.

 

 

 

1° classificato SEZIONE LETTERARIA INEDITA-FAVOLA

GIUBILEI VINCENZA di ROMA
Opera “LA VALLE DEGLI SMERALDI”

Motivazione: “le parole sono il nostro mestiere” soleva dire Cesare Pavese, e le parole son fiori per l’autrice, boccioli profumati che esalano amore vero e sincero rivolto ai propri figli, soprattutto al calar della sera ed accanto a un “focolare”, che pur se riscalda non infervora mai quanto le parole fasciate dal sentimento materno.

Parole medicate dalla fantasia, in qualche modo legate ai dispacci morali del geniale Esopo, cromate da sensibilità e dolcezza, da una prosa delicata e sensibile, da un comunicato intessuto di umanità, Fede e Speranza.

In questa favola c’è tanta poesia, buona filosofia, c’è la fiaccola dello Spirito, c’è tutta la forza espressiva dell’animo di una mamma , di una donna che riesce facilmente a commuovere”.

 

 

 

1° classificato SEZIONE LIBRO EDITO

COSSA CARMELO di TORINO

Opera “NON AVER PAURA”

Motivazione: “un raffinato testo denso di tematiche diverse e vissute con acre sentimento a causa del male che ha colpito l’autore.

L’opera si veste con lingua duttile e vivace liberando la narrazione da ogni inutile pesantezza”.

 

 

 

1° classificato SEZIONE MUSICA-SPARTITO MUSICALE

FERRI PAOLA ELENA di MAINATE (VA)
Opera “THE TEMPEST”

Motivazione: “tra alternanze di quiete e turbamento, istintiva ed imprevedibile partitura azzeccata di un’etica viscerale scardinata dall’emozione non mediata dalla ragione”.

 

 

 

1° classificato SEZIONE TEATRO

PAPETTI SAMANTHA di CAMERINO (MC)
Opera film musical “RITORNO ALLA TERRA DELLE ORIGINI”

Motivazione: “una bella, buona struttura psicologica, tematica, narrativa, sostiene il fascino del musical, equilibrando l’originalità e l’autenticità del regista”.

                                            

 

***

 

“LA TEMPESTA”

PODIO

 

2° classificato TROFEO WILLIAM SHAKESPEARE
SEBASTIANELLI LORENZO di ROMA
Libro “LINECRAFT-CON-FINE”

Motivazione: “cos’è l’inventiva? È l’ingegno.

E l’autore dimostra di averlo.

Con particolare stile moderno, lo scrittore ci presenta una narrazione fantasiosa, dove non mancano spunti interessanti da considerare con attento zelo”.

 

 

 

3° classificato TARGA WILLIAM SHAKESPEARE

PRILI CLAUDIO di ROMA

Opera “ANNA” – tratta dal testo “LA NEVE DENTRO LE SCARPE”
Motivazione: “nell’afflizione dell’addio, efficace e coinvolgente interpretazione di Luigi Diberti, rende la novella un corto teatrale di successo”.

 

 

4° classificato COPPA WILLIAM SHAKESPEARE

SCARPELLO COSIMO di BRINDISI

Testo edito “PERDUTI”

Motivazione: “nello steccato dell’essenzialità la freschezza espressiva mira l’organizzato pensiero e amalgama segno ed intenzione esternato nel titolo”.

 

 

 

5° classificato MEDAGLIONE WILLIAM SHAKESPEARE

STRIPPOLI GERARDO GIUSEPPE di CORATO(BA)

Poesia “CHESSA TERRE-QUESTA TERRA”

Motivazione: “poesia di orgoglio, di coscienza e grande amore per la propria terra.”

 

 

6° classificato MEDAGLIA WILLIAM SHAKESPEARE

SPOSITO MARIA MADDALENA di BARONIA (NU)

Testo edito “BARONIA IN GIALLO”

Motivazione: “BARONIA IN GIALLO è un collage narrativo argutamente essenziale, concreto, formato da cinque diverse narrazioni, tutte legate alla Baronia, luogo dell’anima dell’autrice”.

 

 

 

Dalla stessa associazione