La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

Concorso di scrittura Charles Péguy

“Un vecchio e un bambino si preser per mano
E andarono insieme incontro alla sera
La polvere rossa si alzava lontano
E il sole brillava di luce non vera.”

Francesco Guccini, 1972

 

Questo recita una delle più celebri canzoni di Francesco Guccini.
Due estremi che condividono dei tratti comuni, primo fra tutti quello d’essere ai margini della vita. Il primo ha già camminato a lungo, il secondo deve ancora iniziare. Il vecchio ed il bambino sono, anche se in modi differenti, fragili.
Dove s’incontra al loro fragilità?

Qual è il momento in cui queste figure si avvicinano sino al punto di sembrare simili?

Il vecchio e il bambino sono, per utilizzare le parole del Santo Padre «il tesoro di un popolo» e sarebbe facile argomentare. Gli uni portatori di innocenza, gli altri custodi di quell’innocenza. I primi da istruire all’esperienza, gli altri istruttori preziosi. Entrambi «principali cittadini delle periferie esistenziali».

Il contest indetto dall’Associazione Family è l’espediente per invitare giovani e meno giovani (vecchi e bambini?) a raccogliersi attorno al tema proposto, collazionando riflessioni e sentimenti diversi. E a tessere un filato che, comunque vada, sarà pregiato.

 

 

REGOLAMENTO

 

Capo I – Disposizioni generali

1.   Il tema della prima edizione del concorso letterario nazionale “Charles Péguy” è “Il vecchio e il bambino“;

2.   Possono partecipare al Concorso Autori italiani o stranieri con elaborati in lingua italiana che abbiano ad oggetto il tema del concorso;

3.   L’elaborato deve essere originale e inedito. Non sono ammessi elaborati precedentemente presentati, premiati o classificati in altri concorsi nazionali e internazionali;

4.   Non sono previsti limiti di età per la partecipazione;

5.   Lo stile letterario individuato per l’elaborazione del tema è quello del racconto breve. Gli elaborati dovranno tassativamente rispettare il limite di 30.000 caratteri spazi inclusi, pena l’inaccettabilità dell’elaborato e l’esclusione dal concorso;

6.   La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

 

Capo II – Modalità di partecipazione

1.   La partecipazione è gratuita;

2.   Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente iscriversi al concorso. L’iscrizione e l’invio degli elaborati dovranno essere eseguiti contestualmente presso il sito del concorso, per mezzo di un formulario disponibile all’indirizzo: https://www.familyaps.it/iscrizione/

3.   Sono ammessi elaborati in formato .docx, .doc, .pdf, .odt;

4.   I concorrenti dovranno inviare i loro elaborati entro e non oltre le ore 14:00 del 30/04/2022 a pena di esclusione;

5.   Non sono previste modalità di partecipazioni differenti da quelle previste dal presente regolamento;

 

Capo III – Valutazione ed esiti

1.    Tutti gli elaborati consegnati verranno valutati da una giuria imparziale e appositamente costituita da personalità afferenti al mondo della letteratura – scrittori, giornalisti, poeti;

2.    I membri componenti della giuria verranno annunciati entro due settimane dalla valutazione degli elaborati attraverso i canali social ed il sito web del concorso;

3.    Gli esiti del concorso verranno comunicati non oltre il 31/05/2021;

4.    I giudizi e le decisioni della Giuria sono insindacabili ed inappellabili. Non saranno accettate contestazioni e/o critiche su giudizi, decisioni e deliberazioni.

 

Capo IV – Premiazione

1.   La cerimonia di premiazione avverrà con una diretta Facebook. Family APS si riserva comunque la possibilità di organizzare una cerimonia di premiazione dal vivo;

2.   Gli autori premiati saranno avvisati via mail o telefonicamente ai recapiti riferiti al momento dell’iscrizione;

3.   Gli autori premiati sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione. Tuttavia, sono ammesse deleghe per il ritiro dei premi.

 

Capo V – Premi

Primo Classificato              550,00 €

Secondo Classificato          300,00 €

Terzo Classificato                Targa commemorativa

 

Capo VI – Disposizioni finali

1.   Gli elaborati rimarranno in possesso dell’associazione FAMILY APS, che potrà disporne come meglio ritiene;

2.   Nel caso in cui l’associazione FAMILY APS utilizzasse, a qualsiasi titolo, gli elaborati, essa dovrà obbligatoriamente accreditarne i legittimi autori;

3.   I partecipanti acconsento all’eventualità che l’associazione FAMILY APS possa pubblicare parte degli elaborati all’interno di una raccolta, anche edita e venduta al pubblico.

  • 53
  •  
  •  

4 Commenti a Concorso di scrittura Charles Péguy

  1. TERESA AVERTA

    Buona sera gentile redazione, mi ha ispirato molto il tema de “IL VECCHIO E IL BAMBINO”, pertanto ho scritto una fiaba inedita per partecipare e spero sia di vostro gradimento. Auguro buon lavoro e speriamo aldilà della vittoria o dei riconoscimenti di trasmettere ai lettori, un buon e valido messaggio di vita.

  2. Family APS

    Buongiorno Fabio,

    ci fa molto piacere che voglia partecipare al nostro concorso. Il tema “Il vecchio e il bambino” costituisce un binario entro il quale sviluppare il proprio racconto breve – nei limiti di 30.000 caratteri spazi inclusi descritti dal regolamento – che può consistere nel genere letterario che più preferisce. L’importante è avere una corrispondenza tra i contenuti del racconto e ciò che può essere riferito al tema “Il vecchio e il bambino”.
    Nel PDF del regolamento è presente un incipit che può aiutare gli aspiranti partecipanti a dar corpo alle loro idee.

    Ci faccia sapere se ha altri dubbi!

    • Family APS

      Buongiorno Fabio,

      ci fa molto piacere che voglia partecipare al nostro concorso. Il tema “Il vecchio e il bambino” costituisce un binario entro il quale sviluppare il proprio racconto breve – nei limiti di 30.000 caratteri spazi inclusi descritti dal regolamento – che può consistere nel genere letterario che più preferisce. L’importante è avere una corrispondenza tra i contenuti del racconto e ciò che può essere riferito al tema “Il vecchio e il bambino”.
      Nel PDF del regolamento è presente un incipit che può aiutare gli aspiranti partecipanti a dar corpo alle loro idee.

      Ci faccia sapere se ha altri dubbi!

  3. FABIO

    Buonasera,
    è la prima volta che vorrei partecipare a un concorso letterario. Il tema “il vecchio e il bambino” è totalmente libero? Accettate qualsiasi genere narrativo, che sia un racconto breve horror, di fantascienza etc. ? Inoltre vorrei sapere se il titolo dell’opera può differire dal tema o se bisogna mantenere la scelta: “il vecchio e il bambino” anche come titolo del racconto.
    Grazie

Domande su questo bando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *