La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Riflessi sul Lago – quinta edizione

Sul perché dell’iniziativa…

Come abbiamo sempre detto, uno/a scrittore/trice, in quanto tale, è animato/a da un inesauribile desiderio di scoprire, ragionare, immaginare, creare e condividere. Può trarre ispirazione da qualsiasi luogo e in qualsiasi posto dare vita a una storia. Se questo luogo offre una grande quantità di stimoli come Riva perché non portare ad essa più artisti possibile che condividano tutti la stessa passione? No, non è lo stesso concorso degli scorsi anni e la sida si evolve con esso. Il/la partecipante avrà ancora tre giorni a sua disposizione da passare a Riva ma la sfida si fa decisamente più intrigante e coinvolgente.

Sarà egli/ella stesso/a parte di una specie di grande gioco di ruolo in cui il protagonista non è solo la scrittura ma ogni singolo concorrente. Infatti, tutti gli iscritti parteciperanno a una vera e propria caccia al tesoro durante la quale dovranno trovare indizi e spunti per poter comporre il proprio racconto! I generi letterari scelti per quest’anno sono il WEIRD e il COMICO. La commistione dei due è possibile e incoraggiata.

Durante il primo giorno riceverà una busta contenente tutti i dati relativi e utili alla ricerca degli indizi necessari alla stesura del suo racconto, quindi il/la partecipante dovrà visitare i luoghi riportati nella busta, coglierne l’essenza e le caratteristiche e raccogliere gli indizi per la stesura del testo. Gli scrittori saranno armati solo del loro talento e pervasi dall’ispirazione che Riva non può che suscitare. Il solo limite a ciò che potrà realizzare sarà la loro stessa fantasia, gli indizi scoperti e…tre giorni! Oltre al lavoro sul campo dovranno riuscire a ideare il racconto, “batterlo a macchina” e consegnarlo nei tempi prestabiliti.

È una vera propria sfida a tema, una corsa contro il tempo, ma la scrittura è anche impegno e duro lavoro nonché esplorazione e comprensione del territorio. Un’idea, infatti, nasce dall’istinto, da una suggestione, da una trama complessa che sfiora il luogo visitato oppure lo impregna nel profondo. Una semplice idea, un intero universo. Riusciranno i partecipanti a portare a termine il loro progetto?

Quest’anno, inoltre, abbiamo deciso di inserire nel gioco anche la categoria Disegno/Illustrazione, in cui i partecipanti alla suddetta categoria affiancheranno quelli del Racconto e potranno prendere da loro, dagli indizi o dal contesto lo spunto necessario per la propria illustrazione. L’illustrazione realizzata sarà quindi una vera e propria istantanea del reale. Al raggiungimento di un numero minimo di opere realizzate e consegnate verrà realizzato un volume celebrativo che sarà pubblicato entro il 2023 da isenzatregua edizioni.

Premessa, come nasce l’idea e perché partecipare

L’intento principale della manifestazione è quello di aggregare gli scrittori e artisti in una comunità, anche se per un breve lasso di tempo, alla scoperta di una città come Riva del Garda nella quale mettere alla prova il proprio talento. La sfida in questione è più rivolta a se stessi, al proprio desiderio di scrivere e creare e alla propria immaginazione, più che alla mera competizione con gli altri partecipanti. Durante i tre giorni della sfida si cercherà di creare aggregazione tra i partecipanti con serate o visite a tema in cui conoscere e incontrare noti scrittori, gli stessi che premieranno i vincitori del concorso. Alla cerimonia di premiazione che si terrà nel pomeriggio del terzo giorno, dopo la consegna degli elaborati e il giudizio insindacabile della giuria, presiederà oltre ai suddetti scrittori, il presidente della giuria e le personalità delle varie istituzioni locali.

Destinatari e soggetti coinvolti

Utenti residenti e turisti che desiderano conoscere il territorio. Pubblico appassionato di lettura e di illustrazione.

Scrittori professionisti, emergenti, dilettanti e neofiti.

Disegnatori professionisti, emergenti, dilettanti e neofiti.

Ospiti d’onore

Letizia Vicidomini, vincitrice dell’edizione 2021 del Festival Giallo Garda, Bestsellerista, speaker radiofonica (RTL 102.5, Kiss Kiss, Radio Marte) e attrice, ha pubblicato “La

poltrona di seta rossa” (’14), “Nero. Diario di una ballerina” (’15), “Notte in bianco” (’17), “Lei era nessuno” (’19), “Il segreto di Lazzaro” (’21), “La ragazzina ragno” (’21).

LiberOMorte, disegnatore per la Bonelli (Nathan Never) e per il mercato francese (altri ospiti potrebbero aggiungersi prima dell’inizio della manifestazione)

Le sezioni in concorso

Quest’anno il Concorso prevede la categoria della forma letteraria breve del Racconto e quella dell’Illustrazione/Disegno.

Le sezioni in gara saranno due, Giovani e Adulti. I vincitori per i Racconti saranno due, uno per ogni sezione, e due secondi classificati, stessa cosa per la categoria Illustrazione. Inoltre, la giuria, ad alto grado tecnico, si riserverà di premiare un menzionato speciale che, con la sua opera, sia riuscito a “mettere in scena” nel luogo assegnatogli nella busta il più “Particolare dei Punti di Vista”. Perché? Perché un racconto può essere caratterizzato da un genere determinato e quest’ultimo può trascendere il comune, oltrepassare l’abitudine e la semplice buona scrittura per diventare altro, per avvicinarsi a quell’Opera d’Arte alla quale tendono tutti gli scrittori incarnando così uno stile del tutto peculiare, tecnico e innovativo.

I vincitori della categoria Racconti verranno giudicati sia sulla qualità della storia narrata che sul modo usato per narrarla (stile, linguaggio ecc..) in un’ottica professionale e di critica oggettiva e per l’attinenza con gli indizi trovati nella busta nonché con i generi proposti dall’organizzazione (weird, comico o commistione dei due).

I vincitori potranno comunicare al pubblico, durante la cerimonia di premiazione, le suggestioni da cui hanno attinto nella realizzazione del Racconto (luoghi, atmosfere, personaggi) e quello che pensano di Riva e comunicarlo agli ospiti o ai rappresentanti dell’amministrazione.

I vincitori della categoria Illustrazione/Disegno verranno giudicati sulla qualità dell’opera realizzata in un’ottica professionale e di critica oggettiva e per l’attinenza con il luogo circostante e con i generi scelti. I vincitori potranno mostrare al pubblico, durante la cerimonia di premiazione, le opere realizzate.

Nota bene

Gli indizi piazzati sul territorio saranno corrispondenti al numero dei partecipanti e a ogni locazione scelta dall’organizzazione. Ogni locazione assegnata a più partecipanti avrà un genere letterario differente per ogni partecipante così da permettere la stesura di un differente sviluppo narrativo e, contestualmente, di un punto di vista differente dello spunto. Questo vuol dire che ogni partecipante riceverà una specifica locazione in cui cercare gli indizi necessari inerenti al racconto da realizzare. Ogni partecipante, compresi gli illustratori, riceverà una traccia base con la storia complessiva che lega tutti i luoghi assegnati ai partecipanti. Tutti i partecipanti potranno quindi conoscere quale parte specifica della storia dovrà approfondire con il suo racconto o tratteggiare con la sua illustrazione ma senza una vincolante connessione troppo stretta con gli altri racconti/disegni. Fornito lo spunto e la trama generale, il resto è a completa disposizione della fantasia compositiva degli autori in gara. Per questo abbiamo scelto il weird e il comico come generi letterari di riferimento. Infatti, se il primo è “(…) un genere al confine tra fantasy e horror, una regione tra la luce e l’oscurità, tra la scienza e la superstizione, tra l’oscuro baratro dell’ignoto e le vette luminose del sapere. È la dimensione dell’immaginazione. (…)” e il comico/umoristico “si basa sulla capacità di far ridere o sorridere il lettore. La comicità fa divertire e ridere in modo immediato e spontaneo. L’umorismo fa divertire e ridere, ma anche riflettere, mostrando le storture della società o facendoci sorridere di noi stessi” sono entrambi generi in grado di uscire dall’ordinario e sconfinare nell’assurdo, nell’irreale e nella pura fantasia. Insomma, vogliamo invogliare a scrivere senza limiti imposti, creare senza essere irregimentati in caselle prestabilite dalle convenzioni letterarie attuali.

I Premi

Categoria Racconti

Adulti (dai 20 anni in su):

Primo Classificato: riceverà una targa e un buono spesa “Mondadori” da 50 € da spendere sull’intero territorio nazionale.

Secondo Classificato: targa e buono spesa “Giunti” da 25 €.

Giovani (14-20 anni):

Primo Classificato: riceverà una targa e un buono spesa “Mondadori” da 50 € da spendere sull’intero territorio nazionale.

Secondo Classificato: targa e buono spesa “Giunti” da 25 €.

Menzionato: menzione nei crediti del volume realizzato, buono spesa Giunti da 25 €.

Categoria Illustrazioni/Disegni

Adulti (dai 20 anni in su):

Primo Classificato: riceverà una targa e un buono spesa “Mondadori” da 50 € da spendere sull’intero territorio nazionale.

Secondo Classificato: targa e buono spesa “Giunti” da 25 €.

Giovani (14-20 anni):

Primo Classificato: riceverà una targa e un buono spesa “Mondadori” da 50 € da spendere sull’intero territorio nazionale.

Secondo Classificato: targa e buono spesa “Giunti” da 25 €.

Menzionato: menzione nei crediti del volume realizzato, buono spesa Giunti da 25 €.

Stralci dei racconti vincenti (2 in totale), insieme ai secondi classificati (2) verranno letti in pubblico da un gruppo di lettura.

Totale premiati: 5.

Regolamento

È bandito il Concorso-Sfida letteraria “Riflessi sul Lago” Quinta Edizione 2022 per Racconti e Illustrazioni ispirati alle linee guida fornite al momento dell’iscrizione fisica in loco.

La Registrazione ufficiale dei partecipanti avverrà il giorno venerdì 9 settembre 2022 presso la Chiesetta sconsacrata del complesso Miralago (Via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda TN) a partire dalle ore 15.30 e si concluderà alle ore 18.30. Al momento della registrazione al candidato verrà consegnata una busta contenente le coordinate utili a raggiungere il luogo in cui recuperare gli indizi necessari alla stesura del racconto, 2 gadget ricordo e la scheda di registrazione da compilare in loco, nonché il programma della manifestazione aggiornato e i recapiti telefonici utili per ogni evenienza. Per i minorenni è necessaria la presenza di un genitore e della sua firma o una delega scritta.

Requisiti

I racconti dovranno avere i seguenti requisiti:

_Lunghezza massima: 5 cartelle editoriali, con un numero totale di caratteri (spazi inclusi) pari a 9000 battute. Una cartella dovrà presentare 30 righe da 60 battute a riga, per un massimo di 1800 battute a cartella spazi compresi. Dimensione carattere: 12, senza elementi caratterizzanti (disegni, cornici ecc..), in caratteri tipografici Times New Roman o Courier New. Il racconto dovrà essere consegnato a mano presso il luogo della premiazione entro e non oltre le ore 13.00 del giorno stesso delle premiazioni

_Essere scritti esclusivamente in lingua italiana; l’uso evitabile di parole straniere costituirà una forma di penalizzazione nel giudizio della giuria

_In caso di partecipante proveniente dall’estero sarà accettata copia del racconto in lingua originale con allegata contestuale traduzione

_Essere inediti (quindi non essere stati riadattati per l’occasione ma di essere solo frutto del lavoro sul campo nei tre giorni di svolgimento del concorso)

_Essere l’opera del singolo partecipante (non sono accettati lavori di gruppo salvo specifica registrazione)

_Essere ambientati a Riva del Garda e che l’azione si svolga in essa

_Viene ammesso un solo Racconto per autore (salvo registrazione multipla e comunicazione preventiva)

_Di non contenere volgarità, elementi politici, discriminazione di ogni genere e di non eccedere in contenuti eccessivamente violenti o forti né di contenere stralci di opere note

_Di ispirarsi alle linee guida su personaggi, trama e vicende trovate nella busta al momento della registrazione, pena l’esclusione

_Lo svolgimento dei fatti nella locazione e il genere del racconto, invece, sempre basati sulle linee guida, è a cura del partecipante

PS. I concorrenti delle due categorie possono darsi una mano l’un l’altro in caso di necessità e nello spirito collaborativo necessario tra gli scrittori.

Le illustrazioni dovranno avere i seguenti requisiti:

_La tecnica di illustrazione/disegno è libera

_È possibile inserire fumetti di dialogo nell’illustrazione/disegno

_La dimensione delle illustrazioni non deve essere minore di un foglio A4 e non maggiore a 70×100.

_È preferibile, in caso si presenti la necessità, chiedere alle persone ritratte la liberatoria del caso o il consenso assenso

_Essere inedite (quindi non essere stati riadattate per l’occasione ma di essere solo frutto del lavoro sul campo nei tre giorni di svolgimento del concorso)

_Essere l’opera del singolo partecipante (non sono accettati lavori di gruppo salvo specifica registrazione)

_Essere ambientati a Riva del Garda e che l’azione si svolga in essa

_Viene ammesso una sola illustrazione per autore (salvo registrazione multipla e comunicazione preventiva)

_Di non contenere volgarità, elementi politici, discriminazione di ogni genere e di non eccedere in contenuti eccessivamente violenti o forti né di contenere rimandi a opere note

Consegna dei Lavori

Le opere devono essere consegnate entro e non oltre le ore 13.00 di domenica 11 settembre presso il luogo in cui si svolgeranno le premiazioni, in un’unica copia. Il racconto non dovrà riportare il nome del partecipante ma solo il numero assegnatoli il giorno della registrazione. Dato che ogni partecipante sarà registrato in un elenco non servirà aggiungere altro.

L’illustrazione non dovrà riportare il nome del partecipante ma solo il numero assegnatoli il giorno della registrazione. Dato che ogni partecipante sarà registrato in un elenco non servirà aggiungere altro. Le illustrazioni consegnate verranno restituite solo dopo averle scannerizzate per la realizzazione del volume.

Riassumendo

•              Il genere del racconto e delle illustrazioni è Weird o Comico, necessariamente ambientato a Riva e collegato alle linee guida trovate nella busta degli indizi.

•              La lunghezza del racconto/capitolo non dovrà superare le 5 cartelle word, da 1800 battute l’una, 30 righe a cartella.

•              La dimensione delle illustrazioni non deve essere minore di un foglio A4 e non maggiore a 70×100.

•              La sfida si svolgerà in tre giorni: ricerca (scopri), esplorazione e suggestione. Ideazione (sviluppa). Stesura/tratteggio, battitura/disegno e consegna (scrivi/disegna). Il concorrente verrà registrato nel pomeriggio del primo giorno.

•              Nel pomeriggio del terzo giorno la giuria decreterà il vincitore tra tutti i racconti e i disegni/illustrazioni consegnati, che verrà premiato nello stesso pomeriggio insieme a due segnalati per qualità delle opere proposte.

La Giuria

Sarà composta da personalità specializzate appartenenti alle associazioni culturali che hanno contribuito all’edizione del concorso, dagli ospiti e dal presidente della giuria (10 in tutto), adulti e ragazzi. Il loro contributo sarà limitato al terzo giorno, per la scelta dei vincitori e la premiazione. Ogni coppia di giurati leggerà un tot di racconti valutandoli da 1 a 5. I racconti che raggiungono 5 di valutazione passano la prima scrematura. Poi vengono mescolati e si passa alla seconda fase, con un massimo di 20 racconti. Da questa ulteriore scrematura usciranno 10 racconti che, a turno, i giurati leggeranno, valutandoli singolarmente con un range da 1 a 5. I racconti che otterranno la media punti più alta dovranno essere 5. I presidenti della giuria, categoria Racconti, saranno due scrittori, Letizia Vicidomini, vincitrice 2021 del Festival Giallo Garda e Cristina Giuntini, vincitore 2021 di Riflessi sul Lago. I presidenti della giuria, categoria Illustrazioni, saranno due disegnatori, LiberOmorte e il giovane Alen Bilici.

Tutti loro designeranno i vincitori tra i 5 proposti e il loro giudizio sarà insindacabile. (Il menzionato speciale è a discrezione della giuria). I giurati verranno scelti nei mesi precedenti all’inizio della manifestazione e faranno parte dell’associazione culturale “Siderea acg”, della casa editrice isenzatregua, dell’associazione “Trentino Storia e Territorio”, del “Festival Giallo Garda” nonché della società civile rivana.

Presidenti di Giuria Cristina Giuntini, vincitore 2021 di Riflessi sul Lago, scrittrice e blogger musicale, e Letizia Vicidomini per la Categoria Racconti; LiberOmorte e Allen Bilici per la Categoria Disegno/Illustrazione.

Programma della manifestazione

Venerdì 09/09: Chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago (Via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda TN)

ore 15.30-18.30: registrazione dei partecipanti, ulteriori spiegazioni e specifiche

a seguire:

spiegazione ufficiale delle regole del contest e del suo funzionamento

cena in locale convenzionato (tariffe agevolate, benefit)

Pernotto dei partecipanti su richiesta in strutture convenzionate, tutte situate in Riva del Garda (tariffe agevolate, benefit)

Sabato 10/09:

Dalle ore 09.00 alle ore 12.00: caccia all’indizio (presso le locazioni descritte nelle buste) in Riva del Garda

Dalle ore 12.00 in poi i partecipanti si immergono nel compito di redigere il racconto o realizzare l’illustrazione, usando strumenti propri e decidendo in piena autonomia dove e come trovare la migliore ispirazione

“Riflessi sul lago” è vincente proprio perché concede all’autore il pieno senso di libertà e relax, condizioni ideali per esprimere al meglio le proprie attitudini.

Dalle ore 18.30: chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago

–       Presentazione letteraria dell’ultimo romanzo di Letizia Vicidomini

–       Presentazione del volume celebrativo di Riflessi sul Lago 2021 Orme e del volume La sagacia del bradipo

Presenta e conduce: Mara Facchetti

A seguire aperitivo. La sera, cene in locali convenzionati, libere (tariffe calmierate)

Domenica 11/09:

Entro le ore 12.30: consegna degli elaborati e delle illustrazioni e presso Chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago.

La giuria, presieduta da Letizia Vicidomini, Cristina Giuntini, LiberOmorte e Allen Bilici e composta da due membri di Festival Giallo Garda, uno della casa editrice isenzatregua e due dell’associazione culturale Siderea a.c.g, si metterà immediatamente al lavoro per redigere la classifica sulla base della qualità degli elaborati.

Ore 16.00/30 Cerimonia di premiazione, con consegna dei premi da parte della vincitrice del “Festival Giallo Garda 2021”, Letizia Vicidomini, presso Chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago, in via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda TN. con consegna dei premi da parte del vincitore di Festival Giallo Garda 2021.

A seguire: rinfresco presso il Northpub offerto dall’organizzazione. Eventuale cena a carico dei partecipanti.

Info Point e Stesura

I partecipanti potranno trovare tutte le informazioni necessarie su Riva e i luoghi da inserire presso la Biblioteca Civica durante gli orari di apertura dell’istituzione.

Gli organizzatori restano comunque a disposizione dei partecipanti per tutta la durata del concorso.

I luoghi convenzionati

Ai non residenti verranno consegnati dei buoni sconto da spendere nelle strutture convenzionate sul territorio comunale, quali bar e ristoranti:

Se i partecipanti desiderano pernottare nelle strutture suggerite è consigliabile prenotare con     un certo anticipo presso:

-Villa Speranza

Tutti gli indirizzi saranno presenti e riportati sulla mappa della città contenuta nel fascicolo consegnato al momento della registrazione.

Conferma di partecipazione

È richiesta a tutti coloro che vogliano partecipare al concorso una conferma di massima una settimana prima dell’inizio del concorso stesso da inviare alla mail di riferimento completa dei dati anagrafici. Questo per dare modo all’organizzazione di preparare al meglio l’evento e i gadget e di pianificare le sale e il personale.

Trattamento dei dati personali

I dati personali non verranno divulgati a terzi né utilizzati per altri fini oltre quelli puramente legati all’organizzazione. Le stesse opere rimarranno proprietà degli autori. I testi dei vincitori, previo assenso degli stessi autori, potranno essere pubblicato sulla pagina del giornale locale e/o sul sito di promozione turistica del luogo senza fini di lucro ma solo per far conoscere il vincitore, il suo talento nonché per promuovere culturalmente la città.

Partecipazione

La partecipazione al concorso è aperta a tutti coloro che presentino i requisiti richiesti.

Non possono partecipare al concorso

I membri della giuria, i loro coniugi e i parenti fino al secondo grado nonché i collaboratori attivi (quindi il presidente e la segretaria) nell’organizzazione di “Riflessi” o dell’associazione culturale “Siderea acg” (esclusi i tesserati a “Palestra” che, invece, possono partecipare), né, ovviamente, l’organizzatore stesso.

Recapiti

Per ogni richiesta, dubbio o informazione ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: all’indirizzo mail: isenzatregua@outlook.it

al numero: +39 342-7649720

su facebook: al nome Lorenzo Bernasconi, riconoscibile dal logo del Concorso o sulla pagina de isenzatregua edizioni

Note

Le spese di pernottamento e di ristoro sono a carico del partecipante. Senza il badge non è possibile usufruire della scontistica riservata ai partecipanti iscritti.

Nel caso si sia impossibilitati a partecipare dopo aver consegnato la preiscrizione è richiesta una tempestiva comunicazione in merito.

L’organizzazione non risponde dei disguidi causati dai trasporti pubblici ma è disponibile a venire incontro alle necessità del concorrente nel caso di forza maggiore (es. registrazione posticipata)

Consigli

cosa portarsi: un computer o un tablet con connessione internet.

  • 51
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *