La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

La giuria del XIV Premio Letterario Internazionale "Napoli Cultural Classic"

Ecco le schede dei componenti le giurie del Premio. 

Per le Sezioni A/B, Poesia e Narrativa Inedita Adulti.

NICOLA DE MATTEO, è nato a Palese, un piccolo borgo a nord di Bari. Ha scritto due testi teatrali ed ha pubblicato sedici libri di cui otto sillogi con Editori diversi. In Serbia, nel 2010, è stato pubblicato Scrivo ancora versi, testo in cirillico con traduzione in italiano di Dragan Mraovic. Ha vinto diversi concorsi letterari nazionali ed è presente in diverse antologie pubblicate in Serbia, Italia, Romania e Polonia. È presidente e componente di giuria di premi letterari. La raccolta di racconti Intimità violate e la silloge Incantamenti e follie hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti nazionali. È l’ideatore e organizzatore della “Notte Bianca della Poesia” e “IL sapore dei saperi – Percorsi letterari con gusto”. La sua diciassettesima pubblicazione è “Il morso della murena” – FaLvision Editore.

 

Sezione D, Poesia/Narrativa Studenti Scuola Media fino a 17 anni.

GABRIELLA VALERA, Storica, Socio fondatore della International Society for Cultural History, fondatrice e Direttore scientifico del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile; scrittrice e vincitrice di premi letterari. Studiosa delle tradizioni disciplinari (diritto, politica, storiografia, etica) che hanno strutturato i paradigmi della Modernità, ha pubblicato decine di saggi e libri nel suo campo di ricerca. Ha pubblicato anche tre libri di poesie (due dei quali insigniti del Primo Premio nel concorso internazionale Nuove Lettere) e ne ha in preparazione un quarto. Sue poesie sono tradotte in varie lingue: francese, inglese, tedesco, sloveno, rumeno, lituano. Grande promotrice di iniziative culturali a Trieste e sul territorio, non si contano le sue presentazioni di autori di livello internazionale e altrettanto senza numero sono le introduzioni da lei scritte a libri di poesia o romanzi. Da 15 anni cura a nome della Associazione Poesia e Solidarietà di cui è presidente, in collaborazione con il marito Ottavio Gruber, un grande progetto di vasto respiro internazionale, rivolto alla cultura giovanile, il cui titolo è “Poesia e Solidarietà Linguaggio dei Popoli”. Sotto questo cappello vengono organizzati annualmente il Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino e il Forum Mondiale dei Giovani Diritto di Dialogo. Di questi due grandi eventi è direttrice artistica e scientifica, curandone anche le pubblicazioni che ne derivano: finora 15 volumi di poesie (in italiano e in inglese con la registrazione nelle lingue originali) e 6 volumi degli atti del Forum.
Tutta l’attività della Associazione Poesia e Solidarietà che Gabriella Valera ha fondato è rivolta all’affinamento dei linguaggi poetici e culturali e alla promozione del dialogo come diritto fondamentale umano.

http://gabriellavaleragruber.eu/
https://castellodiduinopoesia.org/

 

Sezioni B/C, Narrativa e Monologhi Teatrali.

ANTHONY CARUANA, nasce a Derby, nel Connecticut (U.S.A.), nel 1978.
Diplomato in chitarra presso l’Università della Musica di Roma, specializzato e diplomato in chitarra jazz, arrangiamento e composizione alla scuola Percentomusica di Roma, è insegnante, lavora come turnista in studio di registrazione e si esibisce in concerti Live con artisti italiani e internazionali. Nel 2013 esce il suo disco Smooth Technology di Contemporary Jazz. Oltre a promuovere giovani talenti musicali e band, è anche giudice e organizzatore di numerosi concorsi musicali, nonché autore di tre commedie musicali per il teatro.
Ha frequentato la scuola di scrittura creativa Omero con Enrico Valenzi e Paolo Restuccia (Narrativa 1-2-3/Editing). Nel 2017 vince la Gara del Racconti, il concorso del programma radiofonico Radio1 Plot Machine indetto da RaiRadio1, con il racconto Notizie Oltreoceano, pubblicato nell’edizione 2017 nell’ebook di Rai Eri, da cui è stato realizzato un cortometraggio con la regia di Paolo Strippoli, grazie alla Scuola Nazionale di Cinema. È autore dell’opera letteraria-musicale Donna d’Ebano. Nel 2017 pubblica il suo romanzo d’esordio dal titolo Venerazione, edito da Bertoni Editore. Inoltre partecipa come giurato, categoria video clip, al concorso indetto dall’International Tour Film Festival. È attualmente in tour con uno spettacolo reading-concerto per la presentazione del romanzo Venerazione in tutta Italia (Salone Internazionale del Libro di Torino; Più Libri più Liberi a Roma; Napoli Città Libro ecc.). Nel 2018 è ospite al Festival del cinema all’Isola Tiberina, come musicista e scrittore. Nello stesso anno pubblica il racconto Mare Nostrum nella raccolta Il buio fuori e dentro di noi (Marzia Carrocci Edizioni) e partecipa al Premio Bancarella sezione “opera prima” con Venerazione. A novembre 2018 è prevista l’uscita del suo nuovo libro, intitolato Imperfezioni per Bertoni Editore. Redattore della rivista www.lhubonline.it, collabora come editor con la casa editrice Bertoni Editore ed è autore di racconti per la rivista “Mag-O” della scuola Omero. Nel settembre 2018 partecipa come ospite alla puntata zero del nuovo format del programma Radio1 Plot Machine indetto da RaiRadio1 con il racconto inedito L’amore supremo.

