La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Poesia da tutti i cieli

POESIA DA TUTTI I CIELI quinta edizione

Concorso per poesie in italiano e in Esperanto 

NON È PREVISTA QUOTA DI PARTECIPAZIONE

IL TEMA È LIBERO

CHI PUÒ PARTECIPARE
Tutti i poeti, di qualsiasi nazionalità.

IN QUALE LINGUA
I componimenti poetici possono pervenire in italiano, in esperanto, o in entrambe le lingue.

Al concorso si partecipa con una sola poesia (max 50 versi) inedita e mai precedentemente premiata.

– La poesia e la scheda di adesione possono essere inviate, in formato DOC, allegandole a un’unica mail indirizzata a:
samideano@hotmail.it
Scarica la scheda di adesione in formato DOC qui

– Oppure, caro Autore, compila il questionario in calce.

I lavori dovranno pervenire entro il 21 marzo 2019. Scadenza non prorogabile.

REALIZZAZIONE DEL LIBRO
Sarà questa un’interessante raccolta di almeno 50 poesie provenienti da ogni latitudine, espressione multiforme di cuori e menti del nostro pianeta.
Le poesie che perverranno in italiano saranno tradotte in esperanto da un noto esperantista e poeta italiano.
Le poesie che perverranno in esperanto saranno tradotte in italiano da un altro poeta italiano esperantista altrettanto noto.
Nel libro, la stessa poesia si potrà leggere a fronte in due lingue: italiano ed esperanto.

La cerimonia di premiazione si svolgerà nell’aula magna del liceo classico “Maurolico”, in Messina (Sicilia, Italia) alle ore 16,00 del 18 ottobre 2019.

Primo premio: Pubblicazione gratuita di una silloge. I diritti resteranno di proprietà dell’autore. Targa, una copia del libro realizzato “Poesia da tutti i cieli, quinta edizione”, una copia del romanzo di Samideano “Chi ha conosciuto Bosco Nedelcovic?” in italiano (per l’eventuale esperantista, in esperanto), una copia del romanzo “Annuvolata” in italiano di Giuseppe Campolo, pergamena di socio onorario di Sicilia Esperantista.

Secondo e terzo premio: Targa, una copia del libro realizzato “Poesia da tutti i cieli, quinta edizione”, una copia del romanzo di Samideano “Chi ha conosciuto Bosco Nedelcovic?” in italiano (per l’eventuale esperantista, in esperanto), una copia del romanzo “Annuvolata” in italiano di Giuseppe Campolo, pergamena di socio onorario di Sicilia Esperantista.

Premio speciale Sicilia Esperantista per la più bella poesia, in una delle due lingue, che tratta disagio sociale e oppressione di qualunque tipo. Targa, i due romanzi di Samideano e pergamena di socio onorario di Sicilia Esperantista.

Nei primi giorni di settembre tutti i concorrenti saranno avvertiti  via mail che l’esito è pubblicato su questo stesso sito.

La Giuria è composta da: Giuseppe Campolo – scrittore ed esperantista (segretario), Anna Maria Crisafulli Sartori – critico letterario e giornalista (presidente), Ella Imbalzano Amoroso – critico letterario, Antonella Giordano – giornalista, poeta e scrittric, e dagli eminenti esperantisti: Renato Corsetti – linguista, Carmel Mallia – poeta, Perla Martinelli– giornalista e scrittrice, Carlo Minnaja – storico e scrittore, Luigia Oberrauch Madella – letterata,  Nicola Ruggiero – poeta.

La Giuria riceverà le poesie in forma anonima, contrassegnate da un numero; l’abbinamento con il nome sarà noto soltanto a Samideano, che si astiene per questo dal voto.

Il giudizio della Giuria è insindacabile.

Per chiarimenti o aiuto, scrivi a: samideano@hotmail.it