La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Alcova Letteraria Quarta Edizione

Concorso Letterario gratuito per racconti e poesie

  • Quota di adesione

    Gratis
  • Generi e categorie

    Narrativa, Poesia. edito, Inedito, Tema libero.
  • Premi

    Attestato, Pubblicazione.
  • Data di scadenza

    Il bando scade il 23 Ottobre 2023.

Regolamento

IV Edizione del concorso letterario nazionale “Alcova Letteraria” per racconti, poesie e testi teatrali

REGOLAMENTO

Il collettivo letterario L’Alcova Letteraria è orgogliosa di presentarvi la Quarta Edizione del concorso letterario nazionale “Alcova Letteraria”.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. (Per i partecipanti minorenni è necessaria una dichiarazione scritta e firmata dai propri genitori).

Art 1 – Sezioni e limiti caratteri

Il concorso è diviso in sei sezioni:

1) racconti brevi narrativa non di genere

2) poesia

3) racconti horror

4) racconti noir

5) racconti di viaggio

6) testi teatrali

N.B: Ogni autore può partecipare a una sola sezione.

 

1) Sezione Racconti brevi narrativa non di genere:

Si accettano racconti brevi in lingua italiana a tema libero che non superino le 5 cartelle editoriali (1.800 caratteri per cartella per un totale di 9.000 battute spazi inclusi), font Time New Roman 12.

Ogni autore può inviare un massimo di due racconti, ma ne verrà selezionato soltanto uno.

2) Sezione Poesia:

Ogni autore può partecipare con un massimo di tre poesie a tema libero in lingua italiana (max. 30 versi), scritte con carattere Time New Roman 12. Può essere selezionata più di una poesia, se ritenuta meritevole dalla giuria.

3) Sezione racconti Horror

Si accettano racconti brevi in lingua italiana a tema horror che non superino le 5 cartelle editoriali (1.800 caratteri per cartella per un totale di 9.000 battute spazi inclusi), font Time New Roman 12.

Ogni autore può inviare un massimo di due racconti, ma ne verrà selezionato soltanto uno.

N.B: L’antologia di questa sezione verrà inviata agli “Zombie Readers”, che sceglieranno, a loro insindacabile giudizio, alcuni racconti, da inserire nel loro canale YouTube. Nel video sarà menzionato il nome dell’autore e il titolo del racconto. Per conoscere meglio gli Zombie Readers e cosa fanno, visitate e iscrivetevi al loro canale: Zombie Readers

 

4) Sezione racconti Noir

Si accettano racconti brevi in lingua italiana di genere noir (saranno apprezzati i racconti dove il narratore è l’assassino o il serial killer) che non superino le 5 cartelle editoriali (1.800 caratteri per cartella per un totale di 9.000 battute spazi inclusi), font Time New Roman 12.

Ogni autore può inviare un massimo di due racconti, ma ne verrà selezionato soltanto uno.

5) Sezione racconti di viaggio

Si accettano racconti brevi in lingua italiana a tema viaggio che non superino le 5 cartelle editoriali (1.800 caratteri per cartella per un totale di 9.000 battute spazi inclusi), font Time New Roman 12.

Ogni autore può inviare un massimo di due racconti, ma ne verrà selezionato soltanto uno.

6) Sezione testi teatrali

Si accettano testi teatrali inediti a tema libero (pensati per la lettura, non per la messinscena) che non superino le 8 cartelle editoriali (1.800 caratteri per cartella per un totale di 14.500 battute spazi inclusi), font Time New Roman 12.

Ogni autore può inviare un solo testo teatrale (monologo, soliloquio, atto unico, scena ecc.).

Per tutte le sezioni

I titoli degli elaborati vanno esclusi dal conteggio dei caratteri, o dei versi per la sez. Poesia.

Art 2 – Invio opere

Le opere vanno mandate via mail in uno dei seguenti formati: doc/docx/odt (non verranno ammessi altri formati) a: alcova.letteraria@gmail.com entro e non oltre la mezzanotte del 23 ottobre 2023.

Nell’oggetto della mail deve essere riportata la sezione in cui si intende partecipare.

Nelle opere NON deve essere riportato il nome dell’autore, o qualsiasi riferimento a esso, pena l’esclusione dal concorso.

Le generalità di ogni autore vanno inoltrate in un file separato, di qualsiasi formato e font, purché leggibile, dove si indica:

Nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo, numero di telefono, email, titolo dell’opera presentata, sezione di partecipazione, una breve dichiarazione di paternità dell’opera e il permesso al trattamento dei dati personali (verranno usati solo ai fini del concorso, non condivisi con terzi e verranno eliminati dai nostri database alla definitiva conclusione del contest letterario).

Esempio file generalità e dichiarazione:

Dati autore:

Nome e cognome: Marco Rossi.  Data e luogo di nascita: 3/3/1753 a Rocca Cannuccia. Residente in: via Le Mani dal Naso 34, 0007, Rocca Cannuccia (XL). Recapito telefonico: 334…

e-mail: marco.rossi@vattelapesca.com Opera presentata: A braghe calate sez. 1.

Breve dichiarazione:

Io Marco Rossi nato a Rocca Cannuccia il 3/3/1753 sono l’autore del racconto “A braghe calate”, l’elaborato è frutto del mio ingegno e non lede nessun diritto di terzi. Dichiaro di accettare il regolamento nella sua totalità e l’insindacabile giudizio della giuria. Dichiaro inoltre di permettere il trattamento dei dati personali secondo le leggi vigenti. Sollevo altresì gli organizzatori del premio nel caso di dichiarazioni mendaci.

Art 3 – Finalità del concorso e premi

Il concorso ha la finalità di conoscere nuovi autori e dare loro visibilità.

I racconti, le poesie e i testi teatrali selezionati saranno sottoposti a un giro di correzione bozze da parte di professionisti del settore. Per tutte le sezioni verranno formate delle Antologie, che verranno distribuite su tutto il territorio nazionale in formato cartaceo e elettronico, tuttavia, gli organizzatori si riservano l’eventualità di pubblicarle in un solo formato a loro insindacabile scelta. In caso le opere a noi pervenute, o quelle meritevoli di pubblicazione, non fossero sufficienti a formare un’antologia, gli organizzatori possono scegliere di non farla.

Ogni autore non ha nessun obbligo all’acquisto della raccolta narrativa derivata dal concorso e ogni autore per effetto della partecipazione al concorso rinuncia a ogni pretesa, inclusa quella economica, verso gli organizzatori del premio; rimane sottinteso che i diritti d’autore delle singole opere rimangono dei rispettivi autori, che potranno scegliere di usarle a loro insindacabile giudizio, senza alcun obbligo verso gli organizzatori del premio.

I primi tre classificati di ogni sezione riceveranno: un attestato, con il piazzamento finale, in formato elettronico, una correzione bozze gratuita dell’elaborato da parte di professionisti del settore, la pubblicazione nell’antologia di pertinenza.

Tutti gli altri finalisti di ogni sezione riceveranno una correzione bozze gratuita al proprio elaborato da parte di professionisti del settore e verranno pubblicati in antologia, tranne nell’eventualità che il collettivo decida di non creare un’antologia per una determinata sezione.

 

Tutti i proventi saranno investiti per promuovere e propagare letteratura.

 

Art. 4 Aggiornamenti Concorso e avvisi

Il numero delle opere pervenute, di tutte le sezioni, gli esiti, con i vincitori, così come ogni altro aggiornamento riguardante il concorso in oggetto sarà comunicato sul sito del collettivo letterario: www.alcovaletteraria.com

Mentre tutti i finalisti saranno informati privatamente via mail, o, in casi eccezionali, tramite altro contatto fornito nella scheda di partecipazione.

 

Art 5 – Giuria

La giuria sarà divisa in due sezioni: Popolare, formata da lettori forti e studenti, e Tecnica, formata dai membri del collettivo.

Per maggiori informazioni scrivere a: alcova.letteraria@gmail.com

Per risparmiare tempo, qui sotto sono elencate alcune domande che nelle scorse edizioni ci hanno posto, se avete dei dubbi date un’occhiata alle seguenti domande e risposte. Se non troverete risposte ai vostri dubbi, leggete nuovamente il bando. Se dopo la decima lettura ancora non avete trovato quello che cercavate, allora scriveteci. Ma ricordatevi che “Domandare è lecito, rispondere è cortesia”, perciò siate educati e rispettosi, altrimenti non risponderemo.

*Domande e risposte frequenti (D per Domanda R per risposta)

D: Gli elaborati devono essere inediti?

R: Accettiamo sia elaborati inediti che editi, purché l’autore abbia il pieno possesso dei diritti senza averli ceduti a terzi.

D: È prevista una premiazione fisica?

R: No, si svolgerà tutto in rete.

D: Il mio racconto supera di poco il limite caratteri, avete un margine di tolleranza?

R: No, non abbiamo nessun margine di tolleranza, sarebbe una mancanza di rispetto verso i partecipanti che si sono impegnati a rispettare il limite dei caratteri. Se il tuo racconto supera il limite di caratteri concessi, prova a smussarlo e togliere il superfluo, altrimenti partecipa con un altro racconto.

D: Io uso uno pseudonimo e vorrei fosse usato quello, in caso di pubblicazione, come devo fare?

R: Nella scheda con i dati inserisci, insieme al tuo vero nome, anche lo pseudonimo e chiedici di usare quest’ultimo in caso di pubblicazione in Antologia.

D: Posso partecipare con un’opera che avete già pubblicato nelle scorse edizioni?

R: No.

D: Io voglio essere aggiornato sul concorso, ma non voglio seguire il vostro sito, mi potete scrivere in privato?

R: Se non vuoi seguirci non fa niente, ma premurati di passarci a trovare ogni tanto, così da non perderti nulla. Tutti i finalisti saranno avvisati privatamente.

D: Vorrei partecipare con un racconto e una poesia, posso?

R: Rileggi l’articolo 1 del regolamento, troverai la risposta.

D: I dati devono essere scritti nel corpo della mail?

R: No, il corpo della mail non è un file a parte, ma il corpo della e-mail. Devi allegare alla mail un altro file con i dati richiesti nell’articolo 2 del presente bando.

D: Sono una maestra e vorrei mandare gli elaborati di alcuni miei alunni minorenni, posso?

R: Sì, ma soltanto se insieme agli elaborati ci saranno le dichiarazioni scritte e firmate dai genitori, altrimenti verranno cestinati.

D: Gli elaborati devono essere condivisi con la vostra mail?

R: No, devono essere inviati per posta elettronica.

D: Abbiamo scritto un racconto a quattro mani, possiamo partecipare?

R: Assolutamente sì, ma nel file con i dati devono essere riportate tutte le generalità, di entrambi gli autori, richieste nel Art.2. Se uno degli autori è minorenne si dovrà allegare anche il permesso dei genitori.

D: Posso partecipare con un elaborato che avete già scartato nelle precedenti edizioni?

R: Sì, ma se l’abbiamo scartato in precedenza è molto probabile che lo scarteremo di nuovo.

D: Per la dichiarazione posso fare copia/incolla da quella dell’esempio?

R: Sì, ma devi cambiare i dati fittizi.

D: Posso inserire dei disegni nel mio elaborato?

R: No, grazie!

20 Commenti a Alcova Letteraria Quarta Edizione

  1. Maria Impera Romani

    Se ho ben capito i dati, come nome, cognome residenza ecc vanno inviati con un file a parte, ma non è necessaria una firma digitale che io no saprei apportare. E così ?
    Grazie Maria Impera Romani

    • L'Alcova Letteraria

      Salve, sì, ha capito bene.

  2. Alberto

    Il foglio con i propri dati può essere inviato senza firma o trattandosi di una liberatoria con valore legale deve essere stampato, firmato a mano e poi inviato dopo essere stato scansionato o fotografato ? Grazie

    • L'Alcova Letteraria

      Salve, non occorre la firma. Prego.

  3. Tiberio Crivellaro

    Ho un testo teatrale ma è quasi il doppio dello spazio richiesto. Inedito in Italia, ma rappresentato a Montreal ne 2002. Posso mandare lo stesso?

    • L'Alcova Letteraria

      Salve, nessuno le vieta di inviarlo, ma se supera il limite caratteri non verrà preso in considerazione. Il fatto che sia edito in Francia e inedito in Italia non ha rilevanza, il concorso è aperto a testi editi e inediti. Se intende partecipare, le consigliamo di smussare l’elaborato e ridurlo al limite dei caratteri consentiti.

  4. Letizia Lusini

    Buongiorno. Posso partecipare con un racconto erotico? Grazie!

    • L'Alcova Letteraria

      Salve, sì, può partecipare alla sez.1, altrimenti, se l’elaborato ha sfumature che si possono attribuire a altri generi letterari, tra quelli presenti nelle sezioni del contest, può candidarsi alla sezione più consona al suo testo.

  5. Emanuele Pisanello

    Mi chiedo quale attendibilità possa avere il giudizio espresso da una giuria popolare, composta probabilmente da soggetti sconosciuti e, perché no?, altrettanto probabilmente incompetenti.

    • L'Alcova Letteraria

      Salve; fondamentale quando si inizia una conversazione: concetto basilare a giudizio dei più e anche della nostra giuria popolare.
      Confessando di non aver compreso la domanda, sembrando più un’insinuazione o critica nei confronti degli organizzatori del premio, proverò comunque a risponderle. La giuria popolare è composta da studenti universitari e lettori forti (molto forti ci creda). In più c’è il giudizio della giuria tecnica, composta dai membri del collettivo letterario, se servono approfondimenti, c’è tutto nel loro sito. Perciò, il suo immenso e incontestabile contributo umanitario alla letteratura, o semplicemente “elaborato”, verrà letto e valutato da due giurie, siano queste, per la fama che precedono la sua carriera letteraria, troppo modeste o addirittura incompetenti. Ci rammarichiamo se non vorrà partecipare, abbiamo cercato sui motori di ricerca il suo nome, ma… magari si avvale di un fittizio per i commenti. Sarà una grave perdita per il nostro concorso. Tuttavia, dormiremo bene lo stesso; poiché abbiamo molti autori affezionati che a ogni edizione ritroviamo con piacere. Le auguriamo il prossimo Nobel per la letteratura, chiunque lei sia. Chiedendo commiato, L’Alcova Letteraria.

  6. PIETRO GUARNOTTA

    In relazione alla sez. 6 – Testi teatrali, desidererei conoscere quali caratteristiche saranno tenute in considerazione per individuare i testi “pensati per la lettura, non per la messinscena”, come richiesto nel bando. Quello che intendo presentare è un dialogo (completo in sé ma troppo breve per essere messo in scena) con alcune didascalie che descrivono l’ambiente, i personaggi, le azioni, tutti quegli elementi indispensabili alla comprensione del testo ma che non fanno e non possono far parte delle battute dei personaggi. Grazie.

    • L'Alcova Letteraria

      Gentile Pietro, la sua idea del dialogo con la descrizione delle scene va benissimo.

  7. Stefania

    Riguardo la prima sezione, posso partecipare con un racconto giallo?

    • L'Alcova Letteraria

      Gentile Stefania, per un giallo le consiglio la sezione 4

  8. Ioana Horga

    Possono partecipare al concorso anche studenti stranieri?

    • L'Alcova Letteraria

      La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. (Per i partecipanti minorenni è necessaria una dichiarazione scritta e firmata dai propri genitori).

  9. Annamaria Varriale

    Si può partecipare con un testo teatrale in napoletano?

    • L'Alcova Letteraria

      Buongiorno, sì, può partecipare, ma insieme al testo in dialetto, deve inviare una traduzione in italiano. Buona giornata.

  10. Antonio Fiocchi

    Nel caso di partecipazione con tre poesie, queste devono essere inserite in un unico file allegato o in tre file separati? Inoltre, il limite di 30 versi vale per singola poesia o è cumulativo?

    • L'Alcova Letteraria

      Possono essere inserite in un unico file, separate dai titoli, o in 3 file separati in un’unica mail, è lo stesso. Il conteggio dei versi non è cumulativo, ma per ogni singolo componimento. I titoli non vanno conteggiati.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non perdere un aggiornamento!

Non perdere
un aggiornamento!

Iscriviti alla nostra mailing list
per rimanere sempre aggiornato.