La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Verbale di Giuria – Proclamazione FINALISTI

Il Presidente del Premio Città di Viterbo TUSCIA LIBRIS, Roberta Mezzabarba, raccolte le valutazioni dei membri delle Commissioni di Giuria, riunita in WebConference, tenendo conto delle valutazioni e delle note dei singoli giurati, ha provveduto a redigere il seguente verbale.

La giuria è così costituita:

Giuria tecnica

Anna Maria Stefanini (Presidente di Giuria)

Flavia Bronchini

Giovanni Faperdue

Giuria emozionale

Aurora Montanaro

Cinzia Chiulli

L’organizzazione del Premio ha provveduto a eliminare tutti quei testi non conformi alle indicazioni previste dal bando o per motivazioni legate all’eccessiva lunghezza, o al mancato anonimato, o per casi di plagio nonché per la presenza di contenuti offensivi o lesivi alla comune morale e al senso di pacifica civiltà e tolleranza.

Riscontrata una pregevole qualità di opere che, per ragioni valutative non sono rientrate nella graduatoria dei 3 primi posti, l’organizzazione del Premio ha deciso di attribuire ulteriori riconoscimenti quali i Premi Speciali e le Menzioni d’Onore nella seguente misura:

–       n° 7 Menzioni d’onore

–       Premio Speciale “La Via degli Artisti”

–       Premio Speciale GIOVANI PROMESSE “La Via degli Artisti”

–       Premio Speciale PENNE IN ERBA

–       Premio Speciale del Presidente di Giuria

–       Premio Città di Viterbo – Miglior ricerca storica

–       Premio della Critica

–       Encomio del Presidente del Premio

Tenute conto le indicazioni iniziali, che costituiscono parte integrande del verbale di giuria, il cui operato è ultimo e insindacabile, vengono proclamati finalisti, in ordine rigorosamente alfabetico:

Benedetti Giulia di Viterbo (VT) con in racconto “Cymbalum”

Cesetti Chiara di Tuscania (VT) con in racconto “1943”

Cimagalli Flavia di Viterbo (VT) con in racconto “La clava dei Cimini”

Cocchi Maria Luisa di Viterbo (VT) con in racconto “La stanza del filo bianco”

Cordis Piko di Ascoli Piceno (AP) con in racconto “Clausi cum Clave”

Delle Cese Federico di Canino (VT) con in racconto “Diario della quarantena”

Favaretto Silvia di Marcon (VE) con in racconto “Isabel. La storia segreta di Elisabetta Farnese”

Fontana Maria Grazia di Viterbo (VT) con in racconto “La favola mai scritta”

Joian Sabrina-Geogiana di Viterbo (VT) con in racconto “Il talento rende liberi”

Marzetti Aurora di Viterbo (VT) con in racconto “Lo spirito dell’abito rosso”

Patrignani Marco di Vetralla (VT) con in racconto “Un nuovo amico”

Pellegrino Simona di Verona (VT) con in racconto “Mamerzio e la bussola d’oro”

Petrucci Ivano di Manziana (RM) con in racconto “Il velo di Fescenna”

Pizzoni Carlo di Viterbo (VT) con in racconto “La mummia di Bomarzo”

Ricci Carla di Viterbo (VT) con in racconto “Viterbo al passato. Qua e là per le strade”

Romano Fabia di Udine (UD) con in racconto “La leggenda dell’alba del Popolo nuovo”

Tafani Tiziana di Roma (RM) con in racconto “Lasciavo Roma”

Visto l’altissimo livello di alcuni manoscritti non rientrati nella graduatoria dei premiati, la Giuria decide di pubblicare anche le opere sotto riportate all’interno dell’antologia del Premio, e nello specifico (in ordine alfabetico)

racconto “Hortae felix”  AAVV (C. Trenta, V. Vagnoni, N. Proietti, D. Agostini)

racconto “Sesto giorno di quarantena – Interno quattro”  Donatella Agostini di Viterbo

racconto “L’altra faccia del destino”  Andrea Amadei di Roma

racconto “Galiana” Perla Angeli di Viterbo

racconto “Dopo Santa Rosa” Monica Angela Baiona di Viterbo

racconto “Amici per le penne” Lucia Bernabei di Viterbo

racconto “Le anime del mondo – Il Bene il Male e l’Oltre” Paolo A. Berionne di Roma

racconto “Castel Rodolfo” Maria Gabriella Di Maggio di Viterbo

racconto “Heros livianus” Gilberto Donnini di Ronciglione (VT)

racconto “La festa delle Passate” Paolo Fanelli di Marta (VT)

racconto “Rosa da Viterbo” Silvia Favaretto di Marcon (VE)

racconto “Accadeva sotto i cedri del Libano” Rita Fontana di Canino (VT)

racconto “I mostri dentro” Cristina Giuntini di Firenze

racconto “Le pietre del Principe” Luca Mancinotti di Roma

racconto “Guidati dalla V” Matteo Pipitone di Savona

racconto “La principessa Papessa” Carolina Trenta di Viterbo

racconto “Storia di gatti, di streghe e… di un perchè” Maria Delfina Tommasini di Roma

racconto “I capanni di Tarquinia” di Maria Zadro di Viterbo

racconto “Per colpa di un’eclissi” Francesca Romana Abussi di Valentano

racconto “Il miracolo della Torre” Miriana Berretta di Barbarano Romano (VT)

racconto “Compar Lupo e Commare Volpe” Emma De Sanctis di Barbarano Romano(VT)

racconto “Il diamante di Tufo” Federica Marchesi di Barbarano Romano(VT)

racconto “Il Prete” Agnese Ripani di Blera (VT)

Consistenza e consegna dei premi e informazioni importanti
Come previsto dal bando di partecipazione i premi consisteranno in:

1° Premio – Pregevole targa realizzata a mano su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

2° Premio – Pregevole targa realizzata a mano  su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

3° Premio – Pregevole targa realizzata a mano  su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

Premi speciali – Pregevole targa realizzata a mano  su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

Premio Città di Viterbo – Miglior ricerca storica – Pregevole targa realizzata a mano  su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

Premio della Critica – Pregevole targa realizzata a mano  su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

Encomio del Presidente del Premio – Pregevole targa realizzata a mano su pala in legno dall’artista Cinzia Chiulli, diploma, motivazione della Giuria e una copia dell’Antologia in omaggio.

Menzioni d’onore – Diploma e motivazioni della Giuria

Sarà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti i concorrenti

Data l’emergenza relativa al Corona-virus la cerimonia di proclamazione dei vincitori, si terrà come previsto martedì 2 giugno alle ore 16,00 sulla Piattaforma WebMeeting, messa a disposizione dalla Open Solutions di Viterbo.

Verranno fornite indicazioni a mezzo mail a tutti i concorrenti, con l’indicazione delle modalità di collegamento e l’indicazione del  link della Piattaforma.

 

Letto, confermato e sottoscritto

Il Presidente del Premio

Roberta Mezzabarba