La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

4° Concorso Nazionale SINESTETICA per poesia inedita e videopoesia

L’Associazione MIRA e il Centro di Poesia e altri Linguaggi, con il Patrocinio del Comune di Pescara, organizzano il Concorso nazionale SINESTETICA per poesia inedita e videopoesia.

La proclamazione e la premiazione dei vincitori si terranno in date da definire con modalità in presenza a Pescara (luogo da definire) o in videoconferenza (nel rispetto delle disposizioni governative che verranno emanate nei prossimi mesi per contenere la diffusione del virus Covid 19).

Nel corso della cerimonia di premiazione la poetessa e antropologa Márcia Theóphilo riceverà il Premio di Poesia “Città di Pescara – Sinestetica” 2021.

.

Presidente di giuria: Loretto Rafanelli, poeta e critico

Direzione artistica: Luigi Colagreco, poeta e autore intermediale

Segreteria organizzativa: Concetta Meri Leone, filologa

.

SCADENZA: ORE  24:00  DEL   12/02/2021

.

REGOLAMENTO E MODULI DI ADESIONE SU www.concorsosinestetica.it

.

.

.

REGOLAMENTO

.

I. SEZIONI A CONCORSO

.

Art. 1 – FINALITA’ DELLA MANIFESTAZIONE

Il Concorso nazionale SINESTETICA, partendo dalla poesia, intende promuovere una visione interdisciplinare e intermediale della creazione artistica.

Art. 2 – ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO

Ai fini della partecipazione al concorso è richiesta l’accettazione del presente regolamento in tutte le sue parti. L’organizzazione assume per letto, compreso e accettato il regolamento da chiunque inoltri domanda di partecipazione al concorso o presenti opere per la partecipazione ad esso.

Art. 3 – SEZIONI E CATEGORIE

Il concorso si articola in due sezioni di tre categorie ciascuna.

Le sezioni riguardano l’ambito del concorso a cui si decide di partecipare e sono:

Sezione A: poesia inedita* in lingua italiana (*per “inedita” si intende anche una poesia pubblicata in rete e su supporto cartaceo in assenza di codice ISBN e di tutela SIAE);

Sezione B: videopoesia con immagini, suoni e poesia in lingua italiana originali ovvero privi di diritti d’autore di terzi (in seguito “videopoesia originale in lingua italiana”).

Le categorie sono:

Categoria 1: studenti delle scuole secondarie di I grado;

Categoria 2: studenti delle scuole secondarie di II grado;

Categoria 3: autori di ogni età.

Art. 4 – CHI PUO’ PARTECIPARE

Il concorso è rivolto ad autori di qualsiasi nazionalità, purché le opere inviate siano in lingua italiana.

Si può concorrere personalmente o come gruppo di autori. Nel caso di un gruppo di autori occorre nominare un referente (che sottoscriverà il modulo di adesione). Per le prime due categorie il referente deve essere obbligatoriamente un/a docente della scuola di provenienza.

.

II. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

.

ART. 5 – REGOLE GENERALI DELLA SEZIONE A, POESIA INEDITA IN LINGUA ITALIANA

1. Ogni partecipante:

– se docente referente iscritto a una delle prime due categorie (1 e 2), potrà far pervenire da una a cinque poesie inedite in lingua italiana per gruppo classe (ciascuno dei testi potrà essere realizzato da uno o più studenti);

– se autore di ogni età iscritto alla categoria 3, potrà far pervenire da una a tre poesie inedite in lingua italiana.

2. Ciascun componimento non dovrà superare il numero di 50 (cinquanta) versi.

3. Le opere finaliste (della sola categoria 3) saranno declamate dall’autore durante la cerimonia di premiazione con modalità esecutive scelte da lui e senza comportare oneri aggiuntivi per l’organizzazione del concorso con suoni e immagini originali ovvero i cui diritti d’autore siano assolti dal concorrente (ad esempio: se la declamazione è accompagnata da musica, proiezione di foto o video, se questi non sono originali, occorre che il concorrente abbia assolto personalmente ai diritti d’autore eventualmente gravanti sull’opera). A tal fine le performance saranno concordate preventivamente col comitato organizzatore al momento della comunicazione dell’accesso in finale. Qualora sia a ciò impossibilitato, il finalista sarà invitato a fornire un video della durata massima di cinque minuti in cui declami la sua opera con suoni e immagini originali ovvero i cui diritti d’autore siano assolti dal concorrente. La declamazione dell’opera (o il video-documento della declamazione dell’opera) saranno oggetto di valutazione e concorreranno al punteggio finale nella misura di 1/5 (un quinto).

ART. 6 – REGOLE GENERALI DELLA SEZIONE B, VIDEOPOESIA ORIGINALE IN LINGUA ITALIANA

1. Ogni partecipante:

– se docente referente iscritto a una delle prime due categorie (1 e 2), potrà far pervenire da una a dieci videopoesie originali in lingua italiana (ciascuna opera potrà essere realizzata da uno o più studenti), tenendo presente che ogni istituto può inviarne al massimo dieci.

– se autore di ogni età iscritto alla categoria 3, potrà far pervenire una sola videopoesia originale in lingua italiana.

2. Per le videopoesie occorre che testo poetico, grafica, suoni, immagini, come qualsiasi altro contenuto accessorio, siano originali oppure che i diritti d’autore eventualmente gravanti siano stati assolti personalmente dal concorrente. Il candidato che faccia uso di materiale protetto da diritti d’autore e non dimostri di usarlo con le dovute licenze sarà escluso dalla competizione.

3. Qualora la videopoesia sia presentata da un gruppo, ovvero alla realizzazione abbiano partecipato persone terze rispetto al concorrente, sarà responsabilità del concorrente, del referente ovvero di chi presenta l’opera, disporre di tutte le dovute liberatorie e permessi perché il video possa essere regolarmente pubblicato sul sito e sui canali social dell’associazione e degli enti organizzatori.

4. È possibile caricare l’opera sulle più diffuse piattaforme di condivisione video (youtube, vimeo, o altro). Il link all’opera e la relativa password per la visualizzazione (qualora il video fosse protetto) andranno forniti all’organizzazione ai fini della partecipazione al concorso.

5. Gli autori finalisti saranno contattati telefonicamente dall’organizzazione che richiederà l’invio del file originale mediante Gigamail, Wetransfer o servizi affini. Il file originale dovrà essere recapitato non oltre i termini comunicati dall’organizzazione.

.

III. MODALITA’ DI ISCRIZIONE

.

ART. 7 – QUOTE DI ISCRIZIONE

La partecipazione alle prime due categorie di ciascuna sezione è gratuita.

La partecipazione alla terza categoria di ciascuna sezione prevede una quota di iscrizione di € 20,00 (venti euro).

La quota di iscrizione va versata a mezzo bonifico bancario su Iban IT20J0200815502000105076900 (Banca Unicredit, Filiale Chieti Viale Abruzzo), intestato ad “ASSOCIAZIONE MIRA”, specificando nella causale: cognome e nome del concorrente (o del referente in caso di collettivo), sezione e categoria.

ART. 8 – MODALITÀ DI ISCRIZIONE AL CONCORSO

Ai fini dell’iscrizione il candidato dovrà inviare all’indirizzo concorsosinestetica@gmail.com una e-mail contenente:

– in oggetto: nome e cognome del concorrente (o del referente), sezione e categoria per cui si intende concorrere;

– negli allegati, in formato pdf, la documentazione prevista. Il termine ultimo per inoltrare la propria iscrizione, i documenti o le eventuali integrazioni è fissato alle ore 24:00 del 12 FEBBRAIO 2021.

Un sistema di risposta automatica notificherà la ricezione del messaggio. Per tutte le comunicazioni intervenute tra il candidato e l’organizzazione farà fede l’orario di ricezione della mail.

ART. 9 – DOCUMENTI RICHIESTI AI FINI DELL’ISCRIZIONE

I documenti da presentare ai fini dell’iscrizione, debitamente datati e firmati, sono:

Categorie 1 e 2:

1. modulo di adesione (allegato n. 1);

2. liberatoria (allegato n. 1) sottoscritta con firma autografa dallo studente o dal genitore o facente funzioni in caso di minore (una copia per ciascuno studente nel caso di gruppo di autori);

3. copia di un documento di identità in corso di validità del/della docente referente;

4. nome dello studente o lista degli studenti coinvolto/i nella realizzazione dell’opera/delle opere (in ordine alfabetico e specificando la scuola e le classi di provenienza);

sezione A, poesia inedita in lingua italiana:

oltre ai suddetti documenti:

5. testo/i della/e poesia/e.

sezione B, videopoesia originale in lingua italiana:

oltre ai suddetti documenti:

5. testo/i della/e videopoesia/e;

6. link del/i video ed eventuale/i password per la visione.

Categoria 3:

1. modulo di adesione (allegato n. 2);

2. liberatoria (allegato n. 2) sottoscritta con firma autografa dal concorrente o dal genitore o facente funzioni in caso di minore (una copia per ciascun concorrente nel caso di gruppo di autori);

3. copia di un documento di identità in corso di validità;

4. copia della ricevuta del versamento della quota di iscrizione;

5. breve curriculum vitae (eventuale link al sito personale);

sezione A, poesia inedita in lingua italiana:

oltre ai suddetti documenti:

6. testo/i della/e poesia/e;

sezione B, videopoesia originale in lingua italiana:

oltre ai suddetti documenti:

6. testo della videopoesia;

7. link del video ed eventuale password per la visione.

ART. 10 – EVENTUALI INTEGRAZIONI DI DOCUMENTAZIONE

Nell’eventualità che un’iscrizione manchi di parte della documentazione, l’organizzazione ne darà comunicazione al candidato che è tenuto a integrare perentoriamente entro la data di chiusura delle iscrizioni o comunque non oltre i termini che saranno indicati dall’organizzazione. Se la documentazione non verrà integrata entro il termine fissato, l’iscrizione risulterà incompleta e perciò non valida.

ART. 11 – MANCATA PARTECIPAZIONE E MAGGIORI INFORMAZIONI

Per tutti i casi di mancata partecipazione al concorso, per cause non direttamente imputabili al comitato organizzatore, l’Associazione MIRA non sarà tenuta al rimborso della quota di iscrizione.

Per informazioni e ulteriori chiarimenti è possibile contattare direttamente l’organizzazione riempiendo il form alla pagina “richiesta info” del sito www.concorsosinestetica.it .

Si prega di usare l’e-mail concorsosinestetica@gmail.com solo per inviare i documenti e i moduli di adesione.

ART. 12 – I PREMI

I premi in palio per la Sezione A, poesia inedita in lingua italiana, sono:

Categoria 1, studenti delle scuole secondarie di I grado:

1° posto: pergamena, targa e plico omaggio con libri di poesia;

2° e 3° posto: pergamena e targa.

Categoria 2, studenti delle scuole secondarie di II grado:

1° posto: pergamena, targa e buono acquisto da € 50,00 (cinquanta) per libri di poesia;

2° e 3° posto: pergamena e targa.

Categoria 3, autori di ogni età:

1° posto: pergamena, targa e somma in denaro di € 300,00 (trecento);

2° e 3° posto: pergamena e targa.

I premi in palio per la Sezione B, videopoesia originale in lingua italiana, sono:

Categoria 1, studenti delle scuole secondarie di I grado:

1° posto: pergamena, targa e plico omaggio con libri di poesia;

2° e 3° posto: pergamena e targa.

Categoria 2, studenti delle scuole secondarie di II grado:

1° posto: pergamena, targa e buono acquisto di € 50,00 (cinquanta) per libri di poesia;

2° e 3° posto: pergamena e targa.

Categoria 3, autori di ogni età:

1° posto: pergamena, targa e somma in denaro di € 300,00 (trecento);

2° e 3° posto: pergamena e targa.

ART. 13 – LE GIURIE

Le giurie del 4° Concorso nazionale SINESTETICA sono presiedute dal poeta e critico Loretto Rafanelli.

La giuria della Sezione A, poesia inedita in lingua italiana, è composta da (in ordine alfabetico):

Tiziano Broggiato, poeta;

Enrico Fraccacreta, poeta e critico;

Andrea Gialloreto, professore di letteratura italiana moderna e contemporanea, Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara;

Concetta Meri Leone, segreteria organizzativa del Concorso nazionale SINESTETICA, filologa;

Vincenzina Pace, vincitrice del 1° Premio Sezione A, poesia inedita in lingua italiana, cat. 3, dell’edizione 2020, poetessa, scrittrice e docente di lettere nell’Istituto Comprensivo “G. Galilei” di San Giovanni Teatino (Ch).

La giuria della Sezione B, videopoesia originale in lingua italiana, è composta da (in ordine alfabetico):

Luigi Colagreco, direttore artistico del Concorso nazionale SINESTETICA, poeta e autore intermediale;

Filippo Lubrano, vincitore del 1° Premio Sezione B, videopoesia originale in lingua italiana, cat. 3, dell’edizione 2020, consulente di innovazione, scrittore e giornalista, membro del collettivo dei Mitilanti;

Giuliano Mazzoccante, direttore artistico della “Music & Art International Academy”, musicista;

Anna Maria Monteverdi, esperta in media arte e ricercatrice in discipline dello spettacolo presso il dipartimento di Beni culturali e ambientali dell’Università Statale di Milano.

ART. 14 – RICUSAZIONE DEI GIURATI

Il giurato che abbia relazioni familiari con uno dei concorrenti si asterrà dal giudizio dell’opera inviata o delle opere inviate dall’iscritto in questione.

ART. 15 – INSINDACABILITÀ DEL GIUDIZIO

Il giudizio delle giurie è inappellabile e definitivo.

ART. 16 – ATTRIBUZIONE O NON ATTRIBUZIONE DEI PREMI

Ai fini dell’attribuzione dei premi occorre che il giudizio medio raggiunto dall’opera sia di almeno 65/100. Qualora nessun’opera raggiunga questo punteggio, la giuria si riserva di non assegnare il premio. È possibile che un premio venga assegnato ex aequo a più opere. Qualora si tratti di un primo premio, l’ammontare della somma (o del buono) verrà suddiviso equamente fra i vincitori.

Farà fede la versione italiana del bando.

.

IV. MANLEVA

.

ART. 17 – VARIAZIONI AL REGOLAMENTO

L’organizzazione si riserva il diritto di apportare modifiche al presente regolamento per una migliore riuscita del concorso. Può inoltre decidere di annullare il concorso, anche solo in riferimento ad alcune categorie, qualora cause indipendenti dalla propria volontà ne impedissero il regolare svolgimento. In tali casi saranno rimborsate interamente le sole quote di iscrizione.

ART. 18 – RESPONSABILITÀ LEGALI

Il concorrente solleva l’Associazione MIRA da qualsiasi responsabilità legale in riferimento alle opere presentate e alle performance allestite e dalle spese per eventuali diritti di opere altrui comunque impiegate ai fini del concorso.

ART. 19 – DIRITTI SULLE OPERE

Le opere non saranno restituite.

Il concorrente accetta che le opere esaminate dalla commissione siano pubblicabili sul sito e sulle pagine social del Centro di Poesia e altri Linguaggi, del Concorso SINESTETICA, sulle pagine social dell’Associazione MIRA e su riviste e siti specializzati in letteratura e in materie culturali senza necessità di chiedere ulteriori consensi dell’autore.

ART. 20 – RISOLUZIONE DI EVENTUALI CONTROVERSIE

Per qualunque eventuale controversia sarà competente il Foro di Pescara.

  • 31
  •  
  •  

2 Commenti a 4° Concorso Nazionale SINESTETICA per poesia inedita e videopoesia

  1. LUDOVICI SANDRA

    Quali sono le particolarità, numero versi escluso, ovvero rima etc. …, che devono contraddistinguere le poesie che posso partecipare al concorso?
    Il tema è libero?
    Grazie.

    • SINESTETICA

      Buongiorno,
      per quanto concerne le poesie inedite (sezione A), il tema è libero e, a parte il numero dei versi, non sono richiesti particolari requisiti formali.
      Grazie a Lei,

      cordiali saluti.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *