La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Vincitori del Premio di Narrativa Anna Vertua Gentile XV edizione

Prima classificata per la categoria ragazzi: Elena Ahmeti, 15 anni, di Villafranca in Lunigiana con il racconto ‘Maddalena Penitente’. Motivazione: Il testo si distingue per forma, stile ed originalità, offre vari spunti di riflessione sulla condizione della donna e si presta ad una lettura molto attuale seppur ambientato nel 1600.

Seconda classificata per la categoria ragazzi: Francesca Riva, 15 anni, di Orio Litta con il racconto ‘Libri senza tempo’. Motivazione: Il testo risulta originale per contenuto e stile narrativo, offre autentici momenti di suspance.

 Terza classificata per la categoria ragazzi: Emma Ferrari, 13 anni, di Camairago con il racconto ‘L’ultimo giorno’. Questo racconto si aggiudica anche la menzione speciale per le pari opportunità ‘categoria ragazzi’. Motivazione: Il testo presenta uno stile piacevolmente acerbo e al contempo un originale impianto narrativo, offre una lucida analisi delle intime riflessioni della protagonista. 

Motivazione per la menzione per le Pari Opportunità: Il testo è stato scelto perché attraverso la protagonista femminile il cui personaggio è ben tratteggiato ed esprime in modo lucido e maturo la presa di coscienza della propria condizione, si è voluto ricordare con sobrietà e serietà le vittime di un famoso caso di cronaca che rimarrà irrisolto e che, tristemente, è entrato a far parte del ‘folklore popolare’.

 Primo classificato per la categoria adulti: Alessandro Boni, di Lodi con il racconto ‘Via Emilia 109’. Motivazione: Il testo è stato scelto poiché forma, stile ed originalità contribuiscono ad una narrativa scorrevole e non scontata, il racconto è permeato da un sentimento di pace e speranza che rasserena.

 Seconda classificata per la categoria adulti: Manuela Ferrario di Lodi con il racconto ‘Non c’è più tempo’. Motivazione: Il testo presenta uno stile intimistico coinvolgente ed al tempo stesso incalzante nel ritmo, il contenuto offre intensi spunti di riflessione.

 Terzo classificato per la categoria adulti: Claudio Loreto di Genova con il racconto ‘Una storia perduta’. Motivazione: Un testo dal contenuto originale e declinato in forma e stile sobri offre al lettore un’esperienza coinvolgente. 

Menzione speciale pari opportunità categoria adulti: Giraudo Ilaria, di Borgo San Dalmazzo (Cuneo) con il racconto ‘Ventidue’. Motivazione: Il testo è stato scelto perché esprime la fase di coscienza di una donna, che, nonostante le difficoltà, trova il coraggio per conseguire la sua emancipazione.