Black Friday: libri e corsi al 20% di sconto!

La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Di presenza, su zoom e su facebook nell'anno delle edizioni incrociate. Festa di Premiazione del Concorso letterario nazionale 88.88 – VI edizione

 

Di presenza e su zoom: due modalità per festeggiare la scrittura breve e i vincitori della sesta edizione del Concorso 88.88 mentre prende il via la settima edizione. Officina della Scrittura, partner del concorso con Aurora fin dalla prima edizione, ospita la Festa di Premiazione a cui si può assistere anche in diretta facebook.

Il 2020 è l’anno delle edizioni incrociate per il Concorso 88.88. Nel mese di ottobre  la premiazione della sesta edizione e l’inizio della settima si incontrano per rendere merito ai vincitori che saliranno sul podio e per invitare i futuri nuovi premiati ad accettare la sfida degli 8.888 caratteri da non superare.

Domenica 25 ottobre alle 11.00 l’auditorium di Officina della Scrittura (Strada da Bertolla all’Abbadia di Stura, 200 – Torino), il primo museo al mondo dedicato al segno e alla cultura della scrittura, ospita, grazie alla cortese disponibilità di Aurora, la Festa di Premiazione della sesta edizione del Concorso 88.88 a cui intervengono i vincitori, gli autori e i giovani autori meritevoli di menzione speciale, i giudici e alcuni componenti della YOWRAS Young Writers & Storytellers, l’Associazione culturale che dal 2014 realizza il concorso.

La partecipazione all’evento è prevista con due diverse modalità: di presenza, rispettando le regole di distanziamento e sicurezza, e attraverso la piattaforma zoom per raggiungere anche gli autori coinvolti che per diversi motivi non possono intervenire.

All’evento è inoltre possibile assistere in diretta facebook sulla pagina di Officina della Scrittura.

La sesta edizione ha preso il via l’8 ottobre 2019 e si è conclusa l’8 febbraio 2020. I premi in denaro sono nel segno dell’8 (888,00, 88,00 e 8,00 euro), 8 i giudici, 8 euro per partecipare, 8 i premiati. Le menzioni speciali sono state portate a 16 e, grazie all’importante partecipazione degli autori minorenni, sono state assegnate 8 menzioni speciali Giovani Autori.

Come per le precedenti edizioni, molto varie sono le età dei partecipanti (l’autore più giovane ha 8 anni e il più grande 87 anni) e la loro provenienza comprendente tutte le regioni d’Italia e alcuni paesi esteri: Croazia, Germania, Portogallo, Polonia, Regno Unito, Canada.

Questi gli 8 prestigiosi premi messi a disposizione da Aurora, partner del concorso fin dalla prima edizione.

Il premio per il primo classificato è una stilografica Aurora 88 con cappuccio placcato oro laminato, corpo in resina nera, finiture dorate, pennino in oro massiccio 14 Kt.

Il premio per il secondo classificato è una penna a sfera Aurora 88 con cappuccio placcato oro laminato, corpo in resina nera, finiture dorate.

Il terzo classificato riceve una stilografica con corpo e cappuccio in lacca lucida e finiture dorate.

Il premio per gli autori che si sono classificati dal quarto all’ottavo posto è costituito da una penna a sfera con corpo e cappuccio in lacca lucida, anello con lacca rossa, finiture dorate.

L’attestato di menzione speciale viene consegnato agli autori e ai giovani autori autori il cui racconto si è distinto per lo stile, il tema o le soluzioni narrative adottate.

————————————————–

IN ALLEGATO IL REGOLAMENTO DELLA SETTIMA EDIZIONE CHE HA PRESO IL VIA L’8 OTTOBRE 2020 – SCADENZA 8 FEBBRAIO 2021

————————————————–

CONCORSO 88.88 SESTA EDIZIONE – I VINCITORI

 1) La penultima tappa – Davide Bacchilega – Lugo (Ravenna)

2) Il bastone bianco – Alfredo Di Lello – Bussero (Milano)

3) Dove sei? – Marina Scrivani – Casella (Genova)

4) Gino Brambilla, detto Schiaffino – Alessandro Manzi – Sezze (Latina)

5) Maisha – Elisa Biffi – Calusco d’Adda (Bergamo)

6) Scacciapensieri – Fausto Scatoli – Desenzano del Garda (Brescia)

7) Treno – Alessandro Bindi – Greve in Chianti (Firenze)

8) Il pugile – Paolo Pisi – Mantova.

L’aumento di otto ulteriori menzioni speciali, che quest’anno si aggiungono alle consuete otto previste, è dovuto all’alto livello di qualità dei racconti ricevuti e al desiderio di assegnare un riconoscimento agli autori il cui racconto si è distinto per lo stile, il tema o le soluzioni narrative adottate.

 – Inferno – Alessandro Azzalin – Verbania

– Otto e le sette sette – Anna Busca – Milano

– Liù – Antonio Cabras –  Cagliari

– La ragazza col violino – Aurora Cantini – Aviatico (Bergamo)

– Carta bianca – Marco Cervetto – Genova

– Progetto d’esame – Davide Desantis – Ferrera di Varese (Varese)

– Prigioniera – Riccardo Fracasso – San Martino di Venezze (Rovigo)

– Due colpi a ping pong – Davide Madeddu – Cagliari

– Il talento di non avere talento – Matteo Mana – Morozzo (Cuneo)

– La prova dello spazzolino da denti – Roberto Masini – Alessandria

– Goccia a goccia – Paolo Meneghini – Carrè (Vicenza)

– La grande apparizione – Matteo Pellegrini – Carrè (Vicenza)

– Gusci – Serena Pisaneschi – Agliana (Pistoia)

– Nonna Flora – Matteo Pistoletti – Cavaria con Premezzo (Varese)

– “C” come calabro-cinese – Ivana Saccenti – Pozzuolo Martesana (Milano)

– De sidera – Rebecca Storani – Viareggio (Lucca).

La partecipazione degli autori minorenni, già importante nella quinta edizione, è pressoché raddoppiata nella sesta. In aggiunta alle sedici menzioni speciali che l’Associazione culturale YOWRAS ha deciso di assegnare, sono stati identificati altri otto racconti di autori minorenni a cui è stata assegnata, ex aequo, la menzione speciale Giovani Autori.

– Il coltello dell’onnipotenza – Stefano Cò – 12 anni – Dogliani (Cuneo)

– Il Bimbo Pane – Ludovica Curia – 12 anni – Corigliano-Rossano (Cosenza)

– Una torta di mele – Enrico Freducci – 17 anni – Firenze

– Numeri – Edoardo Francesco Grassi – 15 anni – Foggia

– Metamorfosi – Martina Lombardo – 15 anni – Milano

– Una seconda chance – Carlotta Petruccioli – 17 anni – Torino

– Assassinio a casa White (in stile Cluedo live) – Noemi Rovella – 13 anni – Dogliani (Cuneo)

– L’amicizia – Nicholas Ticciati – 12 anni – Lajatico (Pisa).

Dalla stessa associazione