La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

"Riflessi sul Lago" quarta edizione

L’Associazione Culturale “Siderea a.c.g”, in collaborazione con il “Festival Giallo Garda”, le associazioni “Trentino Storia e Territorio”, “Film festival del Garda”, la Libera Accademia Belle Arti – “Laba”, la Biblioteca Civica e con il patrocinio del Comune di Riva del Garda, indice la Quarta Edizione del Concorso-Sfida Letteraria “Riflessi sul Lago”, che si terrà i giorni 10-11-12 settembre 2021 a Riva del Garda. Il Concorso è rivolto a scrittori e aspiranti tali, a partire dai 16 anni, anche ospiti non residenti.

La partecipazione è gratuita.

RIFLESSI SUL LAGO 2021

Regolamento

È bandito il concorso letterario ‘Riflessi sul Lago’ – Quarta Edizione 2021 per racconti ispirati alle linee guida fornite al momento dell’iscrizione.

La registrazione dei partecipanti – solo in presenza fisica – inizierà il giorno venerdì 10 settembre 2021 alle ore 15.30 presso la chiesetta sconsacrata del complesso Miralago (Via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda – TN) e si concluderà alle ore 18.30.

Al momento della registrazione a ciascun candidato verrà consegnata la scheda di iscrizione, una busta contenente le linee guida necessarie a redigere il racconto (ambientazione, cosa deve accadere, chi agisce nella scena, quando ambientarla ecc.) e due gadget-ricordo, nonché il programma della manifestazione e i recapiti telefonici utili per ogni evenienza.

Per i minorenni è necessaria la presenza di un genitore e della sua firma.

Requisiti degli elaborati

Lunghezza massima: 5 cartelle editoriali, con un numero totale di battute pari a 9.000 (spazi inclusi).

Carattere: Courier New corpo 12, senza elementi caratterizzanti (disegni, cornici ecc).

Essere scritti esclusivamente in lingua italiana; l’uso evitabile di parole straniere costituirà una forma di penalizzazione nel giudizio della giuria

In caso di partecipante proveniente dall’estero sarà accettata copia del racconto in lingua originale con allegata contestuale traduzione

Essere inediti (quindi non essere stati riadattati per l’occasione ma frutto del lavoro sul campo nei tre giorni del concorso)

Essere opera di singolo partecipante (non sono accettati lavori di gruppo salvo specifica registrazione)

Essere ambientati a Riva del Garda e che l’azione si svolga in essa

Viene ammesso un solo racconto per autore (salvo registrazione multipla che preveda due autori partecipanti ma uno solo ufficialmente registrato)

Non dovranno contenere volgarità, elementi politici, discriminazione di ogni genere, eccesso di contenuti violenti o stralci di opere note

Seguiranno le linee guida su personaggi, trama e vicende trovate nella busta al momento della registrazione, pena l’esclusione

Lo svolgimento dei fatti nel luogo assegnato e il genere del racconto è a cura del partecipante

In caso di necessità, i concorrenti potranno aiutarsi l’un l’altro, facendo tesoro dello spirito collaborativo insito negli scrittori.

Consegna dei Lavori

Le opere vanno consegnate in unica copia cartacea entro e non oltre le ore 13.00 di domenica 12 settembre presso il luogo in cui si sono tenute le iscrizioni.

Il racconto non dovrà riportare il nome del partecipante ma solo il numero assegnatogli il giorno della registrazione. Dato che ogni partecipante sarà registrato in un elenco, non servirà aggiungere altro.

Per chi non avrà possibilità di stampare il proprio elaborato si è resa disponibile la cartolibreria Bresciani, viale Trento 84, Riva del Garda.

Cronoprogramma della manifestazione*

Venerdì 10/09:

presso la chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago, Via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda TN)

ore 15.30-18.30: registrazione dei partecipanti, istruzioni e chiarimenti

ore 19.00: “Aperifilm”, proiezione di un film a tema lacustre/storico gardesano in collaborazione con l’associazione ‘Film Festival del Garda’

A seguire aperitivo con vini e prodotti tipici trentini (gratuito, ingresso libero)

Sabato 11/09:

presso la Biblioteca Civica di Riva, piazza Garibaldi 5:

ore 9.30: accoglienza dello scrittore Wulf Dorn, testimonial della rassegna.

dalle 10.00 alle 12.00: percorso a tappe (le location descritte nelle buste) organizzato insieme ai volontari delle associazioni ‘Trentino storia e territorio’ e ‘Siderea a.c.g’, visitando e interagendo con i luoghi oggetto della trama del racconto. Visita aperta agli scrittori partecipanti e al pubblico/turisti, previa comunicazione.

Dalle 12.30: gli scrittori si immergono nella redazione del racconto, usando strumenti propri e decidendo in piena autonomia dove trovare la migliore ispirazione.

ore 16.30: presentazione del romanzo steampunk “Hermann” di Giacomo Soraperra e del giallo “L’altro labirinto” di Ombretta Costanzo, vincitrice della terza edizione del concorso, entrambi pubblicati dalla casa editrice ‘isenzatregua’.

ore 19.00: presentazione del libro ‘Q.B.’ di Matteo Colombo, vincitore della VI° edizione del Premio Internazionale Festival Giallo Garda.

A seguire aperitivo con vini e prodotti tipici trentini (gratuito, ingresso libero)

Domenica 12/09:

presso la chiesetta sconsacrata sita nel complesso Miralago Via Cristoph Hartung Von Hartungen, 4, 38066 Riva del Garda TN)

ore 13.00: scadenza consegna degli elaborati; inizio lavori della giuria.

ore 16.30: cerimonia di premiazione con consegna dei premi da parte del testimonial Wulf Dorn e del presidente di giuria Matteo Colombo e musica dal vivo interpretata da “L’Orchestra delle Metamorfosi”.

rinfresco in collaborazione con la birreria artigianale “Impavida”.

*altri eventi potranno aggiungersi alla programmazione in corso d’opera.

Info Point e Stesura

I partecipanti potranno trovare le informazioni necessarie su Riva del Garda presso la Biblioteca Civica per tutta la durata della manifestazione. Il personale sarà inoltre a disposizione per chiarire ogni aspetto o curiosità sugli artisti e sulla cittadina. La Biblioteca Civica potrà essere utilizzata anche come luogo di scrittura del racconto.

Conferma di partecipazione

È richiesta a tutti coloro che vogliano partecipare a ‘Riflessi sul lago 2021’ una conferma di massima entro una settimana dall’inizio del concorso, da inviare alla mail isenzatregua@outlook.it indicando i dati anagrafici e l’eventuale intenzione di pernottare in una delle strutture convenzionate. La conferma di prenotazione di albergo o appartamento rimane in capo al partecipante.

Attenzione: in caso si sia impossibilitati a partecipare dopo aver inviato la mail di preiscrizione è richiesta una tempestiva comunicazione.

Strumenti

L’organizzazione non fornirà strumenti di scrittura oltre alle fonti documentali reperibili in biblioteca e alla possibilità di stampare offerta dalla cartoleria già indicata nel regolamento. Ciascun partecipante dovrà portare con sé la propria dotazione di computer/tablet.

Trattamento dei dati personali

I dati personali non verranno divulgati a terzi né utilizzati per altri fini oltre quelli legati all’organizzazione.

Le opere saranno raccolte in un apposito volume a tema e distribuito gratuitamente a tutti i partecipanti.

Non possono iscriversi al concorso:

Gli organizzatori e i membri della giuria, i loro coniugi e parenti fino al secondo grado nonché i collaboratori attivi nell’organizzazione di ‘Riflessi sul lago’ e/o dell’associazione culturale ‘Siderea acg’

Possono invece partecipare i tesserati a ‘Palestra di scrittura’.

Perché partecipare

L’evento si svolgerà a Riva del Garda il secondo fine settimana di settembre 2021 e segnerà l’apertura della ‘Settimana letteraria’, nuova piattaforma turistico/culturale che al termine del concorso ‘Riflessi sul lago’ condurrà in diverse giornate una serie di visite guidate ai luoghi più interessanti e meno conosciuti della città (tour a cura dell’associazione ‘Trentino Storia e Territorio’). Il programma terminerà il fine settimana seguente con l’edizione 2021 del festival musico-letterario ‘Intermittenze’.

‘Settimana letteraria’ è progettata come piattaforma capace di unire le forze associative e culturalmente propulsive del territorio in un evento organico e coeso, che funga da aggregante per appassionati del settore, simpatizzanti e visitatori curiosi, anche stranieri. Nel complesso, una proposta unica che punta, con prevista cadenza annuale, a realizzare un’offerta turistica differente.

Al fine di dare corso a un progetto di grande dimensione e visibilità, gli organizzatori di ‘Riflessi sul lago’ hanno quindi ideato per l’edizione 2021 un programma più esteso rispetto al passato, inserendo iniziative straordinarie quali eventi legati al cinema, alla storia del territorio, all’accoglienza di ospiti qualificati e alla pubblicazione di un libro che parla del territorio trentino e del magico Lago di Garda.

Ospiti d’onore

Wulf Dorn, scrittore tedesco, ha raggiunto fama internazionale grazie al romanzo La psichiatra. Oltre ad aver studiato lingue, ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Dorn comincia a scrivere vari racconti sin da quando aveva dodici anni. La psichiatra è stato pubblicato in Germania nel 2009, diventando in breve un caso editoriale. A partire dal 2010 il romanzo è stato tradotto in altre lingue, diventando un best seller con oltre 100.000 copie vendute. In Italia le sue opere sono pubblicate dalla casa editrice Corbaccio.

Matteo Colombo, giornalista di professione, vincitore di Festival Giallo Garda 2020 con il romanzo Q.B.

Programma generale

Nei tre giorni previsti, gli autori saranno immersi in una sorta di gioco di ruolo, in cui ogni singolo concorrente diventa protagonista attraverso la sua abilità narrativa. Con l’impegno di ciascuno, tutti i partecipanti diventeranno autori di un vero e proprio romanzo collettivo, costruito con l’ausilio di visite guidate e interazioni con figuranti scelti e istruiti per l’occasione!

Il primo giorno ogni iscritto riceverà una busta contenente tutti i dati necessari alla stesura di un determinato capitolo. Con queste informazioni, ciascuno avrà il compito di visitare i luoghi citati nelle istruzioni, coglierne l’essenza e le caratteristiche e raccogliere tutto ciò che possa tornare utile alla stesura del testo. La visita sarà quindi elemento basilare in cui trovare l’ispirazione per stendere la porzione personale di racconto. Gli scrittori saranno armati solo del loro talento e pervasi dall’ispirazione che Riva non può che suscitare. La loro fantasia subirà solo due limitazioni: le linee guida e il tempo, i famosi tre giorni, durante i quali dovranno spostarsi, documentarsi, ideare il racconto, “batterlo a macchina” e consegnarlo entro il termine prestabilito.

Le sezioni in concorso

Quest’anno il concorso ‘Riflessi sul lago’ prevede un’unica categoria: il racconto breve (denominato anche capitolo).

Due le sezioni in gara: Giovani e Adulti.

I classificati saranno due per ogni sezione, primo e secondo: verranno giudicati sia sulla qualità della storia che sul modo usato per narrarla (stile, linguaggio ecc.) in un’ottica professionale, di critica oggettiva e per l’attinenza con i criteri stabiliti nelle istruzioni assegnate durante la registrazione.

I racconti realizzati da tutti i partecipanti verranno assemblati per redigere e pubblicare un volume, diventando così veri e propri capitoli di un romanzo completo scritto a più mani.

La giuria avrà inoltre il compito di premiare un menzionato speciale che, con la sua opera, sia riuscito a ‘mettere in scena’ nel luogo assegnatogli all’iscrizione il più ‘Particolare dei Punti di Vista’, oppure che sia riuscito a meglio cogliere la sostanza della trama.

Nota bene

Le buste realizzate saranno in quantità corrispondente al numero dei partecipanti. Ogni location scelta verrà interessata da due o tre buste max. Ciò sottintende che ognuna di esse potrà essere assegnata a più partecipanti, ma a ciascuno verranno date differenti indicazioni e caratteristiche del luogo medesimo. In questo modo ogni partecipante potrà eseguire la stesura di un diverso sviluppo narrativo e, contestualmente, generare un capitolo originale del romanzo a più mani.

Parimenti, ogni partecipante scriverà riferendosi alla sua specifica location ma seguirà una traccia con caratteristiche comuni a tutti i partecipanti, avendo però l’ambientazione in comune solo a un altro partecipante in gara (o max altri due).

Tutti i partecipanti potranno quindi concorrere con il loro racconto alla costruzione del volume, contribuendo con un elaborato che prevede fin dall’origine un’unica pletora di personaggi, un’unica vicenda e un’unica trama generale. I racconti, assemblati ed editati con opportuni criteri editoriali, faranno parte del volume che, stampato dalla casa editrice isenzatregua, verrà distribuito sulle piattaforme online e in punti vendita fisici a partire dalla tarda primavera 2022.

I proventi della vendita del volume verranno devoluti a varie iniziative culturali locali. Ogni partecipante riceverà una copia gratuita.

In caso di eccedenza di iscritti, la giuria si riserva la possibilità di effettuare una scrematura dei racconti consegnati, privilegiando i più meritevoli in sede di assemblaggio del romanzo.

La Giuria

Sarà composta da specialisti appartenenti alle associazioni culturali che hanno contribuito all’edizione del concorso e da alcuni ospiti, tutti coordinati da un presidente (in totale dieci persone). Il loro lavoro verrà svolto il terzo giorno, e determinerà la scelta dei vincitori e relativa premiazione.

I giurati leggeranno blocchi di racconti assegnando un punteggio da 1 a 5 (in ordine crescente di qualità). I racconti che otterranno la media punti più alta entreranno nei lista dei finalisti. Il presidente di giuria, lo scrittore Matteo Colombo, designerà il vincitore tra i designati e il suo giudizio sarà insindacabile. (Il menzionato speciale è a discrezione, invece, della giuria).

Lo scrittore Wulf Dorn avrà il ruolo di cerimoniere per la consegna premi e potrà, a sua discrezione, far parte della giuria oppure partecipare alla sfida come fuori concorso.

I premi

Adulti (25 anni compiuti):

1.     Primo Classificato

 Scriverà l’introduzione al romanzo e comparirà tra i crediti del volume. Riceverà una targa personalizzata e un buono spesa ‘Mondadori’ o ‘Giunti’ del valore di 100 €.

2.     Secondo Classificato

 Pergamena personalizzata e buono spesa ‘Mondadori’ o ‘Giunti’ del valore di 50 €.

Giovani (16 – 24 anni):

1.     Primo Classificato

 Scriverà l’introduzione al romanzo e comparirà tra i crediti del volume. Riceverà una targa personalizzata e un buono spesa ‘Mondadori’ o ‘Giunti’ del valore di 100 €.

2.     Secondo Classificato

 Pergamena personalizzata e buono spesa ‘Mondadori’ o ‘Giunti’ del valore di 50 €.

Menzionato speciale

Menzione nei crediti del volume realizzato, buono spesa Giunti da 25 €.

Totale concorrenti a premio: 5.

Durante la cerimonia di premiazione, verranno letti in pubblico stralci dei racconti vincitori e dei secondi classificati a discrezione della giuria.

  • 4
  •  
  •  

Commenta per primo!

Non ci sono ancora domande.

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *