La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

INK…

Sappiamo che ci aspettavate al varco, ed eccoci qua.
Non temete, non è il remake di una gara che ha fatto successo, è qualcosa di diverso, come spesso vi proponiamo. Non è INK, ma INK… e i tre puntini sono indispensabili, capirete poi come mai.
Anche stavolta INK… vi metterà alla prova, round dopo round, ma anziché sui generi narrativi, fatto per cui si distingueva da altri concorsi, o sui temi, fatto classico, questa serie sarà basata su un mix che ora andiamo a spiegare.
A ogni tema sono abbinati più generi, per cui, ipotizzando come tema l’amore, potrete quindi scrivere un racconto di vario genere, come scoprirete, purché dell’amore tratti in modo concreto.
Ma siccome per noi l’amore è consuetudine, tale tema lo escludiamo in partenza e crediamo resterete sorpresi quando scoprirete cosa ci siamo inventati. A voi il regolamento, e attenzione alle differenze con il precedente.

Regolamento INK…

1. “INK…” è un concorso gratuito e aperto a tutti, a patto che i testi siano scritti in italiano. Testi incomprensibili o troppo scorretti ortograficamente verranno scartati.
Possono partecipare pure i minorenni, col consenso scritto dei genitori.

2. I racconti devono avere un minimo di 8.000 e un massimo di 16.000 battute, spazi inclusi (tolleranza 10% in meno o in più).

3. Le opere devono essere inedite. L’invio da parte di un partecipante della sua opera indica la paternità della stessa e il concorrente si assume ogni responsabilità in caso di plagio o di altra violazione.

4. Per partecipare è richiesta l’iscrizione, semplice e gratuita, al portale Scrittori Per Sempre, tramite il pannello in alto sulla pagina principale. L’iscrizione sarà considerata valida dopo la presentazione dell’utente nell’apposito forum che è qui: https://scrittoripersempre.forumfree.it/?f=10381737

5. I racconti dovranno essere inviati a: scrittoripersempre@hotmail.com.
I nuovi arrivati dovranno corredare il loro racconto con i dati personali, in un file a parte, indicando inoltre nel testo della mail quale sarebbe il tema del successivo step in caso di vittoria. Sono ammessi i formati .docx, .odt e .odf. Non verranno accettati file in PDF a causa della difficoltà nella formattazione sul forum. I dati personali verranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy e non saranno in nessun caso ceduti a terzi.

6. Sarà un apposito staff a decidere insindacabilmente se il racconto rispetta tema e genere previsti, ammettendolo in gara o avvisando per tempo l’autore in caso di bocciatura.
L’amministrazione di Scrittori Per Sempre (SPS) potrà, a proprio insindacabile giudizio, cestinare opere scritte in maniera eccessivamente scorretta o che promuovano l’odio, il razzismo, la pornografia o qualunque violazione della legge. I lavori verranno pubblicati sull’apposito topic che verrà aperto sul forum.

7. Tutti i partecipanti dovranno, pena l’esclusione, commentare tutti i racconti in gara con una critica costruttiva o un elogio motivato. Nessuna forma di insulto ai racconti o agli autori sarà tollerata. Lo scopo di questo forum è quello di promuovere lo scambio culturale con il massimo rispetto verso gli altri. Chi dovesse ignorare questo punto, verrà richiamato dai moderatori e, in caso di recidiva, bannato dal forum senza preavviso.

8. I racconti verranno postati su SPS in forma anonima, sul topic dedicato, fino alla fine del round.
Nessun autore deve rivelare la propria identità direttamente o indirettamente, pena l’esclusione del racconto da quelli in gara. Solo al termine di ogni sessione, verranno rivelati tutti i nomi. Se lo desiderano, durante ogni step, gli autori potranno commentare il proprio racconto con una critica fine a sé stessa, anche sulla base dei commenti degli altri. Tale commento non è obbligatorio.
Non potranno invece, pena l’esclusione, commentare la propria opera approfittando dell’anonimato per difenderla dai commenti degli altri, per quanto possano essere critici. Solo in caso di offesa o di scorrettezze palesi, si può chiedere l’intervento dell’amministratore o dei moderatori, che arriveranno più svelti dei vigili del fuoco.

9. È vietato utilizzare un altro utente con il quale si è amici per rispondere alle critiche mosse al proprio racconto e viceversa. È il racconto che deve essere commentato, non i commenti allo stesso, che possono essere condivisibili o meno e diventare oggetto di discussione, ma non devono essere contestati a oltranza da nessuno, a meno di gravi offese e scorrettezze per le quali ci sono i moderatori. Tali commenti potranno essere rimossi senza preavviso.
A fine concorso, e solo allora, l’autore di un racconto potrà rispondere a ogni critica mossa da chiunque sia. Prima di allora, si terrà quel dolce mal di stomaco come fanno tutti.

10. Tutti gli autori in gara dovranno infine votare, nell’apposita area, i cinque racconti preferiti, in ordine decrescente (5 punti al primo, un punto all’ultimo). Il voto e i commenti sono obbligatori, in mancanza di uno o dell’altro da parte di un partecipante il suo racconto verrà squalificato.

11. Le sfide seguono la pista seriale, ma sarà il vincitore di ogni step a decidere quello successivo. Uno stesso tema non potrà essere scelto per più di una volta.

12. La prima sfida partirà domenica 18 Novembre. A breve verrà pubblicato un apposito articolo sul primo tema da affrontare, dove saranno indicati anche i termini e le date di invio. Le sfide e le modalità dei vari step possono variare per giusta causa a discrezione dell’amministrazione. Non è detto che tutto rimanga uguale, tranne questo regolamento generale.

13. Per tutte le prove, i primi cinque racconti decisi dai voti verranno, al completamento del concorso, racchiusi in un e-book che sarà pubblicato da Scrittori Per Sempre.

Come la volta precedente, lo step di partenza lo sceglieremo noi, ma sarà poi il vincitore dello stesso a decidere quale sarà la prova successiva. Per garantire a ogni vincitore questa prerogativa, i temi da prendere in considerazione saranno più degli step che verranno svolti, che saranno 5. Di conseguenza, nessun tema potrà essere scelto nuovamente, mentre i generi potranno riproporsi.
Il vincitore di ogni round si aggiudicherà una gift card amazon da 25 euro e, alla fine di tutto, lo scrittore che avrà totalizzato più punti in assoluto avrà diritto a un premio finale dedicato, ossia studiato ad hoc per lei/lui.
Naturalmente non vi è alcun obbligo di partecipazione a tutti gli step, ma è ovvio che meno si partecipa e meno punti si possono realizzare.

Ed ecco la lista dei temi che verranno trattati:

Tema 1: INKonscio
Generi collegati: a) flusso coscienza
b) onirico
c) articolo giornalistico

Tema 2: INKazzatura
Generi collegati: a) thriller/noir
b) flusso coscienza
c) comico/ironico

Tema 3: INKonsapevolezza
Generi collegati: a) epistolare
b) biografico
c) rosa

Tema 4: INKiesta
Generi collegati: a) giallo/noir
b) articolo giornalistico
c) fantascienza

Tema 5: INKomunicabilità
Generi collegati: a) fiaba
b) rosa
c) storico

Tema 6: INKoerenza
Generi collegati: a) biografico
b) metaracconto
c) storico

Tema 7: INKalzante
Generi collegati: a) articolo giornalistico
b) intervista
c) horror

Tema 8: INKontinenza
Generi collegati: a) comico/ironico/satirico
b) horror
c) articolo giornalistico

In linea generale, INK… si muoverà come gli altri concorsi di SPS: anonimato, interazione, votazione.
Saranno i vostri voti a decidere il vincitore, come sempre, ma tutto è ben specificato nel regolamento. Siamo felicissimi di questo contest e certi che al di là del vincitore sarà una bella prova, e tirerà fuori il meglio di voi. E, perché no, anche il peggio.
E ora impegnatevi, perché il primo step sarà

Tema: INKazzatura
Generi collegati: a) thriller/noir
b) flusso coscienza
c) comico/ironico

 

Buon gioco a tutti