La lettura non permette di camminare, ma permette di respirare

  • 118
  •  
  •  
< Torna al blog

Perché ogni autore dovrebbe avere una mailing list

Fare lo scrittore vuol dire scrivere per un pubblico, anche quando non hai l’impressione che sia così. Non mi riferisco ai diario di bordo che segretamente speri ti venga pubblicato postumo, ma ai racconti, ai romanzi, alle poesie e a tutto ciò che vuoi che venga letto (e con molta probabilità quindi acquistato) da quante più persone possibili. Questo vuol dire che ogni autore dovrebbe avere una mailing list, ovvero un elenco di indirizzi email.

 

Tim Grahl, book launch expert, ha affermato che le email sono 100 volte più efficaci dei social media quando si tratta di promuovere il lancio di un libro. Vediamo insieme perché.

 

Alcuni buoni motivi per cui un autore dovrebbe avere una mailing list

Cominciamo col dire che la posta elettronica è uno strumento universale, quasi tutti hanno un indirizzo email, non si può dire lo stesso dei social network. Inoltre si crea un legame basato sull’intimità e la fiducia, questo perché l’email è una cosa privata, accessibile solo alla persona a cui quell’indirizzo è collegato, non prevede intermediari. Quando qualcuno troverà la tua email nella sua casella di posta elettronica capirà che hai avuto un pensiero dedicato esclusivamente a lui, è qualcosa di molto diverso da un post sulla pagina facebook o da un articolo del blog, si tratta di un contenuto creato ad hoc per chi lo leggerà.

Di cosa ho bisogno per creare una mailing list?

Una volta capita l’importanza della mailing list per il tuo lavoro di scrittore molto probabilmente ti starai chiedendo di cosa hai bisogno.

Ecco una lista delle cose essenziali:

 

Scegli il tool giusto: scegli lo strumento più adatto per raccogliere un gran numero di indirizzi email e comunicare contemporaneamente con un gruppo molto ampio di persone. Quello più utilizzato è senza dubbio MailChimp, ma ce ne sono anche molti altri, opta per quello che ti piace di più e che senti in sintonia con il tuo modo di lavorare.

 

Chiedi il consenso alle persone: dietro a ogni indirizzo mail c’è naturalmente una persona,  una persona che deve darti il suo consenso affinché tu possa inviargli materiale informativo e pubblicitario sulla tua attività di scrittore.

 

Landing page, blog o sito web: per poter raccogliere gli indirizzi email hai bisogno di un apposito modulo dove le persone possono inserire i loro dati e dare il proprio consenso. Puoi inserire un pop up sul tuo sito web o blog, oppure predisporre una landing page apposita.  

 

Come fare per creare una mailing list che funzioni

Adesso che ti sei munito degli strumenti necessari, vediamo qual è la strategia migliore affinché la tua mailing list si riveli vincente:

 

Sii generoso: per invogliare i tuoi lettori ad iscriversi alla newsletter offri loro qualcosa in cambio. Potrebbe essere il primo capitolo del tuo libro, o una storia scritta ad hoc, prova a immedesimarti nel tuo pubblico e a chiederti cosa potrebbe incuriosirli al punto da trasformarli in tuoi fidati fans.  

 

Sii puntuale: abbiamo parlato di fiducia e intimità, per questo è importante scegliere un giorno della settimana in cui inviare la tua newsletter e poi rispettarlo sempre. Solo così i tuoi lettori potranno fidarsi di te e aspettare con curiosità e desiderio quello che gli scriverai.

 

Interagisci: porta fino in fondo il legame privato con i tuoi lettori, chiedi un parere, ascolta necessità e bisogni e infine proponi loro di condividere i tuoi contenuti.

 

Adesso che la mailing list non ha più segreti per te, corri a costruirne una e facci conoscere la tua esperienza!

 

Commenta per primo!

Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perdere
un aggiornamento!

Iscriviti alla nostra mailing list
per rimanere sempre aggiornato.