 

Sezione A, Poesia in lingua e/o straniera, Inedita e per Adulti.

YULEISY CRUZ LEZCANO, nasce a Cuba nel 1973. In Italia dall’età di 18 anni, risiede oggi a Marzabotto (BO). Qui ha conseguito ben due lauree: una in “Scienze infermieristiche e ostetricia” e l’altra in “Scienze biologiche”. Attualmente svolge la propria attività lavorativa nella sanità pubblica. Ma nel tempo libero ama dedicarsi alla scrittura di poesie e racconti, alla pittura, alla scultura e alla fotografia. Numerosi gli apprezzamenti ricevuti dalla critica. Già premiata al Premio Internazionale “Napoli Cultural Classic” e in tanti altri, ugualmente prestigiosi, di cui, per ragioni di sintesi, se ne citano solo alcuni: Premio Internazionale “Ossi di seppia”, Concorso giornalistico letterario Prato Città Aperta, Premio Letteratura Italiana Contemporanea “Laura Capone”, Concorso Letterario Nabokov, Premio Nazionale Poetika.
Al suo attivo 15 pubblicazioni, la più recente: “Inventario delle cose perdute” Leonida Edizioni.
Componente di giuria per due distinti premi letterari, Yuleisy Cruz Lezcano è anche organizzatrice del Mini Festival della letteratura femminile – Sala Blu – Comune di Signa.
Sito Web: http://www.yuleisycruz.com/

 

Sezione B, Narrativa Inedita Adulti.

PINO SCACCIA, è stato uno degli inviati storici della Rai. Ha seguito i più importanti avvenimenti degli ultimi trent’anni: dalla prima guerra del Golfo al conflitto serbo croato, dalla disgregazione dell’ex Unione Sovietica fino alla crisi in Afghanistan, oltre al difficile dopoguerra in Iraq (dove è stato l’ultimo compagno di viaggio di Enzo Baldoni) fino alla rivolta in Libia. Ha realizzato numerosi reportage in tutto il mondo, emergendo per alcuni “colpi” giornalistici: è stato il primo reporter occidentale ad entrare nella centrale di Černobyl dopo il disastro, a scoprire per primo i resti di Che Guevara in Bolivia e a mostrare le immagini fino a quel momento segrete dell’Area 51 nel deserto del Nevada. Si è occupato inoltre di cronaca con particolare riferimento a mafia, terrorismo e sequestri di persona oltre a terremoti e disastri naturali.
Prima di dedicarsi a tempo pieno all’attività di blogger e scrittore, è stato capo redattore dei servizi speciali del Tg1. Ha vinto, fra gli altri, il premio cronista dell’anno per lo scoop su Farouk Kassam, il Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi e il premio Paolo Borsellino. È stato docente del master di giornalismo radiotelevisivo all’Università Lumsa di Roma.
Ha pubblicato finora dieci libri. E’ molto attivo sul web con il blog “La Torre di Babele”.

https://pinoscaccia.wordpress.com/

 

Sezione B, Narrativa Inedita Adulti.

ANGELA BARBIERI, nasce il 5 luglio del 1968 a Roma. La sua prima opera è poetica ma è con la narrativa che ottiene più riconoscimenti: con il romanzo “ Io vado scalza” vince nel 2009 la prima edizione del Premio Letterario “Un Fiorino”. Con lo stesso, per la sezione editi, è finalista al premio circe – città di Monterotondo e al Premio Giovane Holden, e inoltre semifinalista al Premio Penna d’Autore.
Nel 2011 pubblica con la Città del Sole Edizioni “Il lupo è veramente cattivo” con il quale vince il Premio Qualità al Concorso Letterario Nazionale Montefiore 2012, il Premio Perseide di Roma 2014 sezione editi, è finalista al Roma Writers 2016 e tra i diciotto finalisti dell’ambito Premio Casa Sanremo Writers.
Nel 2014, con la Mohicani Edizioni, pubblica “Protagonista: altro che favola!”, finalista al concorso di Patti Tindari “Narrando che passione”.
Nel 2015, con l’Infinito Edizione, pubblica “120 giorni, l’equipe di un hospice racconta”. Per anni collaboratrice del giornale il Melegnanese di Lodi, attualmente collabora in numerosi premi con la casa editrice MonteGrappa Edizioni e con la redazione di Mozzafiato Giornale Web di Cultura.

 

Sezione A, Poesia Inedita Adulti.

ILIO LEONIO, laureato in lettere è stato docente per undici anni e dirigente scolastico per trentuno. Ha svolto attività di docenza ed è stato Presidente Provinciale dell’Associazione Nazionale Presidi (ANP), per 12 anni. È inoltre coordinatore di area dell’Osservatorio per la prevenzione della dispersione scolastica, nonché membro dell’Unione Territoriale Provinciale per la formazione professionale del personale della scuola e rappresentante e referente dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, presso il Ministero dell’Istruzione, per la riforma dei Licei. Svolge incarichi anche in qualità di membro del Consiglio Territoriale per l’immigrazione (Prefettura dell’Aquila), della Consulta Regionale per l’immigrazione (Consiglio Regionale Abruzzo), ed è Presidente del Comitato Provinciale dell’UNICEF dell’Aquila.
Collabora da anni alla rivista “La Vita Scolastica” ed è Presidente di Associazioni culturali e di volontariato, tra le quali: l’Associazione “Presenza Culturale” e il Premio Letterario Itinerante “Hombres”.

 

Sezione C, Monologo Teatrale.

CARMINE ARDOLINO, laureato in giurisprudenza presso la Federico II, é docente universitario onorario in Cina presso l’accademia di Belle Arti di Jinan. Attualmente è direttore amministrativo della SABAP-NA-MET (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Napoli). Ha svolto attività di avvocato ed è Presidente del Premio Festival Internazionale Napoli Cultural Classic che opera per la diffusione dell’arte in tutte le sue forme e a sostegno dei giovani talentuosi. È appassionato ed esperto di cinema e teatro ed è autore del monologo teatrale “Io Oriana” dedicato alla giornalista scrittrice Oriana Fallaci e portato con successo in scena dall’attore Ivan Boragine.

http://www.culturalclassic.it/it/dettaglio_news.aspx?iddettaglio=3861&myband=47

 

Sezione D, Poesia/Narrativa per Studenti di Scuola Media fino a 17 anni.

ALESSIO ERRICO, archeologo di professione e poeta per passione, nasce a Nardò nel 1991. Nel 2006 è vincitore del XX Premio Nazionale di Poesia Giovanile del Centro Francescano di Lequile, su proposta di una giuria presieduta da Donato Valli. Fa il suo esordio in prosa tra le pagine della rivista studentesca Palm&Roll e del periodico sindacale Rotta Indipendente; nel 2012 approda nella redazione di UniReport, testata giornalistica nata in seno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Salento. Finalista del concorso Lo Scrivo Io indetto annualmente da La Gazzetta del Mezzogiorno, nello stesso anno consegue con la silloge Teneri di terra una menzione speciale nella seconda edizione del concorso Il Lancio della Penna, edita nell’antologia omonima (Bari: Cultura Fresca); nel 2014 l’Associazione Arcobaleno di Tivoli Terme gli conferisce una proposta letteraria individuale culminante nella raccolta Prigionieri tramontati (Sanremo: Vitale Edizioni). Dal 2015 è con Carlo Alberto Augieri, Professore ordinario di Critica Letteraria e Letterature Comparate, tra i fondatori e relatori del Gruppo Poetico Giovanile di Lecce, organo accademico di divulgazione letteraria, scoperta e promozione di nuovi talenti poetici.

 

Sezione A, Poesia Inedita Adulti.

REGINA RESTA
nasce a Castellammare di Stabia (Na) il 20 giugno 1955. Collaboratore, operatore, formatrice della Caritas Diocesana Nardò-Gallipoli. Poetessa, scrittrice, critico letterario. Collabora e scrive su diversi siti di letteratura, italiani e stranieri. Ha collaborato con la webtv myboxtv di Michele Mariano con la rubrica di arte e cultura “Verbumlandia” ideata e condotta da lei. Freelance, dirige il sito www.verbumlandiart.com e il sito https://associazioneverbumlandiart.blogspot.it/ . Scrive e pubblica su riviste culturali nazionali e straniere.
Ha ricevuto come riconoscimento il Premio alla Cultura al Premio Juan Montalvo nel 2015. Il Centro Lunigianese di Studi Danteschi, gestore del Premio Internazionale di Poesia per la Pace Universale “Frate Ilaro del Corvo”, l’ha nominata Ambasciatore del “Frate Ilaro”. Ha ricevuto il Premio della Critica 2016 dal Premio Internazionale di Poesia per la Pace Universale “Frate Ilaro del Corvo”.
Ha pubblicato tre sillogi e tre libri.
Autrice di recensioni di vari autori italiani e stranieri. Ha fatto parte di numerose giurie per concorsi letterari, teatrali e di arte. La sua creatura più importante è l’Associazione Internazionale VerbumlandiArt che ha fondato nel 2012, di cui è presidente. Con l’Associazione VerbumlandiArt ha realizzato numerosi eventi culturali di arte e poesia. Il premio più prestigioso, con il riconoscimento della medaglia del Presidente della Repubblica, è il Premio “Città del Galateo”, 6 edizioni. Seguono:
Premio di Arte Moderna “Città di Pesaro”, 4 edizioni
Premio “La Voce dei Poeti” per videopoesia e fotopoesia, 3 edizioni.
Premio di Arte moderna “Città di Gallipoli” 1 edizione
Premio di Poesia “A Neruda…città di Capri” 1 edizione 2018
Esposizioni d’Arte a Caserta, Napoli, Spoleto, Galatone, Lecce, Kostolac, Gallipoli, Nardò, Capri.

 

Sezione C, Monologo Teatrale.

MAURO MILANI, nato a Napoli nel 1960 vive e lavora a Genova. Impegnato nella vita sociale, inizia a scrivere relativamente tardi ma con una forte necessità di comunicare non solo sentimenti ma anche denuncia sociale.
Ha pubblicato, per le Edizioni Libreria Dante e Descartes di Napoli, i libri “Diaframma” (2011) e “Hai mai visto” (2012). Sue poesie sono state pubblicate anche in diverse antologie come nella “Perché tu mi dici: poeta?” presentata al Salone del Libro di Torino.
Ha partecipato a numerosi concorsi letterari vincendo diversi premi.
È tra gli estensori del Manifesto “Per una nuova poetica sociale” che vuole far ritornare la Poesia a essere uno strumento socialmente rilevante di denuncia e di proposta in un momento di grave difficoltà sociale. È stato fra i partecipanti al Primo Convegno mondiale della rete “100mila poeti per il cambiamento” a Salerno nel giugno 2015.
Ha organizzato numerosi reading di Poesia fra i quali i reading di Genova, in contemporanea mondiale di oltre 500 iniziative analoghe, della rete “100mila Poeti per il cambiamento” 2015 e in occasione della Giornata della Terra 2017, I’m with nature, con il sostegno dell’Agenzia ONU per l’ambiente.
Gli è stato anche assegnato il Premio alla Carriera dall’Olimpiade dell’Arte e della Scienza nel 2012 e 2015. Una sua poesia è stata scelta dal Museo Epicentro quale accompagnamento e commento di un’opera su mattonella dipinta esposta nel Museo stesso.
Ha iniziato a scrivere a quattro mani con altra poetessa per fare della poesia non intimismo ma condivisione ottenendo numerosi premi. Hanno pubblicato insieme due libri.

 

Sezioni B/C, Narrativa e Monologo Teatrale.

PASQUALE D’ONOFRIO, (Napoli 10.06.1958) sacerdote della Diocesi di Nola. Laureato in Lettere Classiche con indirizzo archeologico artistico, ha una licenza in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. È docente presso la medesima Facoltà nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Nola-Acerra “G. Duns Scoto”, con corsi di Introduzione al Cristianesimo, Ecclesiologia, Teologia spirituale, Letteratura religiosa, Arte e fede. Docente di lettere presso liceo classico e scientifico. Curatore di mostre presso il Museo Diocesano di Nola, è anche autore di commenti teologici su opere d’arte. Parroco presso la comunità di S. Maria delle Grazie in Marigliano (NA).

 

Sezione D, Poesia/Narrativa Studenti di Scuola Media fino a 17 anni.

MARIA GIULIA DELL’OLIO, nasce a Bisceglie (BT) nel 1967, città dove attualmente risiede e lavora. Consegue la Laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari, e ad oggi svolge la professione di Avvocato civile e penale. Al lavoro alterna, nel tempo libero, le attività di scrittrice di poesie e di testi teatrali. Al suo attivo la Raccolta di Poesie “Il dentro visto dall’alto”, Edizioni Giuseppe Laterza.
Vincitrice nel 2013 del Premio “La stradina dei Poeti” in Barletta. Ha inoltre messo in scena ben quattro dei suoi testi teatrali con la propria compagnia teatrale “La Mandragola”. Tra le tante attività di cui mostra interesse, ha frequentato corsi teatrali con l’attore biscegliese Tonio Logoluso è con l’attore Giorgio Albertazzi ed è stata a sua volta insegnante di recitazione ai detenuti del carcere di Trani nell’anno accademico 2005-2006.

 

Sezione B, Narrativa Inedita Adulti.

ENZO VARRICCHIO, nasce a Bari nel 1964. Avvocato, scrittore e giornalista pubblicista. Dirige “Scripta Moment”, rivista di “cooltura” e collabora con i quotidiani “Il Dubbio” e “Il Corriere Nazionale”. È Presidente Onorario del Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio. Nel 2011, il suo romanzo “Quell’estate prima della fine del mondo”, viene definito  “Un libro profetico” dal “The Wall Street Journal “, prestigioso quotidiano della borsa statunitense. Il 31 ottobre scorso ha presentato a Palazzo Montecitorio il volume “Etica, legalità ed efficienza nella P.A.”, da lui curato con N. Angiola e G. Mongelli.
Da sottolineare, inoltre, il suo incarico come direttore per la Collana di Narrativa “I MediTerranei” Edizioni Giuseppe Laterza.
Per ulteriori notizie in merito alle sue pubblicazioni visitare la seguente pagina: http://www.enzovarricchio.it/chi-sono/

 

Coordinatrice del Premio e giurata per tutte le Sezioni.

ASSUNTA SPEDICATO, organizzatrice e coordinatrice di questa XIVª edizione del Premio, nasce a Bisceglie dove, nonostante la predilezione per le materie letterarie, consegue la maturità tecnica presso l’I.T.C. Giacinto Dell’Olio. Qui, grazie ai corsi serali per studenti lavoratori, ha l’opportunità di completare gli studi finanziandosi col suo stesso lavoro. Si affaccia solo di recente alla realtà dei premi letterari, da lei definiti “Banco di prova”. Diversi i riconoscimenti, tra questi: più volte premiata dall’Associazione “Presenza Culturale” che organizza il Premio di Poesia dedicata al suo fondatore Romolo Liberale; premiata nel 2014 dal poeta Guido Oldani, presidente onorario del Concorso Poetico Nazionale Isabella Morra “Il mio mal superbo” indetto dalla Casa della Poesia di Monza; pubblica la sua prima raccolta poetica “Dedalo in luce in qualità di vincitrice del Premio “…alla ricerca della prima perla” da un’idea della scrittrice Angela Barbieri per la MonteGrappa Edizioni; premiata in più edizioni dalla valida giuria del Premio di Poesia “Mario Bernardi”; nel 2017 è vincitrice del Premio Letterario Nazionale Casinò di Sanremo “Antonio Semeria”, in premio la pubblicazione dell’opera “Ubriaco di vita i miei giorni”; nel 2018, a Trieste, riceve due riconoscimenti, uno per la narrativa al Premio Letterario “Carlo Ulcigrai”, e l’altro al Concorso “Trieste…Invito alla Poesia”, inoltre già premiata anche lei al Premio Letterario Internazionale “Napoli Cultural Classic”.
Per ulteriori notizie visitare il blog dell’autrice:
https://assoaccount.blogspot.com/