back

La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

CONCORSO NAZIONALE LETTERARIO “RINA GATTI” 2021 V EDIZIONE

CONCORSO NAZIONALE LETTERARIO

“RINA GATTI” 2021 – V EDIZIONE

 Dedicato alle donne e alle bambine di Kabul

                                          

per un racconto breve o un diario sull’universo femminile

con Sezione speciale “MILLE PENNE PER LE DONNE DI KABUL”

 

 

 

“Nessuna vita è sprecata, nessuna morte re­sterà senza significato finché la memoria ed il ricordo po­tranno dare loro voce e vita….”

tratto da “Stanze Vuote, addio” di Rina Gatti

Rina Gatti, nata a Torgiano nel 1923, è stata una donna coraggiosa e sensibile, che ha usato il coraggio per intraprendere un percorso di emancipazione personale che l’ha portata ad essere testimone preziosa e appassionata di un mondo nel quale la donna era la vittima privilegiata di meccanismi arretrati e strutturati in una visione uomo-centrica dell’organizzazione sociale. Attraverso la scrittura ha usato tutta la sensibilità e l’amore di donna, madre e nonna per trasmettere alle nuove generazioni un messaggio positivo e stimolante. Ha così raccontato la durezza e le contraddizioni del mondo contadino del ‘900, rappresentando un quadro universale sui sentimenti, sulle speranze, sulle conquiste che hanno permesso alle donne di assumere consapevolezza e di raggiungere un’emancipazione che sembrava un miraggio per le loro nonne. Seguendo la sua sensibilità e la sua vocazione, Rina Gatti, si è assunta il ruolo di testimone non solo attraverso i suoi libri, conosciuti in Italia a all’estero, ma anche attraverso la sua attività diretta con la scuole. Alle immagini e alle tematiche raccontate nei suoi volumi più famosi “Stanze vuote” e “Stanze vuote, addio” restano legate le motivazioni principali che la rendono una donna simbolo non solo dell’Umbria che fa da sfondo ai suoi racconti, ma di tutte le donne del mondo, specialmente di quelle che ancora oggi sono costrette in situazioni e legami familiari o sociali che inibiscono loro la libertà e l’autodeterminazione.

Con il patrocinio della Presidenza della Regione Umbria, la Presidenza della Provincia di Perugia, il Sindaco del Comune di Perugia  e la Direzione Generale Musei Umbria

        

Organizzazione a cura dell’Associazione “Europa Comunica Cultura” in collaborazione con la Consigliera di Parità della Provincia di Perugia e con “Bertoni Editore”

 

 

REGOLAMENTO

Art. 1

Il Concorso Letterario “Rina Gatti”, a carattere nazionale, è nato nel 2017 su iniziativa dell’Associazione “”EUROPA COMUNICA CULTURA” e di GIOVANNI PAOLETTI, figlio di Rina Gatti, in collaborazione con l’Ufficio della CONSIGLIERA DI PARITA’ della Provincia di Perugia e con BERTONI Editore. Il concorso è aperto a tutti coloro che abbiano raggiunto il 18° anno di età alla data di pubblicazione del bando e siano residenti in Italia.

Art. 2

Gli autori devono presentare un racconto breve oppure un diario breve della lunghezza massima di 15 cartelle in formato A4 (numero massimo di caratteri 30.000) che abbia ad oggetto le tematiche attinenti il ruolo della donna nella società e la sua modificazione a seconda del periodo storico e della cultura di riferimento, le sue conquiste di emancipazione ed il relativo percorso storico-culturale, le pari opportunità, la condizione femminile ed il raggiungimento dell’autodeterminazione in contesti difficili, l’importanza della figura femminile nella trasmissione tra le generazioni di saperi e di valori.

Art. 3

Sono ammessi all’esame della giuria solo lavori inediti. Per “inediti” si intendono testi mai pubblicati da alcuna casa editrice, e quindi sprovvisti di codice ISBN, nonché su blog, siti, social network, etc.

Art. 4

Le opere, corredate della scheda di partecipazione, compilata in ogni sua parte, dovranno pervenire alla giuria esaminatrice entro il giorno 15 dicembre 2021.

Se in versione digitale dovranno essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica:

premiorinagatti@gmail.com

 

Se in versione cartacea dovranno essere accompagnate da copia WORD su supporto digitale (CD, DVD dati o pen drive) e inviate al seguente indirizzo:

Europa Comunica Cultura

 Via Solitaria, 1 – 06053 DERUTA (PG)

Art. 5

Ogni autore potrà partecipare con UN ELABORATO  il cui titolo dovrà essere inserito nell’apposito spazio della scheda di partecipazione. I dati personali dovranno essere immessi unicamente negli spazi predisposti, mentre il testo non dovrà contenere alcuna indicazione dell’identità dell’autore, pena l’esclusione dal concorso. Il materiale spedito non sarà restituito agli autori.

Art. 6

In tutte le precedenti edizioni del Concorso è stato mantenuto l’impegno a permettere la partecipazione gratuita, ma il crescente numero di opere messe in concorso non rende più possibile sostenere gli impegni organizzativi che una accurata selezione e valutazione degli scritti richiede. Di conseguenza da questa  V edizione la partecipazione non potrà più essere gratuita. Gli autori che inviano la loro opera da mettere in concorso dovranno allegare alla scheda di partecipazione la ricevuta del versamento tramite bonifico bancario di € 10 all’Iban IT36X 08871 03000 011000 116721  presso la BCC Umbria e Velino di Perugia intestato all’Associazione “Europa Comunica Cultura”

Art. 7

Da questa edizione, i vincitori assoluti, classificatisi al primo posto, di una qualunque delle precedenti edizioni, non potranno partecipare a questa e alle successive  edizioni ma possono, in maniera volontaria, coordinati dalla Segreteria Organizzativa del Concorso, far parte della Giuria degli Autori. La Giuria degli Autori avrà l’incarico di leggere e valutare i 10 racconti più votati dalla Giuria del Concorso e per poi assegnare  ad uno dei 10 racconti il Premio della Giuria degli Autori.

Art. 8

Sezione “Mille penne per le  donne di Kabul”

Nella presente edizione, dedicata alle donne alle bambine di Kabul, travolte dal precipitare degli eventi e dal concreto rischio di essere costrette ad un ritorno indietro nel tempo che cancellerebbe ogni speranza di mantenere o migliorare i pochi progressi riguardo lo status sociale delle donne afgane, è istituita  una sezione denominata “MILLE PENNE PER LE DONNE DI KABUL”. Tutti gli elaborati che si ispireranno alla  situazione presente o passata delle donne  afgane, oltre che a concorrere per il premio generale, entreranno a far parte di questa sezione e tra questi verrà assegnato un Premio Speciale 2021 “Mille penne per le donne di Kabul”. Se la Giuria e l’Editore Bertoni lo ritenessero  motivato, potrebbe anche essere pubblicata una edizione speciale di antologia che raccolga gli elaborati di questa sezione destinandone i ricavi ad iniziative a favore delle donne e delle bambine di Kabul.

Art. 9

La Giuria del Concorso stilerà una classifica degli elaborati basandosi sulla propria sensibilità artistica ed umana, in considerazione della qualità letteraria dello scritto, dell’uso brillante della lingua italiana e dell’abilità nella composizione, dell’originalità espressiva e della capacità di coinvolgere emotivamente il lettore. Il giudizio della Giuria è inappellabile e insindacabile. La Giuria degli Autori sceglierà in piena autonomia il racconto da premiare con una decisione condivisa o per mezzo di una votazione.

Art. 10

Per effetto della partecipazione al concorso, i partecipanti rinunciano ai diritti d’autore relativi ad un’eventuale pubblicazione in raccolta dei racconti selezionati dalla giuria. I racconti vincitori e quelli ritenuti meritevoli saranno pubblicati dalla Casa Editrice BERTONI in una raccolta (Antologia dal titolo “Vi parlerò di Lei”) e i relativi volumi faranno parte dei premi consegnati ai vincitori e ai segnalati dalla giuria.

Art. 11

La cerimonia di premiazione si terrà alla fine del mese di marzo 2022 a Perugia. Notizie più precise e dettagliate, unitamente alla classifica dei premiati, saranno comunicate direttamente agli autori e pubblicizzate attraverso portali e social network di interesse.

Art. 12 Premi

Primo classificato

Targa del vincitore

una fornitura di prodotti tipici umbri

5 copie del volume contenente la raccolta dei racconti e diari selezionati dalla giuria

Secondo classificato

Targa

una fornitura di prodotti tipici umbri

3 copie del volume contenente la raccolta dei racconti e diari selezionati dalla giuria

Terzo classificato

Targa

una fornitura di prodotti tipici umbri

3 copie del volume contenente la raccolta dei racconti e diari selezionati dalla giuria

Dal quarto al decimo classificato (considerati ex aequo)

Pergamena

2 copie del volume contenente la raccolta

Autori segnalati per       Pergamena

la pubblicazione            1 copia del volume contenente la raccolta

PREMI SPECIALI

 

PREMIO DELLA GIURIA DEGLI AUTORI

 

PREMIO SPECIALE 2021 “MILLE PENNE PER LE DONNE DI KABUL”

 

PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE DELLA GIURIA

 

 

Art. 13

La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Art. 14

Per ulteriori chiarimenti e informazioni si prega di contattare il numero  3484082257 o di scrivere a “ premiorinagatti@gmail.com

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE “RINA GATTI”

EDIZIONE 2021

                                    

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Cognome  e nome

Via/Viale/Piazza

numero civico

CAP

Città/Località

Provincia

Stato (se diverso dall’Italia)

Cellulare

email:

Pseudonimo

(eventuale):

Bertoni Editore tratterà i Suoi dati personali nel rispetto del Regolamento UE 2016/679, esclusivamente per lo svolgimento dell’attività del concorso letterario in oggetto, ed in particolare: esclusivamente per lo svolgimento dell’attività istituzionale di selezione dei materiali inviati e per fornire notizie sull’andamento del concorso letterario.

I trattamenti saranno svolti e i dati conservati da incaricati autorizzati, in forma cartacea e informatica. I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi. L’indicazione del nome, del telefono e mail è necessaria per la gestione del concorso e per le comunicazioni correlate e non saranno in alcun modo utilizzate per scopi diversi. Il conferimento degli altri dati è facoltativo. Al momento della conclusione del concorso letterario, i dati non saranno più trattati. Per esercitare i diritti previsti (accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, opposizione, portabilità, revoca, ecc.) inviare richiesta scritta a Associazione Europa Comunica Cultura Via Solitaria, 1 – 06053 DERUTA (PG). Il Titolare del trattamento è Associazione Europa Comunica Cultura Via Solitaria, 1 – 06053 DERUTA (PG), tel. 3484082257; mail: premiorinagatti@gmail.com al quale indirizzo si può chiedere di essere cancellati dalla mail-list del concorso

Prendo atto dell’informativa di cui sopra ed acconsento al trattamento dei dati forniti nei termini sopra indicati, dichiaro inoltre di essere l’unico titolare del diritti del testo da me inviato, ed il cui titolo riporto qui sotto, e di acconsentire alla pubblicazione del materiale da me inviato in una eventuale raccolta.

Data

Firma

COMPONIMENTO MESSO IN CONCORSO (max 30.000 caratteri)

Titolo________________________________

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”,”serif”;}

  • 18
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *