La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

SEVEN

CdA Team di Caffè delle Arti, in collaborazione con lo studio di registrazione MultiMediaPower, indice il primo CONTEST LETTERARIO denominato “SEVEN” per testi destinati alla realizzazione di audio-opere (narrativa breve e poesia)

SEZIONI

A: Poesia (edita o inedita)

B: Racconto breve (edito o inedito)

SCADENZA

La scadenza per la presentazione di tutti gli elaborati è fissata improrogabilmente al 10 settembre 2021

INDICAZIONI

Tema di riferimento per tutti gli elaborati: “I sette vizi capitali”

Con il termine vizio [dal lat. Vitium] s’identifica l’incapacità del bene, e abitudine e pratica del male; il concetto del vizio, sul piano morale, è dunque strettamente correlativo a quello della virtù, di cui costituisce la negazione. Il numero 7 nella tradizione esoterica occidentale rappresenta i cicli di evoluzione e involuzione che l’uomo attraversa durante la vita. I 7 vizi capitali, altrimenti noti come i 7 peccati capitali, sono un elenco di inclinazioni morali e comportamentali del nostro animo umano.

 

INVITO ALLE TRACCE

1.       La superbia

Esagerata stima di sé e dei propri meriti (reali o presunti), che si manifesta esteriormente con un atteggiamento altezzoso e sprezzante e con un ostentato senso di superiorità nei confronti degli altri.

2.      L’avarizia

L’avarizia è il desiderio di possedere e conservare denaro, beni o oggetti di valore per sé stessi, in quantità maggiori rispetto a quanto necessario per la sopravvivenza personale. Si arriva a identificare sé stessi nei beni materiali, a tal punto da non volersene separare. L’avaro diventa schiavo delle sue stesse ricchezze e privo della sua libertà.

3.      La lussuria

La lussuria è un vizio inteso come l’abbandono alle proprie passioni o anche a divertimenti di natura generica, senza il controllo da parte della ragione e della morale. Viene intesa impropriamente come una condotta dedita esclusivamente al raggiungimento del piacere sessuale, ma può riferirsi in generale ad ogni forma di scherzo, riso o divertimento smodato.

4.      L’invidia

L’invidia è lo stato d’animo o sentimento spiacevole che nasce dal volere per sé un bene o una qualità altrui. L’invidia è spesso accompagnata da avversione e rancore verso chi possiede tale bene o qualità. L’invidioso prova risentimento e astio per la felicità, la prosperità e il benessere altrui, sia che egli si consideri escluso ingiustamente da questi beni, sia che, già possedendoli, ne pretenda l’esclusivo godimento.

5.      La gola

La gola è l’ingordigia totale, l’insaziabilità non solo del cibo come farebbe pensare il termine, ma di qualsiasi cosa. La gola esprime l’ingordigia, dei pensieri, dei vizi, delle emozioni e dell’accumulare denaro con qualsiasi mezzo. La gola è il peccato dell’insaziabilità su tutti i piani materiale e spirituale.

6.      L’ira

Sentimento per lo più improvviso e violento, che, provocato dal comportamento di persone o da fatti, circostanze, avvenimenti, tende a sfogarsi con parole concitate, talvolta con offese, con atti di rabbia e di risentimento, con una punizione eccessiva o con la vendetta, contro chi, volontariamente o involontariamente, lo ha provocato. L’iracondo può provare una profonda avversione non solo verso qualcosa o qualcuno ma, in alcuni casi, anche verso sé stesso.

7.      L’accidia

L’accidia è il rifiuto del vivere e si manifesta come una noia e inerzia costante nel praticare qualsiasi tipo di opera o azione. L’accidia si esprime anche nella meccanicità del vivere e nell’assenza di apertura all’evoluzione in tutti i campi, che sia materiale o spirituale. È un demone che blocca ogni tipo di attività, che detesta la dinamicità della vita e vorrebbe che tutto esistesse inerme senza gioie e sofferenze.

LUNGHEZZA DEGLI ELABORATI

Gli autori potranno scegliere una o più tracce tra quelle indicate.

A- sezione poesia: i componimenti dovranno attenersi o ispirarsi al TEMA (uno dei sette vizi capitali, a scelta) e rispettare la lunghezza massima di 100 versi. Non saranno accettate opere più lunghe.

B – sezione racconti brevi: i contributi, di qualsiasi genere narrativo, dovranno attenersi o ispirarsi al TEMA (uno dei sette vizi capitali, a scelta) e rispettare la lunghezza massima di 15.000 battute (spazi compresi). Non saranno accettate opere più lunghe.

INVIO

Tutti gli elaborati dovranno essere inviati, in formato Word e NON PDF (pena l’esclusione) a mezzo posta elettronica, all’indirizzo info.ilparlalibro@gmail.com entro e non oltre la mezzanotte del 10 settembre 2021. Inviare la ricevuta di pagamento + due copie dell’elaborato (formato word – NO PDF) in due distinti allegati alla mail. Una copia dovrà essere contrassegnata dal titolo più la sezione di appartenenza dell’opera. L’altra copia dovrà contenere il titolo (più la sezione di appartenenza dell’opera) e i seguenti dati dell’Autore: nome, cognome, indirizzo mail, recapito telefonico. Nell’oggetto della mail si dovrà specificare “Contest Letterario Seven”.

QUOTA DI ADESIONE

La quota di adesione, per ciascuna delle due sezioni, è di €20,00 per ogni opera presentata. È possibile concorrere con più opere, senza limite di quantità, versando la quota indicata per ciascun elaborato presentato.

·        Ricarica Postepay: (on-line, presso tabaccherie autorizzate e tutti gli uffici postali)

Carta N°: 5333171096388315 intestata a Patrizia Rossi – C. F. RSSPRZ67E42H501Q.

·        Bonifico bancario o postale: IBAN IT97D3608105138259633759643 intestato a PATRIZIA ROSSI

La ricevuta di pagamento dovrà essere allegata insieme all’opera durante l’invio, mezzo posta elettronica.

PREMI

Il Team CdA e la MultimediaPower studio, realizzeranno un CD audio, completo di arrangiamento musicale ed effetti sonori. I testi dei primi sette classificati verranno convertiti in audio-opere, letti e recitati da attori professionisti e comporranno il CD audio della raccolta “SEVEN”. Il CD è gratuito per i vincitori (solo per i primi sette classificati).

Per i primi sette classificati, nella sezione A – poesia edita o inedita

Conversione del testo in audio-poesia – CD audio delle sette opere vincitrici per la sezione – Attestato di merito.

Per i primi sette classificati, nella sezione B – racconto breve edito o inedito

Conversione del testo in audio-racconto – CD audio delle sette opere vincitrici per la sezione – Attestato di merito.

Tra tutti gli elaborati pervenuti, la Giuria di Caffè delle Arti selezionerà, oltre ai vincitori, le opere che per merito e contenuto, a seguito della seconda fase di giudizio, verranno considerate meritevoli di pubblicazione e, pertanto, inserite con diritto nella raccolta antologica prodotta a seguito del Contest. Il volume stampato sarà corredato di codice ISBN e conseguentemente EDITO e sarà messo in vendita e pubblicizzato on-line. Il merito di pubblicazione non sarà esteso a tutti; per questo motivo è da considerarsi un premio a tutti gli effetti.

Dall’ottavo al quattordicesimo classificato, nella sezione A- poesia edita o inedita

Pubblicazione – Attestato di merito.

Dall’ottavo al quattordicesimo classificato, nella B – racconto breve edito o inedito

Pubblicazione – Attestato di merito.

A tutti i Finalisti

Attestato di finalista

A tutti i partecipanti non selezionati

Attestato di partecipazione a “SEVEN”, primo Contest Letterario a cura del “PARLALIBRO” di Caffè delle Arti.

CdA si riserva la possibilità di contattare successivamente gli autori, vincitori e non, al fine di proporre loro interviste o video-riprese a scopo pubblicitario e divulgativo. I contribuiti concessi (audio-video o in forma scritta) saranno inseriti nella pagina del sito, in quella Facebook o nel canale YouTube di Caffè delle Arti o del Parlalibro.

 

I RISULTATI

Tutti gli autori premiati riceveranno via mail i risultati finali. A causa delle normative vigenti, non è prevista una Cerimonia di Premiazione. I premi saranno inviati agli autori, a mezzo posta ordinaria, a spese dell’organizzazione, eccetto l’attestato di partecipazione che verrà inviato in formato PDF.

Nel caso di richiesta di invio a mezzo posta raccomandata, le spese di spedizione saranno a carico degli autori.

Ogni Autore, per il fatto stesso di partecipare al Contest, dichiara la paternità e l’originalità delle opere inviate e del loro contenuto e dichiara di detenere il pieno possesso dei diritti dell’opera. L’organizzazione NON RISPONDE di eventuali plagi o violazioni delle leggi in merito. L’autore autorizza il trattamento dei suoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Nel caso di un’opera vincitrice, l’autore, pur mantenendo tutti i diritti sulla stessa, acconsente a che CdA la utilizzi per la realizzazione dell’audio-opera, della raccolta antologica e della campagna promozionale e pubblicitaria (on-line). In base alla vigente normativa sulla privacy, gli indirizzi, e i dati personali dei partecipanti, saranno custoditi dalla segreteria di CdA e mai ceduti a terzi.

I risultati del Contest saranno resi noti sul sito internet: www.ilparlalibro.com e sulla pagina Facebook di Caffè delle Arti https://www.facebook.com/AC.CaffedelleArti/?fref=ts

Per informazioni

 info.ilparlalibro@gmail.com

  • 141
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *