La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

RACCONTAMI UNA VITA

LA DP COMMUNICATIONS

CASA EDITRICE UFFICIALE

DELLA

BIBLIOTECA BIOGRAFICA D’ITALIA

INDICE IL CONCORSO NAZIONALE

“RACCONTAMI UNA VITA”

GRAN PREMIO LETTERARIO DELLA BIBLIOTECA BIOGRAFICA D’ITALIA

 

SCOPO DEL CONCORSO

Il concorso vuole promuovere l’importanza del diritto di ognuno a non essere dimenticato con il trascorrere del tempo ed il cambio generazionale. Contemporaneamente offre la possibilità agli autori partecipanti di dimostrare ufficialmente la propria gratitudine e riconoscenza verso una persona cara, quale un membro della propria famiglia, anche non più in vita. Un modo per celebrare e rispettare anche le proprie origini.

Lo scopo materiale del Premio, invece, è mirato alla individuazione di talentuosi scrittori che possano per conto della Biblioteca Biografica d’Italia eseguire su commissione della casa editrice ufficiale della Biblioteca, la DP Communications, opere biografiche richieste dalla propria clientela privata e istituzionale.

REGOLAMENTO DI ISCRIZIONE

1)  Organizzato dall’editore Daniele Domenico Berini Puglia con la casa editrice ufficiale della Biblioteca Biografica d’Italia è indetto il Premio Nazionale “Raccontami una vita”.  Il concorso è aperto a tutti gli scrittori in lingua italiana sia minorenni (con delega di un loro genitore o di chi ne faccia le veci da allegare all’opera) che di maggiore età, invitati a partecipare presentando  un manoscritto inedito inerente alla biografia di un proprio familiare.

2) Ogni concorrente può partecipare con una o più opere biografiche dedicate espressamente ad un proprio familiare. L’opera potrà riferirsi anche ad una propria personale biografia dell’autore/autrice come ad una biografia di un familiare ancora in vita oppure non più tra noi. La partecipazione con più opere biografiche potrà essere accettata previa iscrizione univoca di ogni manoscritto.

3) La lunghezza complessiva dell’opera non dovrà essere inferiore alle 10 pagine in formato A5 e non dovrà superare le 50 pagine A5 e dovrà essere scritta con caratteri in stile Times New Roman grandezza carattere 11.  Nella copertina del proprio manoscritto dovrà essere riportato come titolo il nome e cognome del/della protagonista della storia biografica + in sottotitolo la dicitura “Biografia per il Premio Nazionale “Raccontami una vita” della Biblioteca Biografica d’Italia + a metà pagina il nome e cognome dell’autore/autrice partecipante al concorso + data e luogo + recapito telefonico + indirizzo completo di residenza + indirizzo e-mail. L’opera biografica potrà anche riferirsi esclusivamente ad un particolare momento storico vissuto dal/dalla protagonista raccontando avvenimenti eccezionali realmente accaduti e aneddoti che l’autore desidera, partecipando alla competizione, affidare pubblicamente alla storia.

4) Gli autori delle tre migliori biografie inedite selezionate dalla giuria editoriale del concorso, riceveranno come premio un contratto di collaborazione triennale con la casa editrice della Biblioteca Biografica d’Italia per la elaborazione su commissione delle biografie personali e familiari richieste dalla clientela nazionale, con decorrenza dal secondo semestre 2022.  Potranno essere premiate, eccezionalmente a insindacabile giudizio degli organizzatori del Premio, qualora ritenuti meritevoli, con contratto di collaborazione, fino ad un massimo di dieci opere biografiche di altrettanti autori, pervenute in concorso. Tutte le opere biografiche iscritte al Premio potranno essere comunque ufficialmente pubblicate dalla Biblioteca Biografica d’Italia previo consenso e accordi burocratici con gli autori (spese di pubblicazione, registrazione, deposito presso Biblioteche Nazionali e invio copie agli autori, familiari e/o conoscenti e storici).

5) La quota di partecipazione al concorso è fissata ad €20,00 da versare all’atto dell’iscrizione che dovrà avvenire entro e non oltre la data del 15 giugno 2022. La partecipazione al concorso con più opere impone il versamento della quota di partecipazione per ogni manoscritto biografico presentato in concorso. Le quote di partecipazione dovranno essere inviate via bonifico bancario all’attenzione della DP COMMUNICATIONS EDITORE all’IBAN IT56 X010 0513 1960 0000 0003 134 con causale: “PARTECIPAZIONE CONCORSO RACCONTAMI UNA VITA CON BIOGRAFIA DI (aggiungere nome e cognome del familiare a cui l’opera biografica è dedicata e inviata a concorso) + nome dell’autore/autrice partecipante. Sia il manoscritto che l’allegato relativo alla ricevuta di versamento della quota di iscrizione al concorso dovranno essere inviate via e-mail all’indirizzo: granpremio@bibliotecabiograficaditalia.it entro e non oltre la data ultima del 15 giugno 2022.

6) I risultati del premio verranno pubblicati e resi noti sul sito ufficiale della Biblioteca Biografica d’Italia www.bibliotecabiograficaditalia.it in data 1 settembre 2022. I vincitori del Premio verranno anche contattati personalmente ai loro recapiti per le congratulazioni e per organizzare la sottoscrizione del contratto di collaborazione con la casa editrice della Biblioteca Biografica d’Italia. Tutte le  alte opere pervenute in concorso potranno essere pubblicate ufficialmente dalla Biblioteca Biografica d’Italia per omaggiare il ricordo dei familiari cari agli autori previo loro consenso e partecipazione agli oneri burocratici di preparazione alla pubblicazione, stampa, registrazione deposito ed invio copie per la famiglia e/o conoscenti.

7) Per eventuali richieste di supporto alla partecipazione al Premio, gli autori interessati a prendervi parte potranno utilizzare il modulo di contatto presente sul sito ufficiale www.bibliotecabiograficaditalia.it oppure contattare la sede della Biblioteca in Corso Vittorio Emanuele n.38 a Foiano della Chiana (Arezzo) cap 52045 – Italia.

  • 56
  •  
  •  

7 Commenti a RACCONTAMI UNA VITA

  1. Maria Luisa

    Gentilissimi organizzatori,
    sarei molto interessata a partecipare al vostro concorso con una biografia su mio nonno che tra l’altro ho già preparato.
    Tuttavia devo farvi delle domande onde essere sicura di non far assolutamente perdere tempo alla giuria e a tutti gli organizzatori.
    Mio nonno è deceduto da tempo, ma sua figlia (mia zia) è ancora in vita assieme al marito. Per rispetto alla memoria di mio nonno nella biografia ho dovuto scrivere delle cose assolutamente veritiere ma che comunque non risulteranno assolutamente gradite qualora questi venissero eventualmente a scoprirlo.
    Io personalmente credo nel principio deontologico di dire sempre la verità in una biografia e per me la neutralità e la correttezza sono d’obbligo per questo genere, pertanto vorrei evitare di dover mandare una versione ‘tagliata’ della storia.
    Pertanto vorrei chiedere che la mia biografia non venga mai pubblicata o esposta, in nessun caso.
    Vorrei che venisse semplicemente esaminata dalla commissione giudicante ma che non venga mai pubblicata o esposta da nessuna parte.
    Trattandosi di una biografia, non ho potuto chiaramente usare degli pseudonimi quindi per me è fondamentale che a parte la commissione non vi sia assolutamente la possibilità per nessun’altro di leggerla.
    C’è questa eventualità oppure la storia dovrà per forza essere letta da altri?
    Ho scritto questa storia per onorare mio nonno ma purtroppo ho dovuto per forza includere i comportamenti tenuti da altre persone e questo comporta dei rischi.
    Io vi ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e vi auguro una buona serata.
    Maria Luisa

    • Poetsinlove.it

      Gentile Maria Luisa,
      trattandosi di questioni delicate in ambito suo familiare le abbiamo risposto in privato al suo indirizzo e-mail dalla posta elettronica ufficiale della Biblioteca Biografica d’Italia. La attendiamo tra i nostri prossimi partecipanti alla competizione garantendole la nostra discrezione e la riservatezza che ci chiede.

  2. anna Carla Ronchi

    gentili responsabili, sono interessata anche io a partecipare al vostro concorso, che trovo davvero molto particolare e significativo; volevo solo cortesemente chiedere conferma (leggendo anche la vostra risposta alla sig.ra Ombretta) che le opere vanno inviate via mail, devono essere lunghe massimo 35 pagine in formato A4 (anche io avrei avuto difficoltà a candidare un’opera in formato A5), font Times new roman , dimensioni 11.
    Volevo inoltre sapere gentilmente se il file va inviato in formato word o in pdf e se insieme al file dell’opera vanno inviati altri allegati. Per quanto riguarda il bonifico, va bene se vi inoltro direttamente la mail che mi arriva in automatico dalla banca che attesta data, ora e quota del bonifico? grazie mille
    PS ieri mattina vi avevo scritto via mail per chiedere proprio questi chiarimenti ma non ho ricevuto risposta

    • Poetsinlove.it

      Gentile Sig.ra Ronchi, controlli la sua email perché dovrebbe trovare la nostra risposta dal nostro indirizzo ufficiale della Biblioteca Biografica d’Italia. Comunque per correttezza anche verso gli altri interessati a prendere parte alla competizione letteraria “Raccontami una vita” le rispondiamo nuovamente:
      1) può fare riferimento per l’invio del suo file alla risposta data alla Sig.ra Ombretta. Abbiamo nel bando messe delle caratteristiche tecniche che possono essere variate per la migliore rappresentazione dell’opera dei nostri autori secondo esigenza. Chiediamo solo che tale modifica sia specificata via email all’atto dell’invio degli allegati di iscrizione.
      2)Potrà inviare l’opera preferibilmente in pdf ma se avesse problemi in tal senso potrà inviarcela in formato word.
      3) per quanto riguarda la ricevuta del bonifico relativo all’atto di iscrizione ufficiale alla gara potrà tranquillamente allegare alla sua mail la ricevuta che la sua banca le invia online.
      Restiamo sempre a sua disposizione e cogliamo l’occasione attraverso il suo intervento per salutare tutti coloro interessati a prendere parte a questa importante iniziativa letteraria invitando chiunque a contattarci per qualsiasi delucidazione.

      • anna Carla Ronchi

        ok, grazie mille. Saluti

  3. Poetsinlove.it

    Gentile Ombretta, è con vero piacere che accogliamo la sua intenzione a prendere parte al nostro concorso.
    Per la sua richiesta circa la lunghezza dell’opera da presentare le “semplifichiamo tecnicamente” la nostra risposta confermandole che può inviarci un’opera contenuta in non oltre possibilmente le 35 pagine formato A4 che corrispondono ai normali fogli da scrittura usualmente utilizzati per la stampa di documenti e scritture nelle più comuni stampanti in uso presso le abitazioni private e gli uffici. Può quindi scrivere il suo racconto in questo formato e inviarcelo senza problemi ai recapiti email forniti nel bando entro la data di scadenza del prossimo 15 giugno 2022.
    La ringraziamo nuovamente per il suo interesse. Un caro saluto da tutti noi!

  4. ombretta costanzo

    Gentilissimi,
    sono molto interessata a partecipare al vostro concorso, ma non so a cosa corrispondano le 50 pagine di foglio A5 carattere 11 new times in numero battute (spazi inclusi), potete inviarmi la ” traduzione” ? Sono arrivata all’età della pensione, quarant’anni di insegnamento di Lettere, e ora si presenta una nuova occasione (posso sognare?), dopo avere rinunciato a scrivere articoli a pagamento( pochi soldi, in verità) per un amico giornalista, nel 1976 ho anche perso l’occasione di scrivere a quattro mani, con il bibliotecario della biblioteca di Mantova, la storia di Isabella D’Este… allora con gioia provo a partecipare al concorso ” raccontami una vita”
    grazie
    Ombretta Costanzo

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